Vai al contenuto

Buona giornata pezzi di m…

19 novembre 2018

Anche  oggi, come  le  altre  volte , questa  giornata  è passata  sotto silenzio se  non per  “Gli addetti ai lavori”

Sono stati fatti vignette  e  mame  che, ovviamente,condivido ,ma  se  domandi ad  una  persone  la  data  della  giornata  dell’uomo, molto probabilmente non saprà risponderti, invece  è molto più facile  che  ti risponda  sulla  giornata  della  donna, tra  i suoi spogliarelli  maschili che , se  fosse  solo per  quello, non sarebbe  neppure  niente  di scandaloso , anzi ..ma  ormai è diventata una  data   per  andare contro il maschio come  succederà tra  poco ,cioè il 25  novembre, perchè fanno come  le gomme  invernali e  estive, il 25  novembre  e 8 marzo sono le  date dove  devi pentirti di essere  nato uomo, non  che, le  altre  giornate  siano migliori, ma  in quei giorni si usa  il carico da  11

D’altronde, secondo una  trasmissione, siamo tutti pezzi di m… quindi vuoi anche  festeggiare  in un giorno particolare ?

A proposito di questo ,cosi per  curiosità ,sono andato a  vedere  nelle  pagine  femministe  che  conosco, visto che  si inneggiano a  paladine  della  parità, volevo vedere  se  dicevano qualcosa  di quel video (almeno qualcuna  l’avrà anche vista  la  trasmissione  incriminata)

Niente, zero ,nemmeno una  parola , eppure  il video è diventato anche  virale mi sembra  quasi impossibile  che  non l’abbiano visto

La  verità è solo una, cioè chi tace  acconsente , molto probabilmente  ( il dubbio va  sempre  messo ) anche  le  nostre paladine  sono d’accordo con il video e  la  frase  incriminata

D’altronde  non mi aspettavo nulla  di diverso ma, qualche  volta, sono troppo ottimista, anche  perchè in una  pagina  che di certo non è femminista, ma  dove  scrivono, per  la  maggior  parte, donne, si può leggere  anche  questo

Allora  si,  speranza  c’è ,forse  non tutte  ci considerano dei pezzi di m….

3 commenti leave one →
  1. Daniele permalink
    21 novembre 2018 20:39

    Mauro, va pure sottolineato un fatto: oltre ad essere impensabile che in TV qualcuno vada a dire che “le donne sono dei pezzi merda”, oppure “delle povere deficienti-parassite”, è altrettanto impensabile che qualcuno/A si sogni di dire che:
    “I musulmani sono dei pezzi di merda”…

    Oppure:
    “I neri africani sono dei pezzi di merda”…

    Questo tanto per evidenziare che quelle parole diventano tabù anche se ci si riferisce a ben precise etnie e quindi a uomini NON bianchi e NON occidentali…
    I motivi sono ovvi e legati sia alla paura, mista a vergogna, di passare per razzisti/E, sia al timore che possa accadere qualcosa di grave.
    Perché è chiaro che dare dei pezzi di merda agli uomini in generale (dicesi pure agli uomini autoctoni, bianchi e occidentali) è un conto; ma dirlo ai musulmani è un po’ più “complicato e pericoloso”…
    Quelle mentecatte fanno le “coraggiose” solo perché sanno che non accadrà loro nulla di grave e men che meno perderanno il posto “di lavoro”, poiché i “grandi capi” di sesso maschile (autentici schifosi) sono consenzienti e approvano l’operato delle deficienti in questione.
    Viceversa nemmeno fiaterebbero.

  2. Pulce permalink
    22 novembre 2018 04:39

    Dialogo comico:
    – Le donne sono tutte pu…..
    – Anche Angela Finocchiaro?
    – Soprattutto lei!

    Ridete! È comicità! Ah ah ah!

  3. plarchitetto permalink
    22 novembre 2018 11:43

    Questo sputazzo sulla nostra faccia è vecchio di trentanni.
    Essendo ora stato pronunziato in una corrida antimaschile trasmessa in prima serata, finalmente qualcuno osa gridare allo scandalo (pochi…e senza nessun potere).
    All’epoca invece non suscitò nessuna reazione…ed è per questo che…”gli uomini sono tutti pezzi di merda”…nelle successive tre decadi s’è potuto udirlo un’infinità di volte in bocca ad un’infinità di donne, senza che nessuno abbia mai eccepito.
    Fino ai giorni nostri.
    .
    Chi con quelle stesse identiche parole.
    .
    Chi utilizzando parafrasi…come “qualcuna” spesso ha fatto anche qui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: