Skip to content

PROBLEMI DI RAPTUS

6 maggio 2017

150302-Non-chiamatelo-raptus

Un teorema, una  formula  matematica o, più semplicemente, una  operazione è qualcosa  che  non si può sindacare  2+2 farà sempre  4, cosi come  il teorema  di pitagora e  altre  formule  matematiche ,da  li non si scappa

Per  le  femministe, quando si parla  di femminicidio, è praticamente  la  stessa  cosa

Certo, è vero ,si dice  che  l’uomo (inteso come  essere  umano) sia  una  macchina  perfetta ,ma  esistono persone  più intelligenti di altre o che hanno più capacità di altre, ci sono persone  che  saltano 8 metri ,altre  che  ne  saltano mezzo (presente 🙂 ) , insomma  le  variabili sono molte e leggiamo cosa  dice  la  definizione  di raptus  ( visto che  ci rompono con la  definizione  di femminismo ,allora  usiamole)

In psichiatria, l’atto improvviso e violento col quale il malato si volge contro sé stesso o contro un’altra persona.

Quindi ,quando si leggono di casi efferati e  molto violenti,  come  quando si usa  l’acido ,  quando si da  fuoco alla  ex  compagna,  non sono raptus  ma  perchè l’uomo si comporta  cosi (in questo caso l’uomo inteso come  maschio )

Infatti ,quando mi sveglio alla  mattina essendo maschio ,  il mio pensiero è fare  del male  ad  una  donna, oh sono maschio  ed è nella  mia  cultura

Cultura è quella parola  magica  per  non far  passare  le  femministe  da  sessiste , ma  non preoccupatevi ,lo sono eccome

Perchè , se  dicessero che  la colpa  sia  dato da  un fatto naturale  (che  ne  so dal troppo testosterone) allora  sarebbe un pensiero nazista  dove  solo la  razza  ariana  poteva  vivere

Ma  dare  la  colpa  alla  cultura  fa  tanto radical chic , il pensiero di fondo è lo stesso, non si scappa  che  sia  per  cultura  o per  natura  ,la  colpa  è sempre  del maschio

Faccio notare  che  anche  le  donne  si macchiano di delitti come  sappiamo benissimo

Ma in quel caso non si parla  di cultura  o di natura  violenta, nemmeno di raptus, ma  che  erano esasperate dalla  violenza  maschile

Una  cultura  (maschile  )  nemmeno poi tanto dominante , visto che  il rapporto abitanti e  casi di omicidio è di circa  5 donne  uccise  su un milione, e  non cambia  di molto rispetto agli altri paesi europei anzi ,anche  se  leggermente, nei paesi scandinavi sembra  che  le  violenze  siano maggiori e  pure  li il femminismo la  fa  da  padrone( pardon padrona)

Per  dirla  tutta, nei paesi scandinavi, la  colpa  viene  dato all’alcool e  alla  droga di questa  violenza

Alcool e  droga  che, strano a  dirsi ,fanno cambiare  le  persone  (strano che  ti ritirano la  patente  in stato di ebrezza ,tanto per  fare  un esempio)

Ma alle  femministe  guai a  parlare  di raptus

 

 

 

 

 

Nato il 25 aprile

26 aprile 2017

Ebbene  si, 47 anni fa ed in anticipo (io e  mio fratello dovevamo nascere  il mese  dopo ) mia  madre  mi ha  dato alla  luce , era un sabato caldo primaverile e mio padre  doveva  fare  qualche  lavoro nell ‘orto ,ma tutto è saltato dalla  rottura  delle  acque di prima  mattina poi, verso le  16 siamo nati a  5  minuti di distanza  .

Questa piccolo resoconto di quel giorno e di come, quando ero ancora  piccolo ,se  mi chiedevano il perchè della  festa  del 25  aprile, io gli rispondevo con orgoglio “Perchè sono nato io “, ma  si era  piccoli ,  diventando più grandi invece  si capiscono molte cose, quindi anche l’importanza  di quel giorno .

Alcuni dicono che  sia  una  festa  superata, di solito sono i fascisti di “sto cazzo”

Alcuni ,come  i leghisti (sempre di “sto cazzo” ) ,provano dare  un’altra  interpretazione degne  di un tuffo triplo carpiato che ,se lo eseguisse la  Cagnotto, avrebbe  vinto ancora  più medaglie

Ma  che lo dicano alcuni personaggi di note  parti politiche non stupisce  più di tanto.

Come  non stupisce  purtroppo e  fa  molto incazzare  quando le  persone  che  dovrebbero aver  capito il 25  aprile  fanno questi “murales”

25 aprile

Sembra che  l’immagine  arrivi da  Torino, dopo la  manifestazione del suddetto 25  aprile

Di solito si scriveva “Il fascista  buono è il fascista  morto “(mai stato d’accordo )

Adesso essere  maschio viene  equiparato al fascista, al nemico da “uccidere”

C’è una  pagina  che  si chiama Sinistra, cazzate  e  libertà”

Pagina  di destra  dove  fanno il Saverio Tommasi al contrario , per  fare  un esempio, Saverio ha  postato una  foto di immigrati che  aiutavano la  croce  rossa esaltandoli, la suddetta pagina ha  commentato che  erano solo li a  “scaldare le  sedie” (solo perchè erano fotografati seduti ) se  fosse  stato con la  pelle  diversa li avrebbero osannati  come  il Saverio nazionale , comunque sia  la  pagina  ha  pubblicato questa  vignetta

partigiani web

Purtroppo ( e  sottolineo purtroppo)  questa  vignetta ha  ragione  da  vendere .

le  femministe( la  stragrande  maggioranza si definisce  di estrema  sinistra  e  vanno in piazza  il 25  aprile ) scrivendo quei “murales”  e  facendo ancora  una  volta  una  scelta  di genere  parlando sempre  e  solo di donne, dimostrano di non aver  capito nulla  di quella  data che  ,per  motivi anche  personali , la  reputo importante

Le  donne  sono meglio degli uomini , essere  gay è meglio di essere  etero ecc ecc

Invece  sarebbe da far  capire  che  donna  e  gay hanno gli stessi pregi e  gli stessi difetti degli uomini e  degli etero

Come  fanno capire  le  femministe  questa  differenza? Scrivendo “uomo morto non stupra”

Il 25  aprile è in mano a  gente come  questa e, devo dire  la  verità, mi demoralizza  e  mi fa  anche  abbastanza  schifo

 

 

 

 

 

Hit me with your best shot

20 aprile 2017

best shot

Ricordo velocemente il fatto

Ha  fatto scalpore  un video dove  un manifestante  pro Trump (almeno cosi sembrava) colpisce  in pieno viso questa  ragazza “anti tutto”

Non voglio certo parlare se  è giusta  la  scelta  politica  sia  del ragazzo (si perchè chi le  ha  mollato un pugno era  un ragazzo) ne  della  ragazza  in questo contesto non me  ne  frega  nulla

Non voglio nemmeno fare  in paragone, come  nella  foto, tra  il prima  e  il dopo (sempre  se  è lei) ne nemmeno se  faceva ,come  sembra,  film pornografici ,anche  di questo non me  frega  nulla

I commenti sotto a  quel fatto più in voga  era  “Che  vergogna, colpire  una  ragazza”

Vediamo di capirci qualcosa

Io ho sempre  pensato alla  parità come  due sacchi ,uno del dare  e  uno dell’avere, chiaro che  se  vai in guerra o se  vai in una  manifestazione  con intenzioni bellicose( ho dimenticato di dire  che  la  ragazza  impugnava  una  bottiglia  di vetro ) c’è il serio pericolo che  ci si possa  far  male, i proiettili di certo non si “scansano” perchè sei donna.

Invece  sembra  il luogo comune  che, se  eri un ragazzo a  prendere  il pugno, avrebbero fatto bene,  che si tagliasse  i capelli  e andare  a  lavorare  invece di perdere  tempo

Invece è stata  una  ragazza  c’è la  più totale  solidarietà

la  parità non funziona  cosi, ci sono i momenti belli ,ma anche  i momenti amari

Mettete dei fiori nei vostri cannoni

11 aprile 2017

 

Questa  non è la  versione  originale, da quello che  ho letto sembra  che  ci sia  la  chitarra  fuori tempo, comunque  sia  l’ho postata  per  la  frase …

Cosa centra con le  questioni che  spesso trattiamo ?

La Zanardo, nella  sua  pagina, al momento dell’attacco missilistico contro la  Siria, ha  cosi “tuonato” ” Ma non era  la  Clinton la  guerrafondaia ?”

Con la  Zanardo succede sempre  cosi fino ai tempi del caso di Avetrana, dove  i sospetti erano caduti su “zio Michele” e che  c’era  una  questione  maschile  da  risolvere

Aspetta il sangue, non diverso da  come  si comportano i vari Salvini e  Belpietro, persone  che  lei ,in teoria, dovrebbe  combattere  politicamente

Ovviamente  (ed è la  fortuna  delle  opposizioni)  non abbiamo la  controprova, anche  se  la  Clinton non è nuova  ad  attacchi “per liberare  le  donne”, anche  se  sotto la  presidenza  Obama

Molto probabilmente , se  la  Clinton avesse  sparato i missili ,questi ultimi avrebbero disegnato un arcobaleno nel cielo magari con la  scritta  ” viva  le  unioni gay”

Scenografia  pazzesca,nulla  da  eccepire, ma  il risultato sarebbe stato praticamente uguale

Però la  Zanardo proprio non c’è la  fa  a  non pensare  che “donna  è meglio ”

Certo è vero ,se  pensiamo agli uomini che  abbiamo avuto in politica, fuori che  poche  “mosche bianche” non è che  abbiano ottenuto grandi risultati e, per come  la vedo io , ai ministeri potrebbero essere  tutte  donne perchè ,se  un ministero lavora  bene  ,cosa  cavolo mi deve  interessare  del sesso ?

Invece  la  Zanardo lo mette al primo posto ,se sei donna  sei brava, nel più becero sessismo da  fare  invidia  a  qualche  tradizionalista  nostalgico che  vuole  vedere  la  donna  solo in cucina

“Mettete  dei fiori nei vostri cannoni ” cosa  che,secondo il Zanardo pensiero, riesce  solo alle  donne

I poveri dimenticati

9 aprile 2017

antonio

Potrebbe essere  OT ma  invece,  sotto sotto, potrebbe  interessare  la  questione maschile

Da  quando seguo queste  tematiche,sopratutto nel femminismo è completamente  sparita  una  parola  cioè poveri

Si parla  di donne, di etnia, di uomini cattivi ,ma  è completamente  scomparsa  la  classe  sociale

Ne  ho parlato anche  altre  volte, ma  si vede che  parlare  delle  persone  povere  (che  possono essere  bianche, nere, uomini e  donne e  a  pallini verdi e  blu) non da  quell’effetto che  fa  smuovere  le  coscienze

Ed è strano che  proprio le  forze  della  sinistra  non tengono conto di quest’ultime,  ma  si vede  che  ha  ragione  Crozza, cioè la sinistra  tenta  di ragionare  con la  pancia  piena  (di solito si usa  il termine  radical chic )

Questa  riflessione  ho preso spunto dalla  pagina  del maschio beta (ebete, e  che  farebbe  un gran favore  a  tutti cambiando nome) che  ancora  se  la  prende  con il maschio ,bianco ed etero(non era  scritto ,ma  era  sotto inteso)  credendo di essere  progressista  ,come  ha  scritto anti sessismo ,non c’è peggio di un razzista (o sessista)  che  crede  di essere  progressista

Lui, ma anche  le  pagine  femministe, fanno distinzione  di genere  e  di etnia  ,ma  hanno messo nel cassetto la  classe sociale (alla  faccia  di Marx)

Mi si dirà  che  le  pagine  MRA fanno altrettanto.

Alcune  pagine tradizionali fanno anche  peggio

Alcune  invece ,ed  io tento di essere  tra  queste, combattono si il femminismo ,ma  fanno una  distinzione  di classe

In definitiva

Una  pagina  femminista  se sei maschio ,bianco ed  etero sei uguale  a  Trump

Invece  per  quanto mi riguarda,puoi essere  maschio ,bianco ed etero ,ma  se dormi in auto ,hai qualche  difficoltà, se  invece  giri in Ferrari non dirò mai che  sei discriminato

Per  me  è una  differenza  abissale

MGTOW

31 marzo 2017

s-l300

 

 

 

 

Seguo queste  tematiche da  ormai diverso tempo ,ma  non avevo ancora  preso in considerazione (anche  se ne  avevo sentito parlare)  di questa  impostazione  della  questione  maschile

In sostanza  i MGTOW sono “uomini che  vanno per  la  loro strada”, praticamente  sono uomini che  non vogliono legami e  vedono il matrimonio come  un fallimento per  l’uomo (spero di aver  capito bene la  loro politica)

Devo essere  sincero, l’idea  non è per  niente  malvagia , sicuramente  meglio di tanti maschi pentiti il cui motto  è “Le  donne  non sbagliano mai”

Trovare  altri interessi che  sono sia  di correre  dietro ad una  sottana (va  beh facciamo i sessisti 🙂 )  mi sembra una  cosa buona  e  giusta ,se  le  donne non hanno bisogno di noi, noi non abbiamo bisogno di loro e  fino a  qui niente  da  eccepire

Dove  sbagliano ? Sbagliano non nella  politica del loro modo di pensare,  ma  in alcuni commenti che  ho letto in giro , in sostanza  dicono che  le  donne  sono sceme che  è un errore  catastrofico al pari di dire  che  sono tutte  troie

Uno dei cavalli di battaglia  del femminismo è che  la violenza  ” è solo maschile” praticamente gli uomini se  non menano non sono contenti , altro cavallo i battaglia  è dire  che  pensano solo al sesso , che  sono maiali ,molestatori ecc ecc ,inutile  che  ci giriamo intorno ,per  le  femministe  nascere  maschi è sbagliato …

Questo pensiero lo si combatte  non capovolgendo il discorso, cioè dire  che  nascere  donne  è sbagliato ( cosa  che  non penso minimamente) ma se  ,per  esempio ,viene  introdotto nell’infanzia  il “gioco del rispetto” per  far  insegnare  ai bambini (e  solo a  loro )  che, nel essere  maschi ,c’è qualcosa di fallace e  questo non avviene se  si nasce  bambine ,allora  si spiega  l’errore che  viene  fatto, ma  dire  che  “sono sceme” oltre  ad essere  controproducente per  la  questione  maschile ,si fa  il gioco delle  femministe

Per  me  si deve  seguire  una  via  diversa  che  potrebbe  benissimo seguire  la  propria strada  ,ma  senza  denigrare solo perchè si è nati donne

Naturalmente  sono ben felice  di discutere con i cosiddetti MGTOW

Due pesi

20 marzo 2017

CLOSED.jpg