Vai al contenuto

I morti di figa

16 gennaio 2022
https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/12/19/influencer-vende-i-suoi-peti-in-barattolo-cosi-guadagno-50mila-euro-in-una-settimana/6431478/

Posso usare benissimo questo titolo, qui non siamo su facebook

Notizia che ha fatto il giro del WEB, una ragazza ha messo in vendita i suoi peti in barattolo,e sembra che abbia anche avuto molto successo

Non è poi una cosa insolita, ci sono donne che ricevono soldi solo per chattare con i ragazzi, altri che invece fanno i bonifici alla ragazza di turno perchè si possa comperare scarpe e vestiti costosi (hanno anche un nome cioè i slave money)

Il contrario succede ? Penso proprio di no, se non teniamo conto di qualche “gigolo” che si fa mantenere da qualche donna anziana, cosa che ha preso piede in qualche paese africano o del centro america

Chiaro che, in una situazione del genere, cioè che la domanda supera molto l’offerta (ad esempio ,in un gruppo di incontri di ormai tanti anni fa, donne che cercano uomini erano in 3 ,il contrario ? Ben 450) diventa chiaro che le donne sono viste come dee ,tanto che un peto che, in una situazione normale farebbe sorridere e anche un pochino di disgusto, diventa una merce prelibata

Chiaro che, questi del peto, sono malati e chiederebbero una TSO immediato, ma è una situazione che comprende molti ragazzi e anche uomini

In sostanza gli uomini si dovrebbero svegliare

5 commenti leave one →
  1. Andrea permalink
    16 gennaio 2022 19:08

    Leggo che la tipa in questione è statunitense.

    Tanto per cambiare anche queste merdate arrivano dagli USA.
    Questo per anticipare i soliti italiani disfattisti ed esterofili, convinti che “certe cose succedono SOLO in Italia”.

    • 16 gennaio 2022 20:54

      Infatti non è un problema solo italiano figurarsi, diciamo che forse queste cose tendono di più nel mondo occidentale ,ma di morti di figa ci sono ovunque

      • Andrea permalink
        17 gennaio 2022 00:47

        Infatti gli zerbini esistono anche in Oriente.
        Al massimo cambiano le percentuali.

    • Tommaso permalink
      31 gennaio 2022 19:48

      certo che è proprio bizzarro pensare che questa bella donna guadagni di più vendendo le sue puzze che non postando foto come questa…

  2. Tommaso permalink
    31 gennaio 2022 19:46

    Mauro, esistono degli uomini feticisti e masochisti, nel caso specifico uomini che si eccitano con feci e peti rientrano nel genere della coprofagia\farting, tipica anche del mondo del Femdom: uomini sottomessi slave che pagano Mistress per farsi defecare\urinare addosso o per mangiare i loro escrementi o, come in questo caso, odorare puzze.
    Va accettato, che ci siano degli esseri umani che hanno fantasie strane o bizzarre se non rivoltanti sul “famolo strano”: del resto basta vedere un po’ cosa passa nella galassia BDSM con persone che si eccitano a vestirsi con uniformi nazi, o a farsi legare e torturare stile inquisizione, torture ai genitali e via dicendo. Non mancano neanche gli appassionati di donne obese o vecchie o molto brutte e deformi o rachitiche. Ci sono persone che si eccitano anche con amputazioni e deformazioni.
    Sono gli uomini a comprare “peti femminili in bottiglia” perché la coprofagia, dal punto di vista statistico è una fantasia masochistica quasi esclusivamente al maschile.
    Le femmine hanno un altro tipo di masochismo, si pensi alla saga delle “50 sfumature”: non si vede lui che domina lei con peti e feci bensì la domina dal punto di vista finanziario sfoggiando la sua ricchezza con la quale “la incatena a sé” e facendola godere in pose sessuali e fustigandola ma facendola sentire “amata e protetta”. è questo il masochismo femminile, diverso da quello maschile.
    Sul perché alcune donne si eccitino di più con il BDSM in versione romantica alla 50 sfumature e alcuni uomini si eccitino con la coprofagia\farting non so se è stata data una risposta dagli esperti che studiano la sessuologia… forse no. Ma questo è e va accettato, fa parte della stranezza dell’inconscio umano!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: