Vai al contenuto

Il femminismo è contro il potere

24 maggio 2018

Ho visto questo video (che  dura  20 minuti circa) a  all’inizio c’è una  espressione  forte

“Il femminismo è contro il potere  (minuto 1:30) ”

 

Tralascio i vari punti del video e  mi focalizzo su questo

Mi permetto di dissentire

Il femminismo, sopratutto ai giorni nostri, è il potere,  altro che  andargli contro

Lo è nella  vita  quotidiano ,lo è nella  vita  politica,lo è nei social

Un esempio (ma  possono essere  tanti ), mi ricordo che, in una  torrida  giornata  di agosto ,il governo Letta fa  un decreto contro il femminicidio (eravamo agli albori di questa  bolla  mediatica)  e il governo italiano ha  sentenziato che  gli uomini sono cattivi, il contrario ? Poco importa  davvero

Nella vita  quotidiana  il femminismo ha  imposto delle  regole  ferree (alcune  paradossali) al uomo (come  il sedersi negli autobus )

Nei media  e  nei social viene  osannato il femminile  e  mortificato il maschile

Comunque  sia  c’è sempre  una  regola  base “Ha il potere  chi non ci è permesso di criticare ”

La novella  sposa  reale  si è dichiarata  femminista

Avete mai sentito che  qualcuno si sia  dichiarato MRA  ad  alti livelli ?

Credo che  non serva  altro

9 commenti leave one →
  1. Paolo permalink
    25 maggio 2018 02:20

    Trump non si è dichiarato MRA ma garantito che si è preso molti di quei voti

    • plarchitetto permalink
      27 maggio 2018 16:50

      Paolo ha introiettato molto bene l’essenza vischiosa (viscida) e bifonte del femminismo.
      Precedentemente ci aveva messo al corrente che “Margaret Thatcher non era una militante femminista tantomeno la regina Elisabetta”. (cit)
      Completa estraneità dunque.
      Era in ballo la questione delle vocazioni pacifiste del femminismo.
      La prova provata, stava nell’assenza di loro esplicite dichiarazioni in tal senso.
      Solo chi si dichiara è qualcosa.
      Giusto.
      Ora però insinua un forte legame tra Trump e il mondo MRA.
      Dichiarzioni del tycoon?…Manco per idea.
      Appoggio elettorale (probabilmente ha scrutinato personalmente lui i voti)
      .
      Lo schema è chiaro.
      Vuole associare le due cose che gli risultano indigeste, per farne un unicum avvelenato.
      Con l’accostamento ottiene un doppio colpo:
      Trump delegittima gli MRA.
      Di ritorno gli MRA squalificano Trump.
      In pratica ciò che prima non valeva (poiché fatto da altri) ora vale (poiché fatto da lui).
      La coerenza può andare a farsi benedire.
      C’è un bene superiore da preservare.

      RdV c’ha spiegato molto bene in “Questa metà della terra_Parole degli uomini del XXI Secolo”, le radici di questo truffaldino schema dialettico in cui il femminismo eccelle.
      I “quattro cassonetti”.
      Dove fare la differenziata del pensiero altrui…

      • 27 maggio 2018 17:13

        Nulla da aggiungere, solo i canonici 92 minuti di applausi

  2. 26 maggio 2018 12:51

    Hai torto tu. L’unico potere rimane quello del denaro e la politica. Il femminismo è solo un’operazione di marketing.

    • 27 maggio 2018 17:15

      Si vero, hai anche ragione, ma quando il femminismo intacca la politica, si spartisce anche lui il potere

      • plarchitetto permalink
        27 maggio 2018 19:35

        Questo pomeriggio…sorseggiando un caffè, le mie orecchie hanno udito in TIVVU’ un tal Savona, ministro giallo/verde in pectore…e al centro d’un caso politico intrigato assai.
        Cito letteralmente….

        “io non sono contro l’Europa…voglio solo tornare allo spirito originario del trattato di Lisbona: lavoro per le donne…protezione dei più deboli….(e poi altre due quisquilie)”.

        Inteso?…ormai precedono addirittura i “più deboli” nelle scale ideali.
        Questo professore emerito sta facendo traballare i vetri del quirinale.
        E che fa per cercare d’accreditarsi?…per crearsi un consenso?…per farsi digerire con tutti i calzini?
        E.c.c.o.t.e.l.o.l.à….pesca il jolly sicuro!
        Quello che con tre assi ti fa fare poker.
        Ho sempre pensato che è dai dettagli che si comprendono le cose.
        Un tempo avrebbe detto “lavoro” senza ulteriori connotazioni.
        Ma oggi no.
        Oggi il colore che “domina” è il rosa.
        E lui evidentemente non è daltonico…
        Come si può negare potere a chi promette di spenderlo per la causa femminile?
        E difatti oggi se vuoi potere e denaro, basta che assumi quella ragione sociale e nulla ti mancherà.
        Sia per una candidatura politica, un’impresa commerciale, un centro antiviolenza, un evento culturale, un cortometraggio, una legge ad hoc…
        .
        Direi che possiamo tranquillamente chiudere qui la discussione politica/femminismo/potere dato che, approssimativamente appaiono come la stessa cosa.
        E buon lavoro al ministro Savona.

      • Ned permalink
        27 maggio 2018 22:53

        Savona non sarà ministro a quanto pare. Quindi ti sei sbagliato

  3. Paolo permalink
    27 maggio 2018 22:56

    X plarchitetto Savona non sarà ministro a quanto pare. Quindi ti sei sbagliato

    • plarchitetto permalink
      27 maggio 2018 23:38

      Paol*…e su cosa mi sarei sbagliato di grazia?
      Hai seguito il mio ragionamento?…sei in grado?
      Cosa c’azzecca che non sia stato nominato, col fatto che abbia cercato in extremis la sponda della tematica femminista?
      Col fatto che si sia insinuato nel dibattito aperto dalla Boldrini (cercando di fagocitare il tema) sulla presunta mancanza d’attenzione del “contratto Lega/M5S” verso le donne?
      In effetti son ragionamenti un tantinello sofisticati per chi è abituate al sistema binario.
      .
      Era prevedibile.
      Per l’ennesima volta la tua risposta conferma la pochezza analitica di cui disponi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: