Vai al contenuto

Elezioni 2018

1 marzo 2018

 

elezioni-politiche-2018-600x386

 

 

 

Oggi è il 1 marzo (tra  l’altro nevoso) qui a  Vicenza  e  manca davvero poco a  questa  tornata  elettorale ,campagna  elettorale  per  altro molto povera di contenuti, ma  ricca  di promesse  irrealizzabili,  se  prima  c’erano gli 80 euro di Renzi ,adesso la  gente viene  comperata  da  un pacco di pasta (basta che  abbia  il colore  giusto) da  Casapound

Parere  mio personale ? Molto rumore  per  nulla, salvo dati eclatanti dell’ultima  ora  ,io vedo un nazareno 2 ( certo che  loro negano, e  ci mancherebbe) ma  lasciamo stare  il toto-elezioni

Mi sono imbattuto in questo articolo, girato poi da  Bossy (gruppo redatto da  Irene di parità in pillole)

https://www.womensmarchglobal.com/vota/

In poche  parole non ti dice per  quale  partito votare, ma  evitate l’odio e apre  cosi

Nell’ultimo anno, la misoginia, la xenofobia e l’omotransfobia dell’estrema destra

Secondo voi non manca  qualcosa ,che  anche  l’estrema  destra  non è immune?

Non manca  la  misandria  ?

Eppure  anche  quello è un atto d’odio e  neppure  secondario

Se una  cosa non manca, in tutto l’arco parlamentare,   la  misandria

Basta leggere  i programmi   e di come  si dia  risalto alle  donne ,ma  non perchè sono brave  ,ma  perchè sono donne ,nessun partito ,nessuno (almeno di quelli maggiori ) escluso

Potere  al popolo …Siamo bravi perchè ci sono le  donne

M5S le  donne  nei posti chiave

Liberi e  uguali …. Ci vergogniamo di essere  nati maschi

Lega … candida  la  Buongiorno dove  dice apertamente che  ci devono essere leggi a  forte  discriminazione a  favore  delle  donne

Forza  nuova ..  siano bravi perchè ci sono le  donne  (pari pari a potere  al popolo)

Casapound  ..I maschi vadano a  morire  in guerra

PD e Forza  italia  nemmeno mi metto a  cercare

Qualche  interesse  per  gli uomini ? Nessuno ,essere  nati uomini è già una  fortuna

Mi domando dove  vedano tutta  questa  misoginia  e non vedono la palese  misandria

Quindi, in conclusione, il 4  marzo puoi veramente  votare chi ti pare, se sei maschio, non cambia  nulla anzi, vai verso il peggio

 

51 commenti leave one →
  1. Lucy permalink
    1 marzo 2018 20:52

    No davvero… siete capaci di vedere femminismo anche in partiti NEO FASCISTI o FILO-FASCISTI che le donne le vogliono rimettere segregate in casa a fare figli per la patria??
    ma è una barzelletta che dovrebbe farci ridere, signor Mauro?

    Lei lo sa che i maschi fascisti sono contrari a donne che abbiano una vita sessuale senza restare incinte ogni volta, che siano indipendenti da mariti\fidanzati, che facciano cose culturali che non siano “il pulire il pavimento per far contento il marito + lavargli le mutande” e per Lei ci sono femministe anche in Forza Nuova\Casa Pound\Lealtà azione + gruppuscoli skinhead e nazionalisti regionali spesso ultracattolici oltre che omofobi, tipo il Militia o altri gruppi da stadio che pestano femministe [ovvero donne che camminano sole senza marito e\o osano parlare in pubblico] e gay, incitano al vandalismo e alla violenza contro femministe, stranieri in generale, gente di sinistra e gay\lesbiche, se non la eseguono loro in prima persona dopo la serata allo stadio e al pub, e sono ad un passo dal venir proibiti per legge visto che molti di questi sono esplicitamente e dichiaratamente fascisti nonché razzisti?! e Lei ci vede femministe anche in ambiente fortemente maschili, maschilisti e mascolinisti tradizionalisti e “nostalgici dei bei tempi” come quelli, che hanno come idea di virilità l’uomo che combatte, uccide i nemici della patria, esaltazione della violenza e del dominio, in primis del maschio sulla femmina?, l’immaginetta del Duce a mo’ di santino in cameretta e spesso abbigliamento marziale nazi-fascista nell’armadio e nei selfie da postare su facebook??

    • Vennera permalink
      1 marzo 2018 21:13

      Il misandrico Traini in che area lo collochi?

      • Lucy permalink
        5 marzo 2018 00:04

        Traini è un razzista per di più con problemi borderline, come era noto da tempo. Viveva mantenuto da sua nonna, a quanto ho letto.
        Dove sarebbe la sua misandria?!
        è un razzista, che ha preso una scusante per AMMAZZARE persone dalla pelle scura. è un razzista, palestrato violento e amante delle armi e della chincaglieria nazifascista, quindi con l’idea che “per essere maschi veri bisogna essere muscolosi e nazifascisti”.
        e difatti si vede, dove l’ha condotto questa ideologia che piace tanto a tutti quelli che amano la Destra estrema. fascisti e nazisti teste rasate, skinhead, gente violenta da stadio, che fa risse, mette addosso le mani a donne e uomini che non sono nazi come loro, intimidisce e sta facendo una serie di atti vandalici violenti ormai da diverso tempo in più città.

        Adesso per voi Traini mi diventa pure femminista. sì, perché mi sto aspettando pure di sentirvi dire un’idiozia del genere.
        Peccato non aver accesso al suo pc, perché secondo me questo “caro ragazzo” frequentava certi siti, e non certamente femministi, anzi… secondo me leggeva i siti da MRA…. del resto è noto che tanti MRA amano il fascismo, il fascismo sostiene che la donna deve stare a casa sottomessa a fare figli… per cui…

      • Paolo permalink
        5 marzo 2018 12:26

        il fatto che traini fosse palestrato non è ideologicamente rilevante, palestrato non equivale a fascista (io sono esile quindi non parlo pro domo mea). Sul resto che dici sono d’accordo

      • 6 marzo 2018 18:17

        Azz ..leggo solo ora..Traini quindi è un MRA (ho letto in giro che lo era pure Hitler ) stupidi noi a non averlo pensato prima ,quasi mi metto il poster di Traini in camera ,in bella vista tra Hitler ,Mussolini e la bandiera della Roma (quella non si tocca), quindi ,se sono ergastolani sono MRA ,se invece si comportano bene sono “femministi”? E pensare che c’è gente che fa la stessa cosa con gli extracomunitari

    • Daniele permalink
      2 marzo 2018 00:01

      Veramente nell’articolo si parla solo di misandria e un movimento come Casa Pound, che i maschi li manderebbe tutti in guerra, non vedo come potrebbe non farne parte. La parola “femminismo” non è nemmeno nominata, eppure lei è scattata con l’ articolessa per riflesso condizionato. Coda di paglia?

      • Paolo permalink
        2 marzo 2018 12:30

        è risaputo che nelle guerre moderne di oggi di soldati ne muoiono pochissimi; a morire sono i civili uomini e donne e bambini

      • Lucy permalink
        4 marzo 2018 23:57

        Per cui Daniele, visto che casa pound amano l’ideologia patriarcale fascista, Lei quindi ha notato che tale ideologia patriarcale spacciata da casa pount è anti-maschio.
        Ottimo, vedo che ogni tanto un barlume di logica attraversa il cervello di chi passa qui… riconoscere che il patriarcato fa del male anche agli uomini con concetti come “fate la guerra, scannatevi tra di voi”, “non piangete, non ammettete i vostri limiti sennò siete femminucce” et similia…

      • Paolo permalink
        5 marzo 2018 12:19

        solo una cosa: oggi i maschi piangono eccome se vogliono (ed è legittimo) ma un uomo che piange non è più sensibile o migliore di chi per indole piange poco

  2. Vennera permalink
    1 marzo 2018 21:12

    Sono del parere che al voto, in assenza di partiti che abbiano una coscienza mascolinità, bisogna lasciar perdere le questioni di genere.

  3. Paolo permalink
    2 marzo 2018 12:28

    Giulia Buongiorno è a favore della PAS, un cavallo di battaglia delle cosiddette “associazioni di padri separati” (le stesse che quando un ex marito ammazza la moglie e magari pure i figli dicono “poverino, la ex moglie lo aveva esasperato”) e Forza Nuova sogna un mondo in cui le donne sono tutte casalinghe, madri di almeno dieci figli, obbedienti al marito che può pure menarle, senza aborto nè divorzio.
    Sono cose che agli anti-femministi dovrebbero piacere un sacco, no?

    • plarchitetto permalink
      2 marzo 2018 12:39

      Paolo,
      da esperto, potresti per cortesia sintetizzare cos’è la PAS?
      Giusto per capire…

      • Paolo permalink
        2 marzo 2018 13:08

        PAS = Parental Alienation Syndrome. Sindrome da Alienazione Parentale è una malattia mentale inventata (non è riconosciuta dalla medicina ufficiale) che si verificherebbe quando un genitore farebbe il “lavaggio del cervello” al figlio per allontanarlo dall’altro genitore. Di fatto, questo costrutto privo di validità scientifica è usato in sede di separazione contro le madri spesso con conseguenze nefaste, una donna che denuncia un marito violento e vuole impedirgli do vedere il figlio potrebbe essere dichiarata “alienante” e non creduta come è successo alla madre del piccolo Federico Barakat ucciso dal padre in quello che doveva essere un “incontro protetto”. Di fatto questo costrutto giuridico (non scientifico) toglie credibilità a chi denuncia un coniuge o genitore violento e le conseguenze, ripeto, sono spesso nefaste: https://www.panorama.it/news/in-giustizia/federico-barakat-bimbo-ucciso/

  4. plarchitetto permalink
    2 marzo 2018 14:03

    Paolo,
    quindi questa è la tua (si fa per dire) definizione di PAS.
    Con tanto di riferimento ad ufficialità scientifiche, e tragico esempio corredato da link giornalistico.
    Visto che lo assumi come metodo dialettico, voglio fare anch’io un esempio.
    Saverio de Sario: povero cristo accusato dai propri figli per abusi sessuali, che da maggiorenni confessarono d’essere stati manipolati dalla madre.
    (http://www.lastampa.it/2017/04/22/italia/cronache/gli-abusi-sui-figli-uninvenzione-scagionato-dopo-anni-in-cella-6bb1FndQYVx6xPbfQDbeOJ/pagina.html
    .
    Vale uguale?
    .
    La “medicina ufficiale”, ha depennato l’omosessualità come malattia nel 1990.
    E’ la stessa a cui tu fai riferimento?
    Questa è la “medicina ufficiale”?.
    .
    .
    * La Società Italiana di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza l’ha inclusa nelle sue linee guida nelle forme di abuso psicologico, confermandone indirettamente l’esistenza.
    Vale come scienza ufficiale?
    Domanda:…possiamo salvaguardare qualche bambino in più a scapito di egoismi genitoriali, funzionali a visioni ideologiche?

  5. 2 marzo 2018 18:09

    PAS.
    Le DD hanno conquistato il diritto di stabilire cosa sia bene e male per loro, giudizio insindacabile sul quale gli UU non devono-possono dire parola.
    I mali che colpiscono le DD dunque sono definiti dalle DD a prescindere radicalmente dalla scienza e dalle opinioni maschili. Con le relative conseguenze penali e civili a carico degli UU. Bene. Benissimo.
    .
    E’ chiaro che il simmetrico oggi non è ammesso per gli UU. Sono le DD ad avere l’ultima parola (…ed anche la prima) su cosa sia bene o male per gli UU. Il giudizio maschile è sottoposto a quello femminile. Se le DD sono d’accordo allora quel male sarà vero, altrimenti sarà falso. Si scopre così che i mali maschili sono falsi, inventati, immaginari, strumentali. Ma guarda un po’…
    .
    Allora è bene sapere questo: che i Risvegliati non si fanno dire dalla scienza cosa sia bene o male e non sottopongono il loro giudizio al tribunale femminil-femminista. Lo stabiliscono da soli autonomamente.
    .
    Noi stabiliamo cosa sia bene o male per noi.
    Noi abbiamo stabilito che la PAS è il nome di un male che subiamo.
    Nessuno e nessuna è autorizzato a negarlo.
    .
    La PAS esiste perché noi abbiamo stabilito che esiste.
    Ciò basta e avanza e il discorso si chiude qui.
    .
    Spero di essermi spiegato.
    .
    Che nessuno mai più osi negare la nostra esperienza. E quale sia la nostra esperienza lo stabiliamo noi. Chiaro?

    • Lucy permalink
      4 marzo 2018 23:53

      Signor Rino della Vecchia, sarebbe interessante, ogni tanto, che Lei si ricordasse che “il dire così e cosà” di quello che erano le donne, che dovevano fare ed essere, gli uomini lo hanno fatto per secoli. In tutti i campi, dalla biologia alle legislazioni più o meno religiose, gli uomini si sono arrogati il diritto di dire che si faceva così e cosà e guai a sgarrare,
      al suddividere, con le buone o le cattive, le donne che erano “meritevoli” a quelle che erano “la fogna della città”, ambedue le categorie, si intende, servivano come animali sessuali al servizio del sacrosanto e intoccabile piacere maschile: le prime come vergini da deflorare e poi madri prolifiche, fa niente se morivano al decimo parto, c’era già la sostituta, le seconde come prostitute e concubine da stuprare a piacimento e anche da ammazzare quando girava il capriccio di farlo. basterebbe citare una storia della prostituzione, occidentale e non, le fanciulle da maritare, chi doveva sposarsi gli stupratori e molto altro, da nord a sud, da est a ovest, da occidente ad oriente…
      Ha la memoria corta, su queste cose? Curioso che debba sempre avere quest’aria da vittima immolata ai capricci di non-si-sa-bene-chi… quando, che io sappia, non mi pare che Lei abbia mai avuto da mostrare una verginità a qualcunA stabilità dall’autorità come sua padronessa, dal versare il sangue sulle lenzuola del letto matrimoniale la prima volta – da mostrare a tutto il parentado, poi, quelle lenzuola, si intende… – , dall’essere ripudiato e lapidato, o indossare un velo a forza… insomma, mi corregga se sbaglio e se Lei ha subito una di queste violenze che le donne subivano fino a quarant’anni fa…

      Insomma, a voialtri vi manda in crisi che una donna non sia un’ebete mentecatta “sissignore” ogni volta che aprite la bocca, non vi lavi le mutande, non stia in ginocchio a lavare i pavimenti. Nasce da questo il vostro piagnisteo da eterni scontenti, non di certo da “ci interessano le morti sul lavoro”. Non siate ipocriti.

      • plarchitetto permalink
        5 marzo 2018 08:27

        Lucy,
        esci dai tuoi incubi…

  6. Paolo permalink
    2 marzo 2018 18:22

    ok come volete. Comunque Giulia Buongiorno è d’accordo con voi sulla PAS quindi perchè è tra le “misandriche”?

    • plarchitetto permalink
      2 marzo 2018 18:53

      Paolo non fare il furbetto.
      GB è un avvocato.
      Sa bene che la PAS è uno strumento tecnico che potrà essere utilizzato all’abbisogna anche dalle donne.
      E sa bene che ogni cosa che riguarda il diritto e in particolar modo quello legato alla genitorialità, ha equivalenza solo cartacea.
      Quel che conta nei “fori” italiani è la prassi.
      Il libero convincimento della giudichessa.
      Non t’è arrivata l’eco delle cronache?

      • Paolo permalink
        3 marzo 2018 01:09

        le cronache ultimamente parlano di una ragazza uccisa e fatta a pezzi da degli spacciatori (uomini), un’altra ragazza uccisa a coltellate da un tramviere (sempre uomo) perchè non voleva avere un rapporto sessuale con lui (è più raro ma ci sono anche donne che uccidono uomini però non ho notizia di un uomo accoltellato perchè non voleva far l’amore con la sua assassina) e dulcis in fundo un padre separato che ha sparato alla ex moglie (sicuramente una femminista misandrica, vero?), ha ucciso le figlie e poi si è suicidato (per fortuna si è tolto di torno da solo, non devo preoccuparmi che i soldi delle mie tasse vadano spesi per mantenere in carcere un simile schifoso verme). Quest’ultimo caso è significativo: la pericolosità del verme schifoso (che era pure carabiniere) era stata già segnalata, era già stato violento verso la moglie, i suoi colleghi sapevano, tutti sapevano e nessuno ha fatto nulla,. Ma se secondo voi le femministe hanno tanto potere, se ormai il mondo è loro, perchè questo verme ha potuto fare quel che ha fatto? E non venitemi a dire che era “esasperato dalla ex moglie cattiva”, non ditelo! Antonietta Gargiulo non voleva neanche denunciarlo formalmente (ha fatto un esposto) per non fargli perdere il lavoro quindi qua non c’è nessuna “ex moglie arpia” come piace pensare alle associazioni dei padri separati piagnoni, qua c’è una donna che aveva paura, aveva buoni motivi per averla e non è stata supportata. No, in Italia non c’è alcun eccesso femminista o misandrico

      • Paolo permalink
        3 marzo 2018 01:10

        le cronache ultimamente parlano di una ragazza uccisa e fatta a pezzi da degli spacciatori (uomini), un’altra ragazza uccisa a coltellate da un tramviere (sempre uomo) perchè non voleva avere un rapporto sessuale con lui (è più raro ma ci sono anche donne che uccidono uomini però non ho notizia di un uomo accoltellato perchè non voleva far l’amore con la sua assassina) e dulcis in fundo un padre separato che ha sparato alla ex moglie (sicuramente una femminista misandrica, vero?), ha ucciso le figlie e poi si è suicidato (per fortuna si è tolto di torno da solo, non devo preoccuparmi che i soldi delle mie tasse vadano spesi per mantenere in carcere un simile schifoso verme). Quest’ultimo caso è significativo: la pericolosità del verme schifoso (che era pure carabiniere) era stata già segnalata, era già stato violento verso la moglie, i suoi colleghi sapevano, tutti sapevano e nessuno ha fatto nulla,. Ma se secondo voi le femministe hanno tanto potere, se ormai il mondo è loro, perchè questo verme ha potuto fare quel che ha fatto? E non venitemi a dire che era “esasperato dalla ex moglie cattiva”, non ditelo! Antonietta Gargiulo non voleva neanche denunciarlo formalmente (ha fatto un esposto) per non fargli perdere il lavoro quindi qua non c’è nessuna “ex moglie arpia” come piace pensare alle associazioni dei padri separati piagnoni, qua c’è una donna che aveva paura, aveva buoni motivi per averla e non è stata supportata. No, in Italia non c’è alcun eccesso femminista o misandrico.

  7. 2 marzo 2018 18:26

    Non mi pronuncio sulla PAS perchè non ne so molto ,anche se dire che è una balla perchè va a favore dei padri separati mi sembra molto riduttivo, ma ripeto ,non ne so molto
    Rispondo sul resto
    Vede Lucy ,non è questione di femminismo o meno ,è questione che tutti i partiti politici indicano che, mettendo donne (perchè sono tali) , sono più bravi degli altri, una volta si dava peso se un esponente era un operaio ,adesso perchè è donna, come sono cambiati i tempi

  8. plarchitetto permalink
    3 marzo 2018 10:28

    Paolo con me non attacca…si parlava di PAS.
    Ti è noto qual’è la casistica nei tribunali italiani rispetto alle cause di separazione?
    L’aggiramento de facto della legge sull’affido condiviso?
    Ripeto: ti sta a cuore la serenità dei bambini?…il loro sacrosanto diritto alla bigenitorialità?
    Rispondere prego…
    .
    .
    .
    * il non denunciare i mariti è prassi avvocatizia per garantirsi il mantenimento post-separazione, non un atto di generosità.
    Una donna separata non sa che farsene d’un marito disoccupato.
    Se fossi più lucido e meno livoroso verso il maschile ci arriveresti da solo.

    • Paolo permalink
      3 marzo 2018 15:48

      queste avide separate che non ti denunciano per poter avere i tuoi soldi…ma non ti viene in mente che forse i soldi del mantenimento servivano per le bambine dato che lei pure lavorava? Comunque come mainella società “dominata dal femminismo” un uomo che tutti sapevano essere violento verso la moglie ha potuto fare quel che ha voluto senza che nessuno lo fermasse?

      • plarchitetto permalink
        3 marzo 2018 17:29

        Paolo, se il marito è disoccupato non arrivano soldi.
        Per ella, per i figli, per il cane o il pesce rosso.
        E deve quindi (necessariamente) pensarci la moglie.
        Se invece egli lavora, percepisce uno stipendio e gli si può chiedere i soldi anche con provvedimenti coatti.
        Quale di queste semplici nozioni t’è difficile comprendere?

      • plarchitetto permalink
        3 marzo 2018 17:38

        Dai Paolo non è difficile…!
        Lavora = posso chiedere soldi.
        E’ disoccupato = non posso chiedere soldi.
        .

      • Paolo permalink
        3 marzo 2018 20:15

        voglio dire che se “chiedeva soldi” li chiedeva per le bambine dato che lei per se stessa si manteneva da sola. Il mantenimento serviva per le bimbe (che lui ha ucciso), il solito clichè della ex moglie che fa “la bella vita” col denaro dell’ex marito, clichè tanto caro a voi qui non . attacca. In ogni caso le segnalazioni c’erano state e nessuno ha fatto nulla. La casistica nei tribunali è l’affido condiviso nella maggior parte dei casi poi certo il bambino vienne collocato presso il genitore che se ne è occupato per più tempo durante il matrimonio e in italia questo genitore in molti casi è ancora la madre dato che i padri non si battono per ottenere congedi veri (e non quattro giorni facoltativi). Il problema vero sono i soldi: molti padri separati non vogliono dare soldi neache quando servono solo ai figli

      • plarchitetto permalink
        3 marzo 2018 21:27

        Si Paolo. Certo Paolo. Va bene Paolo. Ciao paolo.
        .

    • Paolo permalink
      3 marzo 2018 15:50

      la bigenitorialità non può passare sopra il diritto di un bambino di non voler vedere un genitore che ha maltrattato e picchiato l’altro genitore. Un genitore violento non è un buon genitore.

  9. plarchitetto permalink
    3 marzo 2018 10:39

    Paolo dice: “No, in Italia non c’è alcun eccesso femminista o misandrico”
    .
    Fosse stato Paul, cittadino di Hannover nel 1936, avrebbe detto: “No, in Germania non c’è alcun eccesso razzista e antisemita”.
    .
    Paolo è un perfetto ripetitore ambulante di segnali provenienti dall’alto.

  10. 3 marzo 2018 12:45

    Che in Italia 120 DD ogni anno vengano assassinate dai congiunti non è necessario che alcuno ce lo venga a dire, dal momento che il calcolo preciso è stato compiuto e reso pubblico da noi per primi. Sì, noi. Molti anni fa, quando invece girava come vera (perché di fonte femminista, e le femministe non mentono, si sa) la fandonia inverosimile secondo cui le ammazzate erano più delle morte per qualsiasi altra causa (300.000) o per qualsia altra causa tra le fasce 15-59, 18-65, 20-50 (24.000 /20.000 …) o per cancro (78.000)…
    .
    Quella menzogna è stata sostituita dalla verità. La granata falsa è stata sostituita da una vera: quello che faceva la falsa lo fa la vera: si chiama manipolazione.
    .
    La piscoiprite è stata sostituita dallo psicofosgene. Il cambiamento è radicale…
    .
    Che poi la metà degli autori (che non sono 120, ma 90) si suicidi questo fa contento Paolo (e farebbe contento anche me se si suicidassero prima della strage) però segnala anche che
    questi assassini non ammazzano perché hanno il potere, ma perché sono impotenti.
    Ma questo lo vediamo e capiamo solo noi che siamo etero-patriarcal-misogini, fallocentrici priapisti, prevaricatori e falsi.
    .
    E manipolatori.

  11. Sandro D. permalink
    3 marzo 2018 15:09

    Paolo altro non è che uno zerbino impegnato da anni a fare “il difensore delle donne a prescindere”.
    Un 34enne a dir poco irrecuperabile, al pari di tanti (troppi) “maschietti” come lui, con i quali già in era pre internet ebbi a che fare.
    Questo nonostante in passato egli sia stato anche deriso e umiliato pubblicamente da alcune femministe.
    https://femminismo-a-sud.noblogs.org/post/2012/10/23/avviso-a-naviganti-malattia-linkabilmente-trasferibile/

    • plarchitetto permalink
      3 marzo 2018 23:30

      Paolo è poco più che un provocatore.
      Non ha pensieri suoi, tranne quei pochi che però sono d’una banalità sconcertante.
      Lui si limita a ripetere a mo’ di messale ciò che raccatta qua e la, negli ambiti (femministi) che frequenta.
      Poi formula pastoni indigesti, composti da scontatezze e “verità” predigerite.
      Viene qui a postare perché fondamentalmente gli manca la parte maschile.
      Credo abbia subito (o si è imposto da se) una sorta di castrazione mentale, per paura d’aver complicazioni con l’altro sesso.
      Tragico (comune) errore di molto odierno maschile.
      In realtà è vero l’esatto contrario.
      Però è pur sempre un uomo. E noi, che siamo suoi simili, non lo tratteremo mai con lo stesso disprezzo con cui viene deriso a vaginolandia.
      Noi tutto sommato gli vogliamo bene.
      Le nostre “pacche sulla gobba” hanno pur sempre un recondito proposito di salvezza (la sua).
      Schernito, deriso, umiliato, messo alla berlina come solo le donne sanno fare…potrà sempre venire qui a bere una birra con noi, alla…”Hostaria da Mauro”.
      Però s’affretti.
      Il virus femminista non lascia scampo oltre una certa soglia.

      • Paolo permalink
        3 marzo 2018 23:41

        “vaginolandia”, come la chiami tu mi schernisce perchè su alcune cose (la cosiddetta e presunta “oggettificazione sessuale”) non sono d’accordo con loro,non sono sempre d’accordo con loro sul concetto di “body positive” ma questo non fa sì che io sia d’accordo con voi.

      • 4 marzo 2018 11:21

        Un bicchiere di birra non lo si rifiuta a nessuno :),conosco Paolo via internet da sempre si può dire ,quando mi occupo di queste tematiche era facile imbattersi in lui , mi sono sempre chiesto quanto sia il livello di masochismo presente in Paolo, lo so che pensa, siamo una setta di reazionari, invece io credo che siamo rivoluzionari ,perchè tutto dev’essere riportato ai giorni odierni ,cosa c’è più rivoluzionario di dire che esistono maschi che non se la passano bene ?

      • Lucy permalink
        4 marzo 2018 23:39

        Plarchitetto, Rino Divino e company: se esistesse “la dittatura nazifemminista” che infesta i vostri incubi, voi sareste già stati pestati (non si capisce bene come ma vabbè, stiamo al gioco), segregati nei lager (idem, non si capisce bene dove, ma andiamo avanti…), e i vostri blog e “libri” oscurati e bruciati e chissà quale altro scenario splatter vi piace pensare.
        Come mai siete ancora liberi?!!
        Appunto, se le donne hanno tutto questo potere censorio, mistificatore, oscurantista, ma come mai esistono dozzine di siti della “questione maschile” che ospitano: fascisti, nazisti, fondamentalisti religiosi, negazionisti, nostalgici del medioevo e della lapidazione, gente che vuole pestare le donne, gente che giustifica gli assassini di ex mogli e\o si augura stragi di massa femminile, gente che è a favore della prostituzione pure per le minorenni?
        me la date come spiegazione? se esiste il regime nazifemminista… come mai nessunA vi fa niente? che regime lento e tardo, per non accorgersi di questi eroici oppositori! eh?

        … ???

        Per il resto, ha ragione Paolo. Come mai “se siamo nel regime nazifemminista” che immaginate voi (missà che non digerite la peperonata che vi mangiate prima di andare a fare il riposino…) praticamente ogni giorno si sente di un tale che ammazza moglie e figlie\figli?
        ma perché il contrario si sente più raramente?

      • plarchitetto permalink
        5 marzo 2018 08:30

        Lucy,
        sacchetto di carta e respiro forte…

      • plarchitetto permalink
        5 marzo 2018 13:04

        La costanza con cui la bella Lucy, si sforza di farci capire di possedere doti di logica attraverso le quali mette in evidenza paradossi, ha del commovente.
        .
        .

  12. Rino DV permalink
    3 marzo 2018 19:37

    Vedo che Pico della Mirandola 2.0 conosce l’interlocutore.
    Paolo, abbandona la via del bene, non c’è più posto là, vieni con noi sulle strade del Male.

    .

  13. 5 marzo 2018 21:24

    Suvvia Lucy non fare la gnorri.
    Sai benissimo che Il regime è psichico.
    La censura contro di noi? Beh… potrebbe anche arrivare.
    Speriamo…

    • plarchitetto permalink
      5 marzo 2018 23:07

      A proposito di psiche: inspiegabile l’attrazione che prova per questo luogo maschile.
      Non gli piaciamo…ma è sempre qui.
      Freud?

      • Lucy permalink
        8 marzo 2018 18:40

        @ Plarchitetto: sì, vengo qui a spulciare e vedere cosa vi salta per la zucca perché mi piace studiarvi, dal punto di vista sociologico. Ma vedi, caro Plarchitetto, già ti dissi che sottosotto vi trovo simpatici, rispetto ai vostri fratellini nella causa, di altri lidi più “misogini e di destra”. Per cui sì, tra QM di destra e di sinistra, trovo più sopportabili i secondi. E poi almeno il signore Mauro che gestisce il blog evita di insultare. E questo lo apprezzo molto.

    • Lucy permalink
      8 marzo 2018 18:37

      @: Rino della Vecchia: regime psichico??!
      ah ah ah, sì, come gli unicorni.
      Anche gli unicorni ci dominano, da millenni.
      è in atto una vera dittatura degli unicorni, un ferocissimo regime degli unicorni: nessuno li ha mai visti, come le nazifemministe, ma certisssssssimamente esistono, e ci opprimono, i naziunicorni. unicorndominismo ovunque.
      Psichicamente, si intende.

      P.s Con voi della QM bisogna interagire così. 😀

      • plarchitetto permalink
        8 marzo 2018 23:43

        Ossignur!….pure gli uniocorni. 🙄

    • Lucy permalink
      8 marzo 2018 18:43

      P.s stia tranquillo, Rino Divino. Io non mi sognerei mai di censurarvi e di censurare la Sua bibbia intramontabile, che mi sono sciroppata tutta.
      Anzi, a me piace parlare di voi con le mie amiche femministe. è sempre divertente condividere i vostri nuovi deliri così arlecchineschi e coloriti.

      Ora mi deve scusare, ma il terribile Unicorno Capo della dittatura unicordominista mi sta opprimendo, e devo fuggire. Sa com’è mi sento oppressa da questo terribile regime psichico…

      • 8 marzo 2018 22:05

        Così hai letto Qmdt… Vedo che la fatica di scriverlo – per me – e la tua di leggerlo, non sono servite a nulla.
        .
        Spero almeno che tu non abbia dovuto pagarlo.
        Io applico la formula “soddisfatti o rimborsati”.
        Mandami l’IBAN e provvedo.

      • plarchitetto permalink
        8 marzo 2018 23:20

        Ahhh…ah ah, beh….una femminista che scrive l’8 marzo e parla di arlecchinate è fantastico!
        Otto marzo e arlecchinate è un binomio inscindibile.
        Femminismo e arlecchinate poi…
        .

        .

        .

  14. 5 marzo 2018 21:38

    Plarchitetto, non mettere foto simili che farebbero sciogliere le pietre. Mi fanno soffrire.Toccano le mie corde di coccolissimo padre mancato. Non fare mai più così. Grazie.
    E non sto scherzando.

  15. Sandro D. permalink
    11 marzo 2018 18:35

    Lucy
    >>>>>>>>>
    Plarchitetto, Rino Divino e company: se esistesse “la dittatura nazifemminista” che infesta i vostri incubi, voi sareste già stati pestati (non si capisce bene come ma vabbè, stiamo al
    gioco), segregati nei lager (idem, non si capisce bene dove, ma andiamo avanti…), e i vostri blog e “libri” oscurati e bruciati e chissà quale altro scenario splatter vi piace pensare.
    Come mai siete ancora liberi?!!
    >>>>>>>>>

    Eh, pensa un po’, è quello che dico io da decenni riguardo alla società “patriarcale-maschilista-misognia”.
    Ovvero, se realmente quella in cui viviamo fosse una società che discrimina fortissimamente le femmine della specie umana, ed impedisce loro di “esprimersi compiutamente”, come mai nessuno vi gonfia di botte quando insultate gratuitamente e in pubblico degli appartenenti al sesso maschile? E come mai nessuno vi impedisce di manifestare contro quegli “sporchi maiali maschilisti e misogini” degli uomini, come accade regolarmente nelle giornate internazionali dell’odio contro l’uomo, sia l’8 marzo che il 25 novembre?
    Che strano, eh?
    Inoltre, come è possibile che in una società “misogina” – quindi una società che “odia le donne” – la quasi totalità dei morti sul lavoro e la grandissima maggioranza degli infortunati, appartengano al sesso maschile anziché a quello femminile?
    E come mai in siffatta società le femmine non sono costrette dai summenzionati “misogini” a morire in guerra?
    Ma tu ce li vedi i bianchi della Virginia del XVIII secolo morire sul lavoro al posto dei loro schiavi africani?
    Ti pare realistico che dei veri razzisti muoiano al posto di coloro che considerano (consideravano) degli esseri inferiori?
    Ragion per cui, ti pare possibile che degli “sporchi maschilisat-misogini” muoiano o facciano morire dei propri simili, al posto di coloro che, secondo le vaginate ultra-decennali femministe, “odiano profondamente?”.
    Non ti sembra che ci sia qualcosa che non torna e che la realtà sia un “tantinello” più variegata e complessa?

    • Sandro D. permalink
      11 marzo 2018 18:38

      Va beh…

      Edit:
      “ti pare possibile che degli “sporchi maschilisti-misogini”…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: