Skip to content

Nessuna empatia

14 gennaio 2017

discriminazioni

Foto  presa da  Antisessismo

Ha  fatto discutere  questa  foto, dove  vengono presi in considerazione  dati della  condizione  maschile, antisessismo ,nella  sua  pagina  ,spiega  anche le  fonti ed  anche  un ragazzo che ha  fatto un video su youtube, https://www.youtube.com/watch?v=kbIub0TNehk&feature=youtu.be  fa  lo stesso ,vuol dire  che  le  fonti sono anche  facilmente  reperibili , sembra  che  comunque  questa  foto non sia andata  giù alle  femministe  che  hanno provato a  farne  un’altra  di risposta

Dal gruppo Ostinata  e  contraria

bufale

Tanto che  la  pagina  antisessismo ha  dovuto dare  ulteriori spiegazioni …

Andiamo sulla  violenza  domestica

Infatti è vero ,sono state  usate  le  stesse  domande  che sono state  rivolte  alle  donne  e, strano a  dirsi ,però alle donne  si dava  una  importanza  maggiore , i numeri poi sono abbastanza  simili o non c’era  questa  grande  differenza 6 milioni e  mezzo ,contro 5  milioni e  mezzo, (più o meno) però ,da  quel dato sulle  donne  si è arrivato alla  convenzione  di Istanbul ,per  gli uomini non mi sembra  che  sia  stato dato lo stesso risalto

Sulla  parità di reato ,non essendo un addetto ai lavori non mi esprimo però ,posso dire  che , a  sensazione ,  una  persona  di bello aspetto rischia  meno anni di carcere  di una  persona  di brutto aspetto ,perchè c’è appunto  un “aspetto” che  a  molti sfugge  ,cioè l’empatia  ,una  persona  di bello aspetto da una  sensazione  positiva, non c’è niente  da  fare

Sui morti di lavoro rischio di essere ripetitivo perchè è si una  questione di classe  ,ma  anche  di genere (non si spiegherebbe quella  percentuale)  la admin della  pagina  ha  provato a  dire  perchè gli uomini sono più forti fisicamente (strano come  la  forza, quando c’è da  faticare, sia  una discriminante) invece dovrebbe essere  una cosa  diversa, se  gli uomini hanno questo potere (il potere  maschile)  i posti più pericolosi dovrebbero essere ad  appannaggio delle  donne (in quanto schiave) mai visto un padrone  morire  al posto di uno schiavo , è un controsenso, comunque a  dispetto delle  quote  rosa , mai visto femministe  fuori da  un cantiere ,e  poi le  femministe  potevano essere  al fianco degli operai forse  gli anni indietro ,invece  ora  è tutto misogina  e  sessismo e degli operai (che  oltre  ad  essere  misogini ,sono pure  poveri) non frega  praticamente  nulla

Poi i senza  tetto ,l’admin dice  che  ci sono più madri separate  che  padri separati ,ma  i senza  tetto ,possono essere  anche “single” e  le  percentuali sono quelle  ,cioè 85 % sono uomini , per  dire  nel mio piccolo e  d quello che  vedo in televisione, io ho visto solo uomini .  ci saranno anche donne  ( come  nei morti sul lavoro )  non lo metto in dubbio, ma  il discorso finale  resta  lo stesso

Se gli uomini hanno questo potere ,come mai muoiono al freddo di questi giorni, come  mai cadono dalle  impalcature  ? Non è un controsenso ?

Io credo ,concludendo ,che gli uomini non portino empatia ,cosi come per  le persone  di bell’aspetto , una  donna  ti da  più sicurezza e  porta  appunto più “empatia ” se  no come  mai cercare  di smentire  i dati perchè mettono gli uomini (che  di solito sono uomini poveri)  come  cosa  di poco conto ?

In sostanza  “Sei un uomo e  che  ti lamenti ?”

 

 

Annunci
5 commenti leave one →
  1. Paolo permalink
    16 gennaio 2017 12:34

    quando al telegiornale senti parlare di un uomo trovato ucciso in casa sua senza segni di scasso ti viene da pensare “è stata la moglie”? No, vero? Ecco invece quando sento la notizia di una donna uccisa in casa sua senza segni di scasso io penso automaticamente (e lo pensi anche tu) “è stato il marito”. Misandria? Lo sarebbe se non fosse per un piccolo dettaglio: quando una donna viene uccisa in casa sua e non ci sono segni di scasso alla pota è davvero stato il marito nel 90% dei casi. il fatto che i mariti che ammazzano le mogli siano numericamente più delle mogli che uccidono i mariti non ti da’ da pensare?

    • Paolo permalink
      16 gennaio 2017 12:55

      ora tu mi risponderai che quando viene ucciso un uomo è stato l’amante della moglie d’accordo con lei e vabbè, fatto sta che all’interno della minoranza (sottolineo: minoranza) di coniugi che uccidono l’altro che li ha lasciati, i mariti assassini sono più delle mogli

      • plarchitetto permalink
        21 agosto 2017 00:53

        Paolo, in che rapporto stai con la scienza statistica?
        Vi frequentate di tanto in tanto?
        Sai farmi la differenza statistica (non aritmetica…li basta mia nipote di nove anni) tra il 0.0006% di un insieme e il 0.0001% dello stesso insieme?
        Sai per cosa è nata e a cosa serve la statistica?
        Dicci…..
        Puoi usare fino a 15.000 caratteri.
        Dacci dentro!

    • Daniele permalink
      19 gennaio 2017 13:02

      Ci sono più mogli uccise dai mariti che mariti uccisi dalle mogli (non tantissime di più: l’anno passato stiamo circa 110 a 70, comunque numeri insignificanti sulla totalità della popolazione), ma questo non influisce sulla probabilità che, quando trovi qualcuno ucciso in casa senza segni di scasso, questi sia stato ammazzato dal partner. E il fatto invece che al TG si parli SOLO di una delle due eventualità, non ti dà da pensare? Il fatto che la gente abbia molta più paura di prendere l’aereo che andare in macchina, anche se è molto più probabile rimanere vittime di un incidente stradale piuttosto che aereo perché tutti gli aerei caduti finiscono in prima pagina al contrario delle macchine sfracellate sull’autostrada, non ti dice nulla?

      • Paolo permalink
        19 gennaio 2017 17:27

        la gente ha più paura di un incidente aereo perchè è quasi impossibile sopravvivere se l’aereo casca mentre da un incidente stradale si potrebbe ancora uscire vivi o comunque le probabilità di non crepare sono maggiori che su un aereo.
        mi confermi che ci sono più mogli uccise dai mariti che il contrario. grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: