Skip to content

Apartheid politicamente corretto

29 dicembre 2016

vagoni-treno

 

 

Vero ,  ne  ho parlato anche  in altri post ,ma  è meglio approfondire

Si è molto discusso di questa  foto nel gruppo facebook che  seguo, qui siamo in Giappone, ma  ce ne  sono in altri paesi praticamente  in tutto il globo

C’erano due  linee  di pensiero, principalmente…

1- Che  le  donne  erano segregate nei vagoni treno

2- Che  era  una  misura  necessaria per  via  delle  continue  molestie

Però nessuno/a (o quasi) ha  pensato ad una  cosa

Cosa  succedeva  se  c’era  scritto “White  people only” ?

Si sarebbero alzati i scudi del anti- razzismo ,che  le  persone  non caucasiche  non erano pericolose ecc ecc

Stranamente  invece  ,quando si parla di donne,  qualsiasi discriminazione  ( come  quella  che  vede  una  donna  uccisa  più grave rispetto ad un uomo) viene accettata ed  anzi viene accolta  con entusiasmo

Poi si è dedicato molto spazio al Giappone  ( da  dove  proviene la  foto)  che  li le  molestie  sono un tema  importante  e  delicato, cosa  sicuramente  vera, quindi bastoniamo chi è nato con il pene che , per  chi non lo sapesse, è una  cosa  che  non ho scelto io e  poi allora  diamo anche ragione  ai leghisti che  indicano negli extracomunitari ( solo per  essere  nati tali) il peggiore  dei mali ,  la  cosa  è praticamente  identica

Prendiamo in visione  una  foto dell’apartheid ,ma anche  ai tempi del fascismo ( da  la “Vita è bella”) white

ebrei

Vedete differenze ? Io no, non ne  vedo nessuna

Eppure  per  la  sinistra  odierna ( populista  come la  destra)  quella  foto dei treni giapponesi è auspicabile

Annunci
5 commenti leave one →
  1. Paolo permalink
    30 dicembre 2016 14:15

    se nella vita vengo molestato sessualmente e importunato solo da persone di nome giovanni, è normale che quando incontro una persona di nome giovanni avrò timore anche se quella è la persona più tranquilla del mondo perchè la mia esperienza mi ha insegnato a temere chi si chiama così, io non posso sapere prima di conoscerlo bene se quel particolare giovanni è buono o cattivo

    gli stupratori e i molestatori sessuali sono una minoranza ma quella minoranza è composta al 99% di uomini. La grande maggioranza degli uomini non molesta e non stupra ma chi stupra una donna è nel 99% dei casi un uomo, anzi anche chi stupra un uomo, è un uomo nella maggioranza dei casi. Questo è sufficiente a far sì che una donna sola abbia timore di stare in un vagone pieno di maschi, timore che un uomo in un vagone pieno di femmine non ha.
    Si può fare un discorso analogo sui musulmani: la maggior parte di loro non è terrorista e non è violenta, ma non si può negare che i terroristi che negli ultimi anni hanno seminato morte in europa e negli stessi paesi musulmani sono musulmani anche se non sempre osservanti, comunque originari di quella cultura: una minoranza di violenti mette tutti in cattiva luce anche chi violento non è ed è maggioranza, perciò i violenti minoritari vanno condannati e isolati, certo attaccare il femminismo non è la strada giusta.
    I vagoni separati per genere non mi piacciono, li trovo sessisti e offensivi sia per le donne che per gli uomini ma finchè non ci interroghiamo seriamente sl perchè un uomo, a prescindere dai vestiti che indossa non ha paura per la sua incolumità se si trova in un vagone del treno pieno di donne mentre una donna in un vagone pieno di uomini questa paura potrebbe averla, non cambierà nulla

    • Paolo permalink
      30 dicembre 2016 14:29

      ti faccio un’altra analogia: la maggioranza dei siciliani non è mafiosa, è gente onesta ma i mafiosi erano tutti siciliani, una minoranza che gettava fango su tutti, quando la grande maggioranza di siciliani onesti i è fatta sentire contro la mafia le cose sono cambiate. In più erano siciliani anche i magistrati che hanno lottato contro la mafia, se ci fossero più musulmani che si fanno sentire contro il terrorismo di alcuni loro “fratelli” e più uomini che si fanno sentire contro la violenza maschile sulle donne le cose cambierebbero, certo se i maschi che si fanno sentire sono definiti “maschipentiti”, “zerbini delle femministe” un po’ come i musulmani che denunciano l’islam politico sono definiti “zerbini dell’occidente” non si va lontano, e non si va lontano neanche se davanti alla notizia di un uomo che ammazza la moglie la prima preoccupazione è dire “not all men” un po’ come si dice “not all muslims” ogni volta che c’è un attentato dell’Isis

  2. 30 dicembre 2016 17:56

    Io continuo a scommettere che invece di essere scritto “Women only” fosse scritto “white people only” si sarebbero innalzati i toni dell’anti razzismo (giustamente aggiungo),
    Farsi sentire in caso di una violenza sulle donne ,ma non sarebbe anche il caso di farsi sentire contro la violenza sugli uomini oltre ai 4 sfigati dei MRA, vedi Paolo il discorso è la differenza di trattamento ,eppure siamo tutti essere umani ,ma per qualcuno ci sono umani di serie A e umani di serie B , i maschi pentiti e i zerbini delle femministe fanno questa distinzione e ,come ripeto da tempo ,combatto perchè, per me, nascere uomo non è sbagliato ( come lo è nascere donna ,mi sembra ovvio, ma è sempre meglio precisarlo)

    • Paolo permalink
      30 dicembre 2016 20:22

      Mauro, tu hai paura se ti trovi unico uomo di notte in un vagone della metro pieno di donne? No, non ce l’hai perchè le donne che stuprano uomini saranno l’0,000000001% del totale degli stupri.

    • plarchitetto permalink
      21 agosto 2017 01:05

      Mauro. Lascia perdere.
      Battaglia persa: è inutile combattere l’immoralità degli zelanti.
      Poteva il povero Starace comprendere (prima ancora che opporvisi) l’immoralità del duce?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: