Skip to content

Suffragette (spoiler)

1 agosto 2016

suffraggette

Ho visto questo film proprio ieri ,  leggermente noioso all’inizio ma  che  poi si è rilevato interessante sotto alcuni punti di vista

Siamo a  Londra nei primi del 1900 (era  scritto 1912) ed iniziano i primi tumulti delle  cosiddette suffragette con il grido di battaglia  il voto alle  donne

La  protagonista  è una  operaia di una  stireria, ovviamente  con il padrone  maschio porco (e  come ti potevi sbagliare) , all’inizio molto titubante  se entrare  o no nel movimento fino a quando viene  presa dalla  battaglia , tanto da  diventare  una  vera e  propria  “combattente ”

Il movimento faceva  capo ad  una  signora anziana  , bella  la  scena dove  lei si espone  ad un balcone  e  richiama tutte  le  suffragette all’azione  (io mi aspettavo che  gridassero “Duce, Duce”, la  scena  era praticamente  simile  al duce  dinanzi a  piazza  Venezia)

L’azione  delle  suffragette era  fatta di attacchi sporadici , pietre  che  rompevano le  vetrine  ,pacchi bomba  nella  casella delle  poste  e  tagli del telegrafo, fino a  quando vogliono far saltare  la  casa  di un ministro (vuota)

Vengono messe  in prigione  più volte  ed la  protagonista anche torturata perchè faceva  lo sciopero della  fame ,perde la  famiglia e il figlio (che  viene  adottato) ed un marito (e  come  ti potevi sbagliare) che  non vedeva  di buon occhio questa sua  “militanza”, anche se  non diventa  violento (diamogli atto)

La  scena  “clou” è quando, nel giorno del derby, una  delle  suffragette viene investita  da  un cavallo e  perde  la  vita  e  questo da  grande  risalto alla loro battaglia  che, nel 1928, avranno il diritto di voto …

Mie considerazioni

Bisogna  naturalmente riportare  all’epoca  della  vicenda ,con la  rivoluzione  industriale e c’erano davvero donne  che  lavoravano e  faticavano parecchio (oggi vogliono le  quote rosa  ma  solo per  comode  poltrone) ed negare  il voto ad una  metà della  popolazione (solo perchè donne) era davvero ingiusto, non so la  storia dell’ Inghilterra, ma  in Italia  non è che  tutti gli uomini potessero ( come  ho scritto ancora) votare, potevano votare  solo i più ricchi , ripeto,magari in Inghilterra  era diverso , ma  il film dimentica (ancora  una  volta )  dei cosiddetti uomini beta e fa  anche un’altra dimenticanza  (voluta?)

Non c’è nessun cenno alla  famosa  piuma  bianca  che  le  suffragette davano a quelli che  non andavano a prestare servizio militare ai “disertori”, strano davvero (o forse  no),tanto che  io me  l’ aspettavo (a pensar male  si fa  peccato ma, di solito , ci si indovina)

Il film finisce con una  lista dei vari paesi e l’anno  che  hanno introdotto il suffragio universale

Timido applauso di alcuni( e alcune)  alla  fine  del film

Chissà se  gli applausi partivano se  si parlava di morti sul lavoro, di padri separati ,di problemi maschili in generale  , ho i miei seri dubbi ,comunque resta un film storico con alcune dimenticanze  ( per  non mettere  in cattiva  luce  il movimento?) e lo si può tranquillamente  vedere,  bisogna  essere  onesti, non mette  in cattiva  luce  in modo particolare  gli uomini e si battevano per  un diritto che,almeno per me, è sacrosanto

Aspettiamo fiduciosi un film sugli uomini poveri che  non potevano votare  e  morivano e/o in miniera  o in fabbrica

 

 

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: