Skip to content

Dai batteri a … nemmeno i cani

28 giugno 2016

Inutile  che  vi dia  il link della  notizia  dello stupro, chi si occupa  di queste  tematiche  ormai ha  letto di tutto ,la  settimana  prima  gli uomini erano batteri da  eliminare , adesso siamo passati che , anche i cani capiscono che  il no detto è no(ma  non gli uomini)  ….

A  scanso di equivoci ,anche  se  l’ho scritto tante  volte, è meglio ribadirlo ,  lo stupro è una  grave  forma  di violenza  e  chi ,ha  eseguito quel gesto paga  le  sue  conseguenze , negli articoli che  ho letto sul tema, chi invoca  la  castrazione  chimica  ,chi la  pena  di morte, chi l’educazione  sbagliata  ma  hanno tutti un comune  denominatore cioè erano MASCHI

Lo erano indubbiamente e  nessuno lo nega ,ma  allora  apriamo sempre  l’annosa questione  , un maschio stupra  perchè è maschio o perchè è un violento?

Nel primo caso c’è ben poco da  fare ,se  uno stupra  perchè è geneticamente  scritto nel cromosoma  Y , il problema  si elimina  solo con l’estinzione  del maschio (non è poi una  idea  campata  in aria , alcune ci credono ciecamente) altre  invece  vedono nel “cervelletto” maschile  l’indole  della  violenza  (letto in un gruppo facebook ,diverso tempo fa) altre, più moderate,(il secondo caso) vogliono cambiare  la  cultura  patriarcale  (si ,quella  che  permette  agli uomini di morire  cadendo da una  impalcatura, proprio quella che  , allora  non sarebbe  nemmeno male, ma  loro intendono un altra  maniera  ,gli uomini moriranno ugualmente  anche  con il loro giro di vite ) ma ,gira  che ti rigira,  il problema è che  sono maschi..

Sono maschi i profughi che  vengono qui e  quindi pericolosi, sono maschi questi ragazzini italiani  , sono maschi i violenti tanto che  non è permesso agli uomini vittime di violenza (che  sono come  dei fantasmi) di usufruire  dei centri anti violenza  … centri anti violenza  solo per  donne, tu sporco maschio, ti prendi le  botte .. INVERTEBRATO !!!!

Io credo in una  cosa, se  mai dovessi commettere uno stupro e/o un crimine  e/o una  violenza  sarà perchè sono stronzo io, e  non perchè sono maschio , lo stesso discorso vale  che  uno sia  donna, gay , bisessuale e  di etnia  diversa , la  pelle  nera non fa da  scudo ad  essere  degli stronzi ,lo stesso dicasi del sesso

Ma  allora  cadrebbe il palco e  i soldi che  permette  a qualcuno (uomo o donna non importa) di fare seminari e  di chiedere fondi, è sempre  una  questione di soldi

Annunci
8 commenti leave one →
  1. Paolo permalink
    1 luglio 2016 21:35

    se uno è stronzo è stronzo che sia uomo o donna, bianco o nero ecc… E anche una donna può essere assassina, violenta, criminale, stronza su questo non ci piove MA mauro, mi sai dire quanti ex mariti o ex fidanzati sono stati uccisi dalla donna che come si suol dire “non si rassegnava alla fine della relazione”? Pochi, pochissimi, le donne uccise da uomini che dicevano di amarle sono molte di più. Eppure penso che anche una fidanzata sia gelosa e soffra se viene lasciata dal moroso.
    Io questa differenza numerica negli omicidi del partner la spiego col fatto che gli uomini bambini mai cresciuti che scambiano la compagna per una “mamma” (e che quindi non li può lasciare, il bambino se potesse ucciderebbe la mamma ce lo abbandona) sono molto più delle donne “bambine mai cresciute”; questo a causa dell’educazione o meglio dall’esempio ricevuto dai genitori
    Tu che spiegazione dai?

    • Paolo permalink
      1 luglio 2016 21:37

      che lo abbandona

    • 1 luglio 2016 23:12

      Numericamente Paolo sono molto più vicini di quanto si possa pensare ,solo che il primo fa notizia ,il secondo caso decisamente meno, il caso più eclatante è la storia della ragazza arsa viva dall’ex…. orbene pochi giorni prima è successo una cosa analoga ,però con i sessi invertiti, i telegiornali hanno detto il primo e dimenticato il secondo , poi ci sono studi fatti da adiatum e condotti da Fabio Nestola e i casi di donne che ammazzano non sono appunto cosi bassi, o meglio sono quasi uguali ai casi maschili ,adesso non so se le donne erano delle “bamboccione “, ma io continuo a pensare che uccidere una donna non sia più grave che uccidere un uomo.. ma, evidentemente, sono strano io

      • Paolo permalink
        2 luglio 2016 00:08

        vuoi dire che le donne che uccidono gli ex mariti per motivi di “possesso dell’altro” e “non accettazione” della fine del rapporto sono tante quanto gli uomini? faccio fatica a crederlo

    • anonimo permalink
      2 luglio 2016 00:19

      “Io questa differenza numerica negli omicidi del partner la spiego col fatto che gli uomini bambini mai cresciuti che scambiano la compagna per una “mamma” (e che quindi non li può lasciare, il bambino se potesse ucciderebbe la mamma ce lo abbandona) sono molto più delle donne “bambine mai cresciute”; questo a causa dell’educazione o meglio dall’esempio ricevuto dai genitori”

      La differnza numerica negli omicidi si spiega dal fatto che è quasi sempre la donna che lascia l’uomo. Per farla breve: se gli uomini mollassero nella stessa misura in cui mollano le donne, ci sarebbe un sostanziale equilibrio fra vittime (di omicidi cosiddetti passionali) maschili e femminili.

      http://www.goleminformazione.it/diritto-di-famiglia/crisi-coppia-separazione-divorzio-uomo-donna.html#.V3bmjBL_jk1

      “Statisticamente la percentuale dei casi di separazione giudiziale promossi dalle donne al Tribunale si calcola intorno al 70%, ma tale percentuale non tiene conto del fatto che anche la maggioranza delle separazioni consensuali, e cioè che vengano presentate ad impulso di entrambi, in realtà scaturiscono dalla volontà della donna, pur se poi, mancando contrasti tra i coniugi sulle condizioni della separazione, il ricorso viene presentato formalmente da entrambi.
      Nella pratica dunque è sempre la donna che decide di interrompere il rapporto;”

      Continuare a ripetere (come fai tu, caro Paolo) che, in ambito passionale-relazionale, sono quasi sempre gli uomini ad uccidere, tralasciando il fatto che sono quasi sempre questi ad essere mollati, è scorretto.
      Le mezze verità sono le menzogne più infami.

      • Lucy permalink
        2 luglio 2016 03:21

        ovviamente l’idea che una donna, quando lascia un uomo, ha i suoi buoni motivi per farlo, non è un’obiezione che viene presa in considerazione dai commentatori.

        Ri-salve, signor Mauro, le tengo ancora compagnia in questa notte cupa e solitaria. che vuol farci, mi sento sola. Ora però non vorrei che qualcuno, qui, potesse pensare che sono una pericolosa stalker… pronta ad ucciderla se Lei mi caccia via (bannandomi) dal suo blog.

      • 2 luglio 2016 11:34

        Ripeto che qui non ci censura e non si banna ,anzi mi fa anche compagnia ,di solito qui non scrive nessuno e mi sento solo anch’io 🙂 …

  2. Lucy permalink
    3 luglio 2016 02:20

    già, altra notte solitaria, e io sono tornata qui, sul suo blog… a portare un po’ di brio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: