Skip to content

Le femministe in corto circuito

7 gennaio 2016

affrontare+corto+circuto

 

Cosa  è il razzismo? Sicuramente  sono la persona  meno indicata  per dare  una  definizione  da “dizionario”  (quello che  alle  femministe  piace  tanto ) ma  a me  piace  dare esempi concreti

Se  una  persona  vede  una persona  di pelle (ma può essere  anche  di nazione,  città o anche  quartiere) diversa  dalla  sua  e  giudica  in base solo a  quello, allora  si , lo si può definire  razzista

Se  invece  la  persona  che  noi vediamo diversa  compie  un atto illecito, una  violenza  e/o un crimine, e  viene condannata, siamo davanti non sicuramente ad atti razzisti ( lo sarebbero se, a  parità di reato, la  persona  in questione, viene condannata  più “duramente”)  ma solo una  questione di giustizia

Cosa  centra con le  femministe? Centra eccome

Il caso eclatante  sono i fatti di Colonia avvenuti a  capodanno …

la  vicenda  è ancora  torbida e  intricata,  chi parla di numerosi stupri, chi invece di numerosi molestie,  non si sa  bene  (anche  perche  non sono ancora  tutti identificati ) chi sia stato ,ma  si parlano di persone  nord- africane  e/o arabe  …

Sono andato a  fare un giretto nelle  pagine femministe e, dopo un timidissimo tentativo di dialogo,  le pagine  hanno preso parola,

Ricordiamo comunque che, le  pagine  in questione  ,oltre  ad essere  considerate  di sinistra (s  minuscola) si vantano di essere  anche  anti razziste, non è una  cosa da  poco ,perchè descrivono il straniero meglio del porco italiano ,credendo cosi di essere anti- razzisti ,indicando nell’ immigrato il buono e  nell’ italiano il male , stravolgendo completamente  il significato di anti razzista ,cioè colui che  giudica  in base  alle azioni e  non al colore  della  pelle o dalla  provenienza

Però i fatti sono successi , però le donne sono state  molestate e che  si fa ?

Allora  arriva  il colpo di genio ” IL GENERE  MASCHILE  HA  UN PROBLEMA”

Sono sempre  pur uomini ed abbiamo trovato il capro espiatorio

Che  non mi sembra  poi molto diverso da  indicare  che  una  etnia  abbia  un problema, anzi non è diverso per niente

Eppure  sarebbe  facile, uno stupro commesso da  un bianco ,da  un mulatto, da  un nero, cinese, ispanico ecc ecc resta  sempre  uno stupro

Un povero, bianco ,ispanico, cinese, mulatto e  nero ecc ecc resta sempre  un povero

una  violenza  commessa  da  una  donna   o da  un uomo resta sempre  una  violenza

Non è che  uno stupro, a secondo chi lo commette, sia  meno stupro, possono cambiare  la  modalità, ma  sempre di stupro si tratta

Lo stesso vale per  la  violenza

Con il povero la  cosa cambia, ma  in sostanza un povero, non se  la  passa cosi bene

Ed ecco che, etichettando le  persone non alle  loro azioni , ma  in base  alla loro etnia o sesso, si rischia  di andare  in corto circuito e viene  fuori il vero volto del femminismo cioè indicare  nel genere  maschile  il male

LAPIDARIO

 

 

 

 

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: