Skip to content

Dal razzismo/sessismo al politicamente corretto

7 giugno 2015

Devo ringraziare ,visto che  non è farina del mio sacco,  Francesco Vittorino che  ha  risposto a questo articolo del solito politicamente corretto di democrazia  atea

MASCHI-MOSTRO
L’ennesima violenza atroce che crea sgomento.
Ogni donna sa che i maschi-mostri possono violentare e uccidere per soddisfare le pulsioni animali che connotano la loro squallida e inutile esistenza.
Dobbiamo cominciare a contare le donne che in Italia vengono violentate o uccise e dobbiamo farlo per mettere in luce le cause che accomunano questi bestiali comportamenti.
Dobbiamo scandagliare i contesti culturali e sociali che determinano nei maschi-mostri l’assenza di freni inibitori e agire su quei contesti.I maschi-mostri non sanno cosa sia una sessualità consenziente e consapevole, si accoppiano con violenza e con disprezzo e nei loro schemi mentali la ribellione della femmina non è contemplata, così se osa ribellarsi viene uccisa.
Sono molti gli italiani che dal nord al sud si accomunano nello stesso e identico disprezzo per le donne.
Questi uomini negano alle donne una qualsivoglia valenza oltre quella del corpo oltraggiato o da oltraggiare.
Una società maschilista e misogina fa aumentare il numero di questi maschi, come i vermi dopo la pioggia.
Maggiore è il numero dei maschi misogini e maggiore è il numero di quella percentuale che dal disprezzo generico passa al gesto violento e talvolta irreversibile.
E’ compito dei genitori e della scuola invertire questa tendenza insegnando ai ragazzi il rispetto per le donne, e alle ragazze il rispetto per sé stesse.Una società capace di interiorizzare questo rispetto potrà abbattere vertiginosamente il numero dei maschi-mostri e rassicurarci nella civiltà degli uomini degni.

Il solito articolo che  ormai si legge in ogni dove  ,se si vuole  fare  bella  figura  basta  denigrare gli uomini (anzi maschi che da  più risalto al viscido ) e  ricordare che  la  violenza  sulle  donne  è tanto sbagliata (e grazie  al cazzo , ci voleva  proprio un genio) insomma  l’articolo è scritto per strappare  like  e applausi e qui che  entra  in scena Francesco Vittorino che  ha  preso lo stesso articolo ,ma  ha cambiato il soggetto

NEGRI-MOSTRO
L’ennesima violenza atroce che crea sgomento.
Ogni bianco sa che i negri-mostri possono violentare e uccidere per soddisfare le pulsioni animali che connotano la loro squallida e inutile esistenza.

Dobbiamo cominciare a contare i bianchi che in Italia vengono violentati o uccisi e dobbiamo farlo per mettere in luce le cause che accomunano questi bestiali comportamenti.
Dobbiamo scandagliare i contesti culturali e sociali che determinano nei negri-mostri l’assenza di freni inibitori e agire su quei contesti.I negri-mostri non sanno cosa sia una sessualità consenziente e consapevole, si accoppiano con violenza e con disprezzo e nei loro schemi mentali la ribellione del bianco non è contemplata, così se osa ribellarsi viene ucciso.
Sono molti gli stranieri che dal nord al sud si accomunano nello stesso e identico disprezzo per i bianchi.
Questi negri negano ai bianchi una qualsivoglia valenza oltre quella del corpo oltraggiato o da oltraggiare.
Una società negrofila fa aumentare il numero di questi negri, come i vermi dopo la pioggia.
Maggiore è il numero dei negri razzisti e maggiore è il numero di quella percentuale che dal disprezzo generico passa al gesto violento e talvolta irreversibile.
E’ compito dei genitori e della scuola invertire questa tendenza insegnando ai negri il rispetto per i bianchi, e ai bianchi il rispetto per sé stessi.Una società capace di interiorizzare questo rispetto potrà abbattere vertiginosamente il numero dei negri-mostri e rassicurarci nella civiltà degli uomini degni.

ADESSO è chiaro perché alcune persone commentano negativamente questo post?

Provate adesso se  un articolo del genere fosse scritto in un gruppo o anche  in una pagina  personale  o in un giornale, tutti ,e giustamente, griderebbero al razzismo ,la  stessa cosa  no succede  se  mettiamo l’uomo come  soggetto

l’ipocrisia  di tutto questo è evidente

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: