Skip to content

Il corpo delle donne

12 gennaio 2015

La_gabbia_-_LA7

Voglio subito chiarire che  non si parla di Lorella Zanardo 🙂 (o almeno non è incentrato su di lei il post in questione)

Chiaro che, i vari talk show trattano del tema del momento, cioè che  i musulmani sono cattivi, da 15 anni solamente, cioè dopo il 2001, forse(senza il forse) erano  cattivi anche  gli anni antecedenti al 2001 (non è che fossero agnellini), ma fino a quando erano dalle loro parti a tirarsi bombe e farsi saltare in aria, le cose potevano anche  essere tollerate, dopo il 2001 questo non avviene più…

Io penso sempre che i tagliatori di teste e i terroristi siano da condannare sempre ovunque e comunque, e chi lavora onestamente ,a scapito se è musulmano o meno, deve essere trattato al pari nostro , ma d’altronde se incontri un radical chic che  “ama”  i musulmani (e magari scrive italiani di merda) e un razzista che  li odia (ripeto solo per il fatto che sono musulmani ) tutti e due  non hanno capito nulla , ma proprio nulla di come devono essere affrontate queste tragedie

Ma  è solo un idea di un umile operaio … comunque  non voglio parlare di islam buono e islam cattivo (a me  sembra evidente la distinzione)

Ieri ,guardando “La gabbia” ,c’era evidentemente le due “fazioni” a confronto ,tra le  cattoliche dure e pure c’era  anche la Santache (nota paladina della falce e martello)

Che argomenti ha usato la Santachè per  far si che  l’islam sia cattivo ?

Ma ovviamente il corpo delle donne  che  tra lapidazioni, frustate, e il famigerato velo cercava di giustificare un intervento armato contro quei paesi che usano tali atrocità …

Il corpo delle donne  usato per far buttare bombe in villaggi di fango ed uccidere un contadino afgano ( o meglio musulmano) perchè loro hanno le bombe  intelligenti che  ,se sei cristiano ti evitano .

Adesso non saprei, magari sbaglio io, se io fossi una femminista, mi arrabbierei se usassero il mio corpo per buttare giù le bombe e per far togliere il velo e francamente lascerei stare tette e culi sul manifesto

Eccolo il panzone  50 segaiolo (che  comunque non è una offesa e una  posizione  sociologica cruda, letto davvero 🙂 ) che  non sa come  lustrarsi il piffero … dimenticando i vari siti di film hard e quindi del manifesto potrebbe anche  fregarmene altamente.

Dall’altra parte c’era Paolo Ferrero ,di rifondazione  comunista ..

Caro Paolo .hai detto anche cose condivisibili, peccato che  vai a corrente  alternata, perchè se giustamente mi dici che  è una  porcata considerare i musulmani tutti terroristi ,come  mai non lo è più se,  mi scrivi nel tuo profilo, che  gli uomini devono cambiare, intendendo che  sono tutti violenti?

Tutto questo mi fa ricordare un vecchio film commedia con Mario Carotenuto e Raimondo Vianello ,in una  ipotetica vita a ritroso nel tempo (praticamente facevano la parodia ai vari film di Ercole e Maciste)  mi ricordo in una scena dove c’erano degli acrobati uomini e il faraone  ,annoiato , mi aveva puniti a morte (li nessuno ha fiatato) al contrario sono apparse le ballerine e anche  li il faraone si annoiava e subito i nostri due  eroi hanno esclamato ” E queste non le uccidiamo mica vero?” e si sono improvvisate in un Cha Cha Cha  , solo per dire che  la vita dell’uomo vale solo come carne da macello e quindi non conta..

Da ricorda sia alla Santachè che  a Ferrero che  ,oltre che  vengono lapidati e impiccati anche  gli uomini, ci sono anche le donne  violente alla pari dei musulmani buoni e cattivi ,oppure a seconda dove andiamo a parlare si agisce di conseguenza ?

Poi ci si lamenta della società maschilista ,dove è questa società se agli uomini (beta) non importa nulla a nessuno ?

Annunci
2 commenti leave one →
  1. Maurizio permalink
    12 gennaio 2015 20:57

    La santadeche è la prova lampante che il femminismo riguarda tutte le fazioni: destra, sinistra, centro, bianchi, rossi, neri, verdi.
    Quanto a Ferrero e Rifondazione Comunista dovrebbero smetterla una volta per tutte di occuparsi di femminismo e immigrati, ma occuparsi esclusivamente dei lavoratori e dei loro diritti, dei veri poveri, dei disoccupati, dei precari e niente altro. Solo cosi’ saranno credibili e forse in futuro potrà nascere una VERA sinistra, che sputtani il pd una volta per tutte senza farsi corrompere. Ovvero senza fare accordi con i padroni, cosa avvenuta svariate volte in passato e anche di recente. Purtroppo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: