Skip to content

Una volta per tutte

17 novembre 2014

Copio ed incollo un testo di Fabrizio (Marchi)

cari amici, piaccia o meno a molti noi, la guerra è stata dichiarata e da un pezzo…molte persone, anche diversi amici e amiche in buona fede, ci criticano (parlo di Uomini Beta) sostenendo che noi saremmo troppo estremisti, che saremmo speculari ai nostri avversari. Non è così, sia nella sostanza (noi non rovesciamo il femminismo come un guanto, altrimenti saremmo sessisti e interclassisti nella stessa misura, mentre al contrario rivendichiamo la natura di classe e di genere del nostro movimento e non pensiamo affattto che tutte le donne, in quanto donne, siano privilegiate e oppressore del genre maschile) che nella forma. Noi ci “limitiamo” a disvelare la menzogna dell’ideologia femminista e per farlo siamo costretti a portare numeri, statistiche, fatti reali. Quando denunciamo la violenza femminile sugli uomini, non lo facciamo certo per odio sessista contro le donne, ma solo perchè saper disvelare la menzogna in base alla quale “la violenza è maschile”, è necessario e inevitabile denunnciare quella femminile. Quando diciamo che a morire sul lavoro sono solo uomini e uomini poveri (perchè nessun banchiere e nesusn divo della televisione è morto precipitando dai ponteggi di un cantiere…) non lo diciamo certo perchè vorremmo che anche le donne morissero sul lavoro, ma solo perchè dobbiamo disvelare la menzogna che vuole gli uomini sempre privilegiati e oppressori. Per questo ci accusano di essere

degli estremisti, di fare il controcanto alle femministe. Accusa priva di ogni fondamento e anche decisamente debole perchè sarebbe come accusare un antirazzista di fare il controcanto ai razzisti o un antifascista di essre speculare ai fascisti e così via…
(fabrizio marchi)

Potrebbe davvero bastare questo post che condivido in toto … ma voglio fare un altra osservazione , forse di poco conto e/o inutile ma mi è venuto in mente questo pensiero

Ormai la televisione  è una televisione  urlata, chi più urla più ha ragione ,e più un argomento tira e più se ne parla  (vuoi per gli ascolti ) a vedere certe trasmissioni sono sopratutto donne che  piace questa tv del dolore indotto ….

Alla tv comunque  piace anche dividere tra buoni e cattivi e lo fa dividendo in categorie, come  in tanti scatoloni

Uomo = cattivo della situazione  ,specie  se etero ,di media età e di un viso poco raccomandabile

Donna = buona della situazione , non importa se etero e meglio se ha un viso angelico ….

Mi si dirà  , ma parlano anche di maestre che  picchiano i bambini, vero anzi verissimo ,ma qui le cose si capovolgono, dove i bambini vengono visti come la versione angelica di prima

Ve li ricordate i scatoloni dove mettere i buoni e i cattivi ? La gente ha bisogno di questo di identificare subito chi è il buono e chi è il cattivo al primo impatto ,da sollievo perchè ,mettiamo mi trovo insieme ad un uomo rischio la vita ,se invece mi trovo insieme  ad una donna  la scampo bella , non per niente sono venuti fuori i vagoni dell’ apartheid ,ma non divaghiamo troppo …

Nelle trasmissioni televisive si ama costruire scatoloni ,ad ogni violenza subita da una donna  ,subito a dipingere l’uomo come l’aggressore della situazione e trovare rimedi perchè non capiti mai più ..

Mi è venuto in mente che  mentre guardano questa trasmissione dalla lacrima facile, ho pensato

“ok ,l’uomo che  hai  vissuto insieme è sicuramente un bastardo e deve pagare le sue  colpe, su questo non ci piove  ,ma andare su una trasmissione  a catechizzare tutti gli uomini allora a me non va più bene  ”

Come ha scritto qualcuno ,ho il pene e non mi sento in colpa ,se le vicende della vita mi porteranno a compiere  un crimine  (speriamo mai mi sembra ovvio) sarà solo una colpa mia e mia soltanto, perchè .visto che  ho un fratello gemello (ma anche se non lo fosse) non è che  ,questo fratello sia automaticamente  portato anche  lui a compiere un crimine

Purtroppo la gente lo penserà, oh se lo penserà…

Combatto questo ,non sicuramente la giustificazione  degli uomini violenti (l’ho scritto tante volte ,ma ripeterlo male non fa) sul solco di Fabrizio

Q

Annunci
2 commenti leave one →
  1. Vince permalink
    19 novembre 2014 20:13

    Vorrei far notare un dettaglio – non di poco conto – egregiamente e sinteticamente affrontato, per me, che sono scevro da qualunque ideologia politica o religiosa nell’approccio della questione maschile, nella pagina del libro di Rino Della Vecchia al seguente link:
    http://questametadellaterra.blogspot.it/2011/02/425-la-sinistra.html
    Ho parecchio studiato, fatto ricerche, riflettuto… maturato… prima che mi imbattessi in queste poche e semplici righe, che riassumono fiumi di parole.
    Il femminismo nella sua connotazione d’alto livello – non quello acqua di rose inculcato alle masse – ha un’orientamento politico nativo (non certamente quello banale che verrebbe alla mente!), ha un’orientamento pseudo religioso-spiritualistico (sempre nativo) ed è – almeno fino ad ora – punta d’iceberg del potere oscuro masso-finanziario. Ma l’origine dell’ideologizzazione e strutturazione dei malcontenti ecc. – mai mancanti, guarda caso nelle masse! – sempre istigate da elementi reali, e poi imbrigliate, strumentalizzate nel tempo ecc., si collega lì (e prosegue…) : cioè è dove suggerisce il paragrafo del libro.
    Non resta, allora, che abbattere gli idoli e fare intelligente azione antifemminista… posso dirlo?

    • 22 novembre 2014 17:14

      scusa Vince ,ma ti posso rispondere solo ora … posso anche essere d’accordo, chiaro che l’ obbiettivo finale ,per gli antifemministi sia quello di combattere non tanto il femminismo ,ma la misandria (anche se ,in tanti posti ,solo fortemente collegati)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: