Skip to content

Martellamento continuo

12 novembre 2014

Ormai è chiaro ,i video delle molestie in strada (con le sue parodie) servono come  un martello  che  picchia sempre sullo stesso argomento, sta avvenendo la stessa cosa che  è avvenuta con i femminicidi … martellamento continuo ,per il momento, sembra, solo in rete, ma non si discosta dal minimo comune denominatore, come  esempio negativo c’è il maschio ,sempre e  comunque ..

Come detto nel post precedente, molto presto le femministe promuoveranno una legge che vada contro le molestie…

Mi si dirà ” Ti secca non fischiare alle adolescenti eh pedofilo (per via dei miei 44 anni) ,o dire frasi da “macho” ?

Rispondo che non ho mai fischiato, ne ho mai detto frasi inopportune a nessuna, quindi, in pratica ,me ne potrei anche fregare di tutto questo , però non c’è la faccio, per un motivo di regime fascista, vado a spiegarmi

La molestia ,sopratutto quella in strada, nella maggior parte dei casi sono  le frasi cosiddette inopportune, sono comunque  sensibili da persona  a persona, ad una “ciao bella” gli fa pure piacere, ad un altra un “ciao bella” per lei diventa una molestia ..quindi ,se ci fosse una legge, diventerebbe punibile  un “ciao bella” solo perchè magari  ,chi l’ha detto ,ha il naso storto (credo di far capire il concetto ) e perchè poi, ho visto questa foto

NYC Street Harassment

Naturalmente non c’è il sonoro e subito chi ha pubblicato questa foto ha detto che non intende incolpare nessuna  classe sociale (e ci mancherebbe altro) però ,cosi ad occhio è solo un gruppo di persone  che vede due ragazze passare ,se mi dite dove sta la molestia ? Magari una delle ragazze si gira e lo denuncia per cosa ? Per lo sguardo ,magari il tipo stava vedendo da un altra parte …

Ma poi ,anche se vedessero da quella parte? Torno a ripetermi ,che  molestia  è ?

Per me resta sempre un sintomo di maleducazione  il fischio o la parola pesante (va beh ciao bella) , io chiamo molestia qualcosa di più pesante ,palpare il sedere ad esempio è una molestia bella e buona  ,un fischio è maleducazione

Annunci
6 commenti leave one →
  1. 16 novembre 2014 21:11

    Questi “esperimenti” (perchè in realtà è propaganda) sono inaccettabili. Sono un insulto a metà popolazione mondiale perchè non siamo topi da laboratorio. Qui si tratta di scienza spazzatura e violenza psicologica di massa. I respondabili andrebbero condannati per crimini contro l’umanità!

  2. Dolce Alice permalink
    17 novembre 2014 08:40

    “Molto presto le femministe promuoveranno una legge che vada contro le molestie …”
    Non passerà tanto facilmente. Ci sono molte coscienze libere, in questo paese: anche se tendono a mettersi in mostra meno delle Terragni, delle Zanardo e dei Lizzi.
    Inoltre, qui manca tanto il substrato puritano, quanto l’ossessione normativa d’oltreoceano.

    • Dolce Alice permalink
      17 novembre 2014 09:03

      Mauro, ho aggiunto un “sessuali” di troppo, quando ti ho citato. Ti dispiacerebbe correggere?

  3. 17 novembre 2014 10:54

    Speriamo Alice che tu abbia ragione, ma dall’esperienza del femminicidio non mi fa presagire nulla di buono , come dice abbatto i muri e che mi trova concorde ,se ci fosse una legge apposita si andrebbe a colpire gli stranieri ,ma sopratutto i poveri ,ma poi fondamentale ,sarebbe una legge molto soggetta alle variazioni di umore ,ti faccio un esempio ,uno che ruba ,ruba non c’è nulla da obbiettare , ma un “ehy bella” è soggetto da, chi lo dice, potrebbe essere punibile o no ,in sostanza se lo dico io che sono un cesso diventa punibile ,sew lo dice Raul Bova( o chi per lui) diventa un complimento … capisci che è una cosa che non sta in piedi
    P.s grazie per la visita al blog

    • Dolce Alice permalink
      17 novembre 2014 12:43

      Grazie a te per il tuo blog!
      Mauro, nessuna delle donne che io stimo e frequento con piacere trova qualcosa da ridire sui complimenti, anche se provengono da qualcuno che non è il loro tipo. Questa lotta alla “molestia” è il business di dame emotivamente rinsecchite, che spingono in tutti i modi l’idea che assumere pose imbronciate davanti ad un uomo che ti esprime ammirazione sia una forma di empowerment. E qualcuna, inevitabilmente, ci casca.
      Dovremmo farci sentire di più, noi liberali, davanti a queste odiose campagne che permettono a qualcuno di piazzare libri, blog e conferenze, a spese sia dei diritti individuali che delle relazioni di tutti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: