Skip to content

il razzismo al contrario

26 giugno 2014

Credo che sia un titolo che ho già usato e ,quindi, di questo tema ne ho già discusso ,però ho trovato questo articolo in rete che, con un giro di parole dichiara che il razzismo che esiste è solo quello della razza bianca contro la razza nera..

https://intersezioni.noblogs.org/traduzioni/perche-non-esiste-il-razzismo-al-contrario/

Scritto da una femminista  e ,per me ,qui c’ è anche un “secondo fine” ,vado a spiegarmi

Nell’ articolo dice si che anche i neri possono discriminare i bianchi, ma quello non è razzismo ma solo discriminazione  perchè i neri sono (cito testualmente)

1) hanno molte meno occasioni di discriminare le persone bianche rispetto al caso contrario 2) le persone nere non hanno un sistema di supporto istituzionalizzato che le protegga nel caso decidano di discriminare le persone bianche

Praticamente usa la stessa  tecnica del femminicidio o della violenza in generale  ,visto che sono più gli uomini che commettono delitti contro le donne e non viceversa ,vuol dire che quella violenza non esiste o è una violenza di serie  B

Che la razza nera ,nel corso degli anni, abbia subito schiavitù e sfruttamento non lo scopriamo certamente oggi ,che sia stata considerata inferiore anche quello non è una scoperta di oggi , sono tutte cose che hanno fatto scrivere pagine dolorose nella storia  dell’umanità e si spera che tutto questo cambi ..

Cambiare certo ,ma il cambiamento che io auspico non è dire che la persona  nera sia migliore di quella bianca , il mio cambiamento è considerare le due due persone  bianca o nera che sia  (ma anche se fosse a pallini verdi e blu) appunto come una persona  e ,come tale  ,può fare cose giuste o sbagliate ,faccio un esempio ,è venuta fuori ,qualche tempo fa un resoconto degli stupri e chi li commette

Il 60 % è commesso dagli italiani , il restante ovviamente da stranieri …

Le femministe “de noaltri ” palesando un politicamente corretto da fare schifo si sono gettate addosso al popolo italiano dicendo “ecco chi sono i veri violenti”

Allo stesso modo un sito di destra ha ribattuto che, in base che gli stranieri sono il 7 % ,il 40 % è un numero elevato

Non si sono resi conto che avevano ragione e torto tutti e due

La statistica dimostra che ,a scapito se sei italiano o straniero non sei esente a commettere uno stupro ,essere di una etnia, di un paese non ti da immunità ad  commettere violenze

Perchè ,vediamo la definizione di razzismo (visto che alle femministe piacciono le definizioni e ci campano alla grande ,per esempio “Gli uomini sono violenti ,ma noi siamo per la parità ,lo dice il dizionario ,mamma mia quanto sono stronze”)

Ideologia che, fondata su un’arbitraria distinzione dell’uomo in razze, giustifica la supremazia di un’etnia sulle altre e intende realizzarla attraverso politiche discriminatorie e persecutorie

Non si parla di bianchi o neri ,si parla di etnie  ,quindi dire bianchi di merda è razzismo allo stesso modo di dire neri di merda ,a me sembra anche semplice da capire ,va beh ….

In definitiva non vogliono capire  che una persona  per bene ,a scapito della sua etnia resta una persona per bene , ed una persona stronza, a scapito della sua etnia ,resta una persona stronza

Come un operaio , un disoccupato e un precario , resterà tale anche se è uomo o donna ,bianco o nero o giallo è la stessa cosa , ma da questo orecchio le femministe sinistronze (di solito in orbita SEL ) fanno finta di non sentire …

Direi a questa femminista di farsi un giretto in Giamaica ,non in cerca di turismo sessuale ma di vedere come sono trattati i bianchi da wikipedia

L’idea che il rastafarianesimo sia riservato agli africani e che escluda la partecipazione dei “bianchi” non è del tutto vera. Hailé Selassié I, secondo lo spirito del Vangelo, ha insegnato l’assoluta uguaglianza delle etnie ed ha predicato il proprio messaggio a tutte la nazioni. Sono presenti tra gli occidentali forti comunità rastafariane e personalità importanti per la storia del movimento, comunque va detto che la religione rastafariana è caratterizzata da un forte odio per gli occidentali è per la loro cultura, un bianco che si riconosce in questa fede, spesso nutre un forte disprezzo per le sue origini e la sua gente in quanto facente parte di “babilonia”. Il razzismo potrebbe essere associato però a tensioni storiche più che alla cultura spirituale

Toh ,ma che combinazione , esiste anche il razzismo al contrario ,ma forse è sbagliato dire “al contrario” esiste il razzismo puro e semplice ..

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: