Skip to content

Sporco maschio italiano

12 ottobre 2013

iniziamo in una maniera insolita, iniziamo da una cartina

San candido

 

Questa è una cartina di San candido ,un paese a pochi chilometri dal confine italiano ,ho preso questo paese (ma ne potevo prendere altri,il discorso non cambia ) solo perchè sembra che i miei avi venissero da quelle parti ….

Allora sia come sia ,San candido è ancora in terra italiana e prendiamo lo spunto che hanno scritto Un altro genere di comunicazione ,seguite dal ricciocorno schiattoso

Un dato è certo, il maschio italiano è colui che più di tutti commette reati sessuali sui bambini, in Italia come all’estero, reati non sempre di facile riscontro. Palpeggiamento, atteggiamenti lascivi in presenza di minori, materiale pornografico, attività sessuali che non lasciano segni: come il sesso orale. Riscontriamo ostilità tra gli stessi operatori». Il tema è drammatico, il rischio di sbagliare è dietro l’angolo, lo stesso percorso giuridico e investigativo lascia perplessi. Troppo spesso il denunciante non viene creduto o trattato con troppa superficialità. Inizia un contraddittorio tra l’accusatore e l’accusato, fatto di accuse e tentativi di screditare, di perizie spesso di parte, falsificate e di corruzione. Nel mezzo il minore che si vede conteso nel suo forte disagio e disperazione, oppure, si vede prelevato senza capire cosa gli sta accadendo e portato via non solo dall’orco, ma anche dagli unici veri affetti di cui disponeva…

http://www.federcontribuentinazionale.it/blog/2013/10/11/pedofilia-invisibile-concentriamoci-sui-bambini/

Adesso immaginiamo un uomo (che sembra già una colpa) nato a San candido è un uomo nato a  Sillian , una cittadina austriaca quindi ,secondo il pensiero espresso sopra , quello a San candido è un sporco pedofilo ,mentre quello nato nella cittadina austriaca no … e si che i paesi sono distanziati da pochi chilometri ,strano che la linea di confine indica chi è cattivo e chi no  😀 … io trovo persone buone e persone cattive a differenza di una caseggiato 😀 ,  ma la verità e che questo e la risposta di un articolo apparso nel blog di “tutti i crimini degli immigrati” che ha cosi scritto intitolato

http://www.giornalettismo.com/archives/1149489/laccusa-razzista-a-lampedusa-e-affondato-un-barcone-di-stupratori/

Una colossale opera di mistificazione, che presenta i sopravvissuti allo sbarco come stupratori e tutte le donne come stuprate, accolta senza fare una piega dai razzisti, che continuano a commentare la “notizia” anche dopo che altri commentatori hanno fatto presente quanto sia falsa e quanto miserabile sia un tarocco del genere. La calunnia è un venticello, si dice, ma questi sono miasmi mefitici, vere e proprie azioni criminali ai danni degli ultimi, sciacallaggio alle spalle di persone che hanno già subito troppo e che ora devono sorbirsi anche le calunnie dei razzisti italiani.

Sarò strano io ,ma io ci vedo molta similitudine tra  il link de tutti i crimini degli immigrati e quello che condanna il maschio italiano

Solo che , il primo , viene preso in considerazione dai due gruppi come un fatto da mettere in considerazione ,mentre il secondo viene condannato al razzismo …Questo si chiama POLITICAMENTE CORRETTO 

Non sia invece il caso che i due esempi sono di una pagliacciata assurda ? Che lo stupratore non deriva da certe etnie  o dal colore della pelle ,ma lo può diventare chiunque ,come sono chiunque chi uccide ,chi ruba ecc ecc ,come ci sono tante brave persone a questo scapito del loro colore  e della loro razza e sesso di appartenenza

Il bello che ,queste qui ,si lamentano di Calderoli, di Borghezio ecc ecc e si comportano poi alla stessa maniera  ,solo che uni incolpano gli immigrati ,gli altri incolpano gli italiani ..se una persona di buona volontà mi sa dire la differenza tra le due cose ,ne sarei grato …

Sempre che ,la solita linea di confine indica chi è buono e chi no …miseria a me che non sono restato a San candido ,che ,a secondo dei casi ,mi bastava fare pochi chilometri e da stupratore diventavo un angioletto 😀

Annunci
One Comment leave one →
  1. Massimo permalink
    13 ottobre 2013 07:44

    Servirebbe una associazione che possa denunciare penalmente queste femministe naziste per scrivere fasità calunniose in maniera dolosa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: