Skip to content

Campagna pubblicitaria Yamamay

29 luglio 2013

E’ uscita in questi giorni una nuova campagna pubblicitaria yamamay ,dal titolo molto eloquente, cioè “FERMA IL BASTARDO”

http://crisiesviluppo.manageritalia.it/2013/07/la-pubblicita-yamamay-ferma-il-bastardo/

Come ho ripetuto più volte che ,alcuni uomini siano violenti e bastardi mi sembra palese … come lo sono le donne ,purtroppo contano solo i primi ..

Discordanti comunque le prese di posizione dei vari gruppi femministi

Un altro genere di comunicazione è distante dalla campagna pubblicitaria ,ovviamente non perchè dicono che l’uomo sia carnefice (quello è sempre sotto inteso) ma perchè mostrano la solita donna vittima e mai un a donna propositiva (adesso ,se prendo un pugno ,anch’io faccio fatica ad essere propositivo)

Di un altro tenore invece la risposta di Lorella Zanardo su “il corpo delle donne” http://www.ilcorpodelledonne.net/?p=15313

Entusiasta che una nota casa di Lingerie si sia mossa su questo settore

“Serve per la consapevolezza delle ragazzine che ,sono troppo “distratte” per seguire i blog come i nostri , il nostro lavoro serve…

Serve a cosa ? Ma non prendiamoci in giro ..serve a dividere i due sessi ancora in maniera più forzata

Sopratutto per il messaggio che la stessa yamamamy ha detto di proseguire ” Non lo facciamo per markenting ” strano ,in una azienda che si muove solo per il profitto  si sia innalzato questo livello di “impatto sociale” ,la stessa Zanardo comunque scrive

Avendo lavorato anni in azienda garantisco che le ricerche di mercato avranno suggerito a Yamamay che il pubblico femminile sta cambiando, è più consapevole,  e che è dunque vantaggioso trattare il tema della violenza. Questo non impedisce che il management Yamamay  creda, anche da un punto di vista umano e personale, a questa battaglia etica.

poi ancora

Ciò che conta è che la loro campagna arriva anche dove noi non sempre arriviamo.
Dalle ragazzine disimpegnate, che non leggono  i blog come i nostri, ma che comperano lingerie.
Quindi, grazie Yamamay, vi facciamo volentieri pubblicità gratis :-)

Non so ,  vedo troppo entusiasmo ,da quando in qua le morti e le violenze provocano entusiasmo ? Non per essere cinici ,ma nelle agenzie di pompe funebri e di chi ,queste morti le usa per il suo tornaconto personale

Cattivo ,penso male ? una persona ,molto più nota di me ha detto “PENSARE MALE è PECCATO ,MA DI SOLITO, CI SI INDOVINA  “

Ma forse non serve di più ad aumentare la paura (visto che ,molto probabilmente ,queste ragazzine vanno ancora a scuola ) che il tuo compagno di banco sia quel BASTARDO  tanto reclamizzato ? In fondo gli uomini sono tutti violenti  o no ?

Comunque , per rafforzare la mia tesi ecco l’ennesimo episodio di cronaca nera e come ti risponde la Zanardo

URGE EDUCARE nelle SCUOLE. URGE che la RAI trasmetta programmi che insegnino che le donne non sono oggetti e che propongano nuovi modelli di relazione. Urge che i QUOTIDIANI contribuiscano ad educare il pubblico maschile alla relazione. Urge raccontare che esiste un nuovo modo di RELAZIONARSI. Urge educare i ragazzi. Noi stiamo facendo la nostra parte. Bisogna agire.

L’ episodio in questione  è questo

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/associata/2013/07/28/Uccide-ex-suo-amante-poi-toglie-vita_9086350.html

ma vedete dove si va a parare , la colpa è solamente maschile

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: