Skip to content

Il batterista di….sederi

16 febbraio 2013

Le figlie di papà ,sempre attente e diligenti su ogni “sciocchezza” che tocca il corpo delle donne hanno fatto questo articolo qui …

http://comunicazionedigenere.wordpress.com/2013/02/15/libero-il-giornale-che-supporta-larte-di-percuotere-culi-di-donna/

Schermata 02-2456339 alle 17.47.10

Cosa ne penso io ? E’ una cosa grossolana ed inutile ,francamente non mi attira più di tanto ,posso dire che non mi piace ,ma non giudico gli altri che la vedono e dicono che sia arte , per me l’arte è un altra cosa, ma ognuno di noi è diverso .. a chi piace va a vederlo ,a chi non piace fa a meno  ,se vogliamo è lo stesso discorso che ho fatto per Miss Italia ….

“Oltraggio per il corpo delle donne ” ,” le donne non sono oggetto ” ecc ecc ….questi i vari commenti che si leggono su facebook

Ma un commento pone una domanda interessante “Sono consensuali?”

Questa è la risposta

La stragrande maggioranza delle rappresentazioni che analizziamo sono consensuali ( e per fortuna! ) ma non per questo non possono o non devono essere decostruite. Sarà una forma di intrattenimento ( il quotidiano la classifica come “arte” ) ma sempre vagamente oggettivante ci sembra. (L.)

Quindi il problema dov’è ? Come ha scritto abbatto i muri ,se io voglio essere salvata dal potere maschilista sarò io a deciderlo ,per il momento visto che mi pagano ,fare queste “esibizioni” va più che bene  ….

Appunto togliere ,censurare, cosa che ho letto molte volte nel blog in questione (senza contare che censurano i commenti scomodi) E’ UNA DITTATURA

Ovvio che ci sono delle regole ,ma il batterista infrange delle leggi ? Non mi sembra ,fa uno spettacolo e chi vuole va a vederlo ,a meno che la situazione non si capovolga

Quanto mi piacerebbe invertire la situazione: percuotere loro i testicoli, a suon di mazzate. Perdonate la trivialità.

Oltre che percuotere un culo non è la stessa cosa che percuotere testicoli ,ma sembra che ,girando la situazione la cosa possa essere accettata …

Siamo davanti al corpo della donna sacro ed inviolabile ,quello dell ‘uomo sicuramente di meno …

Ma il discorso è semplice ,dicono che bisogna cambiare la cultura patriarcale ed altre amenità simili , ma se vogliamo cambiare lo dobbiamo fare a 360 gradi ,si deve colpevolizzare il batterista ,ma anche chi mette il sedere a disposizione ,le cose si fanno in due ..invece partendo dalla stessa Zanardo non colpevolizza veline, letterine ,meteorine ecc ecc …solo un commento , oltre alla domanda più che lecita , ha centrato il punto

Lo fanno per soldi….soldi soldi….

Piccolo pensiero ,ma diretto e coinciso ,più chiaro di cosi !!!!

Come spiega questo articolo di femminismo a sud

http://femminismo-a-sud.noblogs.org/post/2012/10/15/diario-di-un-uomo-che-offende-la-dignita-delle-donne/#more-20824

Annunci
5 commenti leave one →
  1. Mary permalink
    16 febbraio 2013 13:32

    Il classico articolo di chi non ha capito la critica di fondo. Il problema è che ne abbia parlato un quotidiano nazionale e che lo abbia definito un artista che va al di là dell’esibizione. Ma fammi il piacere va’

    • Giovanni permalink
      17 febbraio 2013 16:35

      Mary ci mancavi!che fine avevi fatto??

  2. 16 febbraio 2013 17:03

    Quindi ,se invece ne parla “il giornale di Vicenza” (che d’altronde essendo online il pomeriggio ,lo possono leggere tutti) allora la cosa sarebbe meno grave ? Possiamo discutere che sia arte o meno (per me l’arte è un altra cosa) ma non mi passa l’idea di fare “picchetti” per censurare e togliere la kermesse , Non ci vado ,semplicemente …
    Il problema è come Miss italia ,è la stessa cosa ,i programmi vanno avanti grazie allo share ,anche nelle reti nazionali . Comunque nei commenti (anche se ,avete ragione ,si dovrebbe ragionare solo sull’articolo) ,sembra che ,i sederi di donna siano scandalosi ,martoriare i testicoli (che ,ti giuro ,non è la stessa cosa) sia quasi consentito

  3. Enrico permalink
    16 febbraio 2013 22:58

    Io, che sono un profano e ignorante di arte, troppo l’esibizione banalmente penosa, ma non per presunte “mercificazioni del corpo”. L’arte moderna è così: opere disgustose, spesso mastodontiche, veri pugni in un occhio che meriterebbero solo di essere abbattute. Ma come ripeto, essendo ignorante, sono io che non riconosco la sottile provocazione del genio dell’artista quando mette tanti bambini finti impiccati ad un albero, o una sedia colossale in mezzo ad una piazza storica.

    Ragion per cui è possibile che il “batterista di sederi” voglia esprimere qualche significato profondo che mi sfugge, magari bisognerebbe chiederglielo, visto che mi ricordo un episodio di un artista che, per dare una forma ai suoi problemi con l’alcolismo che “lo metteva in croce”, si era autoraffigurato con le sembianze di una rana crocifissa con una lattina di birra in mano. Questo innescò un’isteria collettiva per “l’opera blasfema che offendeva Gesù”, che col Signore non c’entrava un tubo.

    …e comunque il batterista non ha inventato (quasi) nulla.

  4. 17 febbraio 2013 11:47

    Eh ,vedi caro Enrico , Mary fa un ragionamento molto sempliciotto …”Libero” parla del percussionista ,gli uomini credono allora che battere culi sia una cosa bella , infatti stamane ,proprio il mio primo pensiero è stato quello di cercare sederi da usare come tamburi 😀 , e indirettamente votano Berlusconi :D, per dirti vedevo colpo grosso e i programmi mediaset (adesso sicuramente di meno) ma non ho mai votato Berlusconi ,mai …ed ancora indirettamente mancano il rispetto alle donne (ma l’uomo che si becca sfigato ,quello non conta) ..vedi come da una notizia che è più una curiosità ,anche di cattivo gusto se vogliamo ,diventa un caso nazionale ..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: