Skip to content

l’età dell’oro

27 gennaio 2013

Prendo spunto da questo articolo pubblicato su leiblog scritta da Alessandra Bocchetti

http://blog.iodonna.it/marina-terragni/2013/01/26/alessandra-bocchetti-per-vanto-per-tigna-per-orgoglio/

L’articolo parte con un signore(quindi uomo) che raccatta l’ultima verdura rimanente in uno dei tanti mercati di Milano e scrive che la miseria è per tutti ed è colpa di tutti poi, tutto ad un tratto cambia registro e, parla di storie terribili che ascolta alla radio e tutte queste sono donne…

Finisce dicendo che le donne non hanno mai conosciuto una via dell’oro ed hanno sempre subito la storia

Che molte donne non hanno navigato nell’oro mi sembra fuori discussione, ma vorrei soffermarmi sull’immagine iniziale di quel signore dignitoso (ed è vero) che raccoglie gli scarti della verdura ..mi possono dire cortesemente che “eldorado” risplende nella vita di questo signore e si che ,essendo uomo ,dovrebbe avere il mondo ai suoi piedi stando a quanto scritto prima…mi potrebbe spiegare anche “eldorado” di quelli che la storia l’hanno si fatta,ma in una trincea e in prima linea, composta da analfabeti, contadini e operai …visto che oggi è anche la giornata della memoria dello sterminio, che “eldorado” hanno vissuto gli stessi ebrei, eppure erano uomini ?

Questo mondo comandato da una parte esigua di uomini ,ma anche qualche donna ha fatto capolino ,quelli che noi chiamiamo uomini alfa,ha fatto danni ,ed è vero,ma più che dare la colpa al sesso di appartenenza , e credendo che una vagina comandi meglio di un pene, non si potrebbe provare a dare il comando al popolo come canta una donna (toh se no mi dicono che sono maschilista 😀 )

Annunci
3 commenti leave one →
  1. Caparexa permalink
    27 gennaio 2013 17:42

    Hai ragione su tutto Mauro.
    Non può essere, ad esempio, che quasi tutte le voci sentite sono di donne, magari perchè certe trasmissioni radiofoniche sono seguite perlopiù da femmine?
    Vabbe’, a parte gli scherzi…
    In passato, l”età dell’oro” la passarono solo gli individui delle elite dominanti (uomini, sì, ma anche le donne non erano affatto rare (Maria Antonietta o la Regina Vittoria furono dei travestiti?), ovviamente entrambi sono minime percentuali della popolazione di entrambi i sessi).
    Si può dire invece che la popolazione (inclusi quindi il 99% degli uomini) hanno passato un’ETA’ DEL CARBONE.
    Nel Medioevo, ad essere sottomessa era la servitù della gleba (maschi e femmine indistintamente), poi negli ultimi secoli era la plebe urbana ad essere sottoposta al dominio delle caste alte (ma è sempre stato così).
    Mi spiegate dove sta l’età dell’oro maschile in uomini come il mio bisnonno, contadino povero, ignorante e obbligato (pena la morte) ad andare nelle trincee della Prima Guerra Mondiale (nella quale perse pure un occhio))? Mi spiegate che Eden vivevano gli uomini come mio nonno, operaio in cantiere, anche lui sapeva a malapena l’italiano,(pure mio padre mi disse:”Tuo nonno era una persona veramente intelligente, MA NON HA MAI AVUTO LA POSSIBILITA’ DI FARSI UNA CULTURA”), obbligato a militare nella Seconda Guerra Mondiale (pena essere “messo al muro” dai fascisti) , spedito nell’area dell’Ex Jugoslavia, lasciato lì e costretto a tornare in Italia a piedi?
    Dove sta l’età dell’oro in uomini come mio zio (fratello di mia nonna), che è emigrato in Belgio in cerca di lavoro, ed è morto per una malattia respiratoria dovuta al fatto che esso aveva trovato impiego in miniera? La storia di mio padre non serve te la racconti Mauro, la conosci già 😉
    Come si fa ad ignorare tutto ciò, con ignoranza e superficialità (ma soprattutto insensibilità) spaventosa, tanto da proclamare il fatto che “gli uomini vissero un’età dell’oro”, ma le donne mai (ovviamente manco loro, gli unici a star bene erano i ricconi)?
    Idea profondamente sessista, razzista e interclassista (ciò non ha nulla a che vedere con la sinistra, che si basava appunto su contadini e operai, non sulle “donne contro il maschio-orco”).
    Magari la Terragni si dice pure di “sinistra”.
    Come dice sempre il mio saggio, saggissimo padre:”La sinistra vera non esiste più, perchè non si preoccupa per nulla di proteggere i deboli, i disgraziati e gli operai. E’ uguale alla destra”…
    Ha ragione da vendere, da farci un mercato globale….

    • 27 gennaio 2013 18:00

      oltre a darti ragione su tutto caparexa ,posso chiederti se il tuo commento lo posso mettere nel blog della terragni e non ci starebbe neppure male su uomini beta….
      Nel primo caso da far conoscere alla signora Terragni “gli uomini dell’oro” e nel secondo caso (ma lo puoi mettere pure anche te) perchè lo trovo di una importante rilevanza storica

      • Caparexa permalink
        27 gennaio 2013 18:15

        Va benissimo Mauro, soprattutto la parte degli uomini che vissero “l’età dell’oro” sarà interessante…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: