Skip to content

Pensieri sulla TV

20 gennaio 2013

La televisione, grazie anche ad internet, ne vedo poca ,credo solo se ci sono partite di calcio, e qualche sit-com o cartone animato alla sera su fox-tv. la  Tv generalista per me è praticamente inesistente … eppure grazie a blogger come Lorella Zanardo e il suo corpo delle donne,vengo a sapere di programmi “spazzatura”..e sopratutto se una donna ha messo il culo in esposizione, comunque volevo far notare questo passaggio che ho letto su facebook

La Direttora di A LATELLA ORGANIZZA UN CONVEGNO sulla RAPPRESENTAZIONE DELLE DONNE NEI MEDIA E INVITA SOLI UOMINI! ePPOI NON CHIEDIAMOCI PERCHè LE RIVISTE FEMMINILI NON VENDONO. E non invita nesuuna donna Che si occupa di qs temi e nessuna blogger. Infatti i risultati sono un COnvegno inutile in cui sono state dette banalità incredibili, roba vecchia. Leggete voi stesse. I mutandoni alle ballerine? e chi vorrebbe metterli? vostro nonno? Convegno inutile. Noi andiamo avanti

Piccola nota,dovrei essere veramente l’ultimo a parlare di una perfetta prosa, però magari rileggerlo e poi correggere (con google chrome è molto semplice) non sarebbe male, perchè poi è la stessa che si lamenta di un analfabetismo di ritorno…

Il convegno in questione era questo

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/01/17/donne-in-tv-stereotipi-colpa-della-pubblicita-mediaset-mutandoni-alle-ballerine/472701/

Ho sentito più volte la stessa Zanardo dire che, se una donna vuole mostrare il culo, lo può fare benissimo, peccato però che, quella trasmissione viene presa di mira dalla stessa Zanardo, oltretutto ,anche se ripeto di tv ne vedo poca, se mi dice dove ci sono questi programmi?

Mi sembra un controsenso bello e buono, cioè di mostrare o il seno o il sedere è una tua scelta ,però il programma lo faccio chiudere o lo critico..perchè non rispetta la donna…

Si lamenta infine che ci sono solo uomini( come se fosse una colpa esserlo) come se il sesso di appartenenza fosse una scissione tra il bene e il male…ma sopratutto si parla molto della rappresentazione della donne, MA NESSUNO PARLA DELLA RAPPRESENTAZIONE DEGLI UOMINI?

Perchè ,oltre che, seguendo il gruppo facebook “Stop moralismo tv” vedo che ci sono, e non sono pochi, gli uomini in mutande..e i soliti presentatori in giacca (fuori che Bonolis) ,che modello di uomo ne viene fuori quando si vedono i programmi pomeridiani ?

Uomini assassini, stupratori, violenti …. ecco come vengono rappresentati gli uomini, ed ancora ci lamentiamo della rappresentazione della donne e di un culo di fuori … non manca poi i soliti monologhi o della Littizzetto o della Costa a infarinare il tutto in un mondo maschile davvero brutto e diciamolo pure inutile, un mondo senza uomini sarebbe un mondo perfetto…

I frutti di questo lavaggio del cervello? I commenti su facebook ,dei maschietti pentiti “MI VERGOGNO DEL MIO GENERE” .. le continue trasmissioni sulle violenze sulle donne, mentre non si parla mai delle morti bianche ad esempio ,sarà che ,per caso ,muoiono solo uomini?

Un racconto orwelliamo, ma che è diventata una realtà ,ma anche in politica, un partito guadagna consensi se usano le donne e non  meritocrazia e buon senso…Lo stesso programma politico si esprime sempre a favore della donne, ma nessun punto viene proposto a favore degli uomini,magari 50enni  e disoccupati , e poi, la stessa Zanardo, usando una ipocrisia senza pari mi viene a scrivere ” I muratori bresciani, chi li rappresenta?” Volete vedere come vengono rappresentati i muratori,anche se non Bresciani ?

Foto: Al lavoro capita spesso di sentire commenti pesanti. Fare notare che non è il caso è un'idea che ci teniamo di suggerire, come i lavoratori della vignetta!

Ecco come vengono rappresentati…..ma non solo loro anche le altre categorie ,ma più in generale  in questo modo

Foto: Non puoi proprio farne a meno? Ma ti ricordi che faccia ho?

Morti sul lavoro ,papà separati ,homeless, sono chiacchiere inutili ,meglio se passiamo come degli uomini allupati e girarsi a vedere un culo ( ma è molestia pure questa?)

Annunci
2 commenti leave one →
  1. 21 gennaio 2013 11:11

    Ho cercato di parlare più volte con la Zanardo; ho cercato di farle passare il concetto che quello che dice è incomprensibile ad almeno il 95% degli uomini (e io sono tra questi), proprio perché non riusciamo a non notare l’assurda contraddizione che contraddistingue la sua opinione. E’ la stessa contraddizione che fai notare tu.
    Non per forza in riferimento alla Zanardo, ma in generale, credo che la posizione ambigua di queste cosiddette femministe della differenza, sia semplicemente dovuta a:
    1)istinto concorrenziale di togliere valore ai pregi altrui, vestendo le gnocche in TV;
    2) libertarismo tattico per accaparrarsi il consenso delle esibizioniste per cui sono tutte libere di denudarsi quanto e quando vogliono, anche se devono esserlo loro a volerlo.

    In questo modo donne brutte e fuori mercato riescono a trovare punti in comune con le esibizioniste del corpo: tutte unite contro i gusti selettivi dell’uomo, si è belle perché si è donne, il corpo di una donna è sempre bello perché riflette la storia della donna, le sue sofferenze e bla bla bla.
    Essendo il popolo femminile un ambiente ad alto livello di paturnie sul proprio aspetto fisico, è chiaro che il terreno è fertile per le femministe che sanno coltivarlo.

  2. giovanni permalink
    21 gennaio 2013 20:04

    no quella non è mokestia perchè lei non se ne accorge…se uno invece ha di fronte una in minigonna, lei si accorge che la guarda allora è molestia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: