Skip to content

Il video delle figlie di papà

17 gennaio 2013

Che su youtube oggi si trova di tutto è un dato di fatto ,che youtube sia un mezzo potente è un altro dato di fatto ,lo stesso Fabrizio,dopo aver messo i video, ha detto che i contatti nel blog di uomini beta sono triplicati..quindi, anche le figlie di papà hanno fatto un loro video, si divide principalmente in due tronconi, il primo parla degli stupri ,e il secondo dei femminicidi… ecco il video in questione

Partiamo dagli stupri ….

Che lo stupro sia una violenza commessa su una persona mi sembra anche inutile scriverlo, loro puntano molto sul fatto di come le donne siano vestite e che non sia questo la molla scatenante dello stupro …

Hanno ragione,uno stupratore, uno che si macchia di questa violenza difficile fa una scelta accurata delle vittime, nel loro blog parlano che è stata stuprata anche una vecchia di 83 anni, in quel caso più che stupratore mi sembra più un degenerato…

C’è da dire che ,una donna in minigonna, e chi scrive non è un feticista e non da questa importanza al vestiario, attira molto di più attenzione, senza se e senza ma, se ci fossero due potenziali vittime, la percentuale che si vada a scegliere quella in minigonna sarà più alta… poi è chiaro che anche avvenenza fa la sua parte ,perchè tra un Brad Pitt in canottiera, e io vestito di Armani, credo che la scelta vada ancora su Brad Pitt (e ce ne faremo una ragione :D)

Quello che voglio dire che il vestiario non è una componente essenziale perchè si determini uno stupro ,certo non è neppure “nulla” …

Altro punto che loro si battono sono le immagini usate nei giornali a dai media, dicendo che, queste immagini, sono fuorvianti e che mettono il lettore quasi da colpevolizzare la vittima il famoso ” se le cercata”

Allora, sia chiaro che una donna possa circolare quando vuole e come vuole,ma anch’io se vado in certi posti il rischio che possa succedere qualcosa è più alto, certo può succedere anche dai gradini di casa mia,  ma se vado con la sciarpa della Roma ,in mezzo ai laziali ,il rischio che  mi succeda qualcosa sarà più alto se vado in curva sud…andare nei posti bui e isolati, il rischio sarà maggiore, non credo che ci voglia un genio per capirlo ….

Ma il punto più importante sono i femminicidi, si inizia cosi

un altro genere

 

Secondo loro ,i giornali giustificano l’assassino con queste “scuse”….

Ma adesso, se non ricordo male ,anche le donne che uccidono i loro bambini non sono dette depresse “depressione post parto?” 

Perdere il lavoro e quindi anche il sostegno economico, oltretutto se ,a perdere il lavoro è un uomo ,per la donna quell’ uomo vale meno di zero,molte separazione e divorzi non sono dati da questioni economiche? E stranamente quando l’uomo si trova in difficoltà…

Gelosia,questo vale per tutti e due i sessi… anche nel caso che sia lei ad ammazzare lui ,si tira fuori la gelosia

le ultime due voci le accomuno, ma essere sotto effetto di alcool e stupefacenti, non porta la persona a ragionare e a comportarsi in una certa maniera?

Un mio amico una volta mi ha raccontato di aver assunto “l’estasi”, e ritornando a casa si è visto ai lati della strada due draghi che sputavano fuoco, io che non prendo droghe stati pur certi che i draghi non li vedo, ma una volta ho fatto una bevuta un pochino alticcia, oltre a ridere come un deficiente, ho attaccato bottone (o tentato di farlo) con quasi tutte, io che a quel tempo, ero molto timido… Mi si vuole raccontare che , queste sostanze non alterino il carattere e il comportamento di una persona? Se non fosse cosi grave ,che bisogno sarebbe di sospendere patenti, di  formare gruppi di alcolisti anonimi, io una serata con gli alcolisti l’ho pure fatta (non per me. che sono quasi astemio)e ho sentito le loro storie, affogavano nell’alcool la disperazione… quindi mie care figlie di papà, le ultime due voci, non vogliono giustificare,ma quasi essere un movente perchè si sia compiuto quel delitto

Invece le figlie di papà ancora ad accusare gli uomini, come dimostrano questi ultimi due screen

un altro genere1

 

E’ il rispetto per l’uomo ? Certo c’è grande rispetto a definirci assassini e stupratori e proporre leggi che danno meno valore alla vita di un uomo, in tutto questo c’è molto rispetto

Un paese che si stacchi dal maschilismo, perchè c’è ancora? Dico solo una cifra 435 fino a fine ottobre che sono i morti sul lavoro uomini,contro le 9 donne , questo è maschilismo?  Lasciamo perdere la chiesa che ,grazie a Don piero corsi ,il femminismo ha avuto un moto di orgoglio…quasi non aspettava altro

un altro genere2

 

Strizza l’occhio ? Fa un occhiolino da civettuola questi mezzi di informazione, strano però che, gruppi femministi che riportano sempre e solo la violenza sulle donne, fanno pesare l’ aspetto esteriore del carnefice e di quelli che usano dire una parola contraria, come il sottoscritto…

In conclusione è un video molto banale, vittimistico all’ inverosimile che divide in uomini carnefici e donne vittime e si lamentano della divisione in sante e puttane …niente di nuovo anzi ,molto di vecchio stile se non ora quando, che cerchino anche loro le poltrone ? 😀

Annunci
2 commenti leave one →
  1. Caparexa permalink
    17 gennaio 2013 22:13

    Ste figlie di papà me le fanno proprio girare….
    meno male che ci sei tu ad analizzare in modo un po’ ironico 🙂
    Ovviamente, per loro cose come “era ubriaco” (ma se lo era effettivamente al momento dell’omicidio, che volete che vi dicano?) non sono giustificazioni, ma dati di fatto… se no avrebbero fatto in modo di far ricadere la colpa sulla donna (a proposito, perchè quando è una donna ad uccidere un uomo vale ogni genere di giustifica che si rivolga direttamente all’uomo come carnefice, tipo “la picchiava” “ha fatto bene”? Tutte e sante volte che mia madre, o sorella, sentono notizie di femmine che uccidono maschi, si mettono subito a dar la colpa ai maschi… ancora prima che si parli del caso. Qui le figlie di papà non dicono nulla?). Guardate, anche nell’omicidio di Sorso (in cui lei uccise lui), specificarono che l’assassina era fatta… mica l’ho interpretata come scusa.
    Senza contare che tutte le volte che un uomo uccide una donna, si grava sul fatto che ci siano tot donne uccise, il femminicidio, che sia quasi sempre colpa di mariti-fidanzai o giù di lì… torna in campo il fatto che la Donna sia ammazzata dall’Uomo (non persona che ammazza persona…). Naturalmente, nel paese maschilista a parti invertite ciò non succede.
    Tornando alle questioni di “giustificazione”, le f.d.p (figlie di papà, da ora le abbrevio) devono capire che il movente dell’omicidio è il movente dell’omicidio stesso, quale esso sia (sia da uomo-uccide-donna che da donna-uccide-uomo), non il movente che LORO VOGLIONO, ossia sicuramente lui ha ucciso lei perchè “lei è donna” “uomo che odia le donne” e ciarpame ideologico simile. Esse non si rendono conto che ragionando così fanno solo male a se stesse e alle donne, perchè se veramente pensano di risolvere il problema del “””femminicidio””” dando basi ideologiche alle motivazioni di tale fenomeno, invece che cercare, studiare ed eventualmente trovare soluzioni che aiutino a smussare il più possibile i moventi, capiscano che gli omicidi di donne andranno sempre avanti all’infinito con la stessa frequenza di sempre.
    O forse è proprio ciò che vogliono?
    Beh… “promuova la cultura dello stupro”, quando esso è sanzionato peggio dell’omicidio ed in genere si chiede la pena capitale e torture atroci per il colpevole!
    “Idea conservatrice e maschilista”, ah già… loro sono “”comuniste””, quindi progressiste 😀
    ma certo, se poi fanno leggi antimaschili (come il Bongiorno-Carfagna), e tutti se ne fottono del fatto che a crepare sul lavoro sono per il 97% uomini (beta), alla caritas ci vanno quasi solo uomini (beta), a morire ammazzati sono per il 76% uomini (a proposito, gli uomini nell’ 80% dei casi ammazzano altri uomini… quindi la tesi “del femminicidio” femminista va contro la logica dei numeri), oltre al fatto che se io tiro uno schiaffo ad una donna sono un mostro ma se lei lo tira a me ci si fa due risate…
    DOVE CAZZO STA IL MASCHILISMO???????
    SU VENERE?????
    Poi sulla chiesa… le prese di posizione antimaschili dell’Osservatorio Romano e di famiglia Cristiana (che laici e di sinistra non sono) dovrebbero far riflettere….
    Poi, il gran finale “Inquadrature e giudizi ossessivi sull’aspetto della donna”…
    certo, ma l’uomo? Loro stesse (come dici tu Mauro, o signor RECHER 🙂 ) non fanno altro che ribadire quanto noi siamo “cessi” e “sfigati”, oltre che segaioli.
    Ipocrisia portami via?
    Quando mai capiranno queste “supreme idolatre del proprio sesso” (come diceva lo scrittore marxista e primo antifemminista Ernest Belfort Bax. To guarda… il primo ad opporsi al femminismo era un comunista!) che stanno facendo l’esatto contrario della parità?
    Ovviamente mai…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: