Skip to content

fiato alle trombe/2

27 dicembre 2012

E’ un proseguire di ieri ,perchè voglio analizzare il contenuto… visto che molti esponenti della QM hanno dato ragione al parroco ,voglio capire il perchè, per me ha fatto più danni di un elefante in un negozio di cristalleria, vediamo ,circa il volantino diceva

“Una stampa fanatica e deviata attribuisce all’uomo che non accetterebbe la separazione questa spinta alla violenza”, si legge nel volantino. Che prosegue: “Domandiamoci: Possibile che in un sol colpo gli uomini siano impazziti? Non lo crediamo. Il nodo sta nel fatto che le donne sempre pi spesso provocano, cadono nell’arroganza, si credono autosufficienti e finiscono con esasperare le tensioni. Bambini abbandonati a loro stessi, case sporche, piatti in tavola freddi e da fast food, vestiti sudici. Dunque se una famiglia finisce a ramengo e si arriva al delitto (forma di violenza da condannare e punire con fermezza) spesso le responsabilit sono condivise”. Il volantino esamina poi la questione della violenza sessuale: “Quante volte vediamo ragazze e signore mature circolare per strada con vestiti provocanti e succinti? quanti tradimenti si consumano sui luoghi di lavoro, nelle palestre e nei cinema? Potrebbero farne a meno. Costoro provocano gli istinti peggiori e poi si arriva alla violenza o abuso sessuale (lo ribadiamo. roba da mascalzoni). Facciano un sano esame di coscienza: forse questo ce lo siamo cercate anche noi?”.

Analizziamo

“Una stampa fanatica e deviata attribuisce all’uomo che non accetterebbe la separazione questa spinta alla violenza”, si legge nel volantino. Che prosegue: “Domandiamoci: Possibile che in un sol colpo gli uomini siano impazziti? Non lo crediamo

L’unico,per me, punto condivisibile,gli uomini non sono impazziti del tutto,ricordiamo comunque che 131 omicidi, gravissimi,ma non far scontare pene più severe se è un uomo ad essere ucciso, riguarda sempre lo 0,06 % degli uomini,e parlare di pazzia ,mi sembra alquanto esagerato … andiamo oltre

Il nodo sta nel fatto che le donne sempre pi spesso provocano, cadono nell’arroganza, si credono autosufficienti e finiscono con esasperare le tensioni

Che le donne,sopratutto le femministe manchino di rispetto, è vero..chiedi rispetto, devi dare rispetto, da ambo le parti …

Che si forse fermato qui,non proprio tutti i torti li avrebbe, ma poi cade sui luoghi comuni, e di brutto ..

Bambini abbandonati a loro stessi, case sporche, piatti in tavola freddi e da fast food, vestiti sudici

Allora, qui bisogna distinguere caso per caso,perchè se la donna o l’uomo non lavora,giusto che lui o lei “facci le faccende di casa”

Conoscevo un uomo,che aveva veramente poca voglia di lavorare, ma a casa non faceva mancare nulla, se lavorano entrambi invece, conforme alla disponibilità e agli orari , tutti e due devono dare una mano in casa… Sia con i bambini, con i piatti, con le lavatrici, non ci vuole un genio per farle funzionare …

 Dunque se una famiglia finisce a ramengo e si arriva al delitto (forma di violenza da condannare e punire con fermezza) spesso le responsabilit sono condivise

Se si arriva al delitto (ricordiamo che sono numeri minimi, da non far scattare l’EMERGENZA FEMMINICIDIO E ‘ SOPRATUTTO DI NON FARE LEGGI APPOSITE )    l’uomo in questione ha dei seri problemi, e, come tale,paga le sue colpe,ne più ne meno se una donna uccidesse un uomo o il suo bambino (infanticidio), ognuno ha ucciso un essere umano e deve pagare, la legge è uguale per tutti o no?

Quante volte vediamo ragazze e signore mature circolare per strada con vestiti provocanti e succinti? quanti tradimenti si consumano sui luoghi di lavoro, nelle palestre e nei cinema? Potrebbero farne a meno. Costoro provocano gli istinti peggiori e poi si arriva alla violenza o abuso sessuale (lo ribadiamo. roba da mascalzoni). Facciano un sano esame di coscienza: forse questo ce lo siamo cercate anche noi

Eccolo il famoso autogol, neanche il Pescara a San siro(la partita più recente che mi ricordo), ha saputo fare di meglio ,oltre ad essere una contraddizione abissale con quello scritto prima “gli uomini non sono impazziti”,perchè ha ragione allora la stessa Zanardo e le altre femministe che scrivono questo articoli

http://giacomosalerno.wordpress.com/2012/12/27/anno-2013-l%C2%B4educazione-del-maschio-natalia-aspesi/

e questo post di Michele Serra sull’amaca

Senza saperlo e senza volerlo il parroco di San Terenzo, don Piero Corsi, ha fornito ai suoi compaesani (e attraverso i media all´Italia intera) una spiegazione schietta ed esauriente delle cause del femminicidio. Gli uomini uccidono le donne perché hanno, delle donne, la medesima concezione che ne ha don Piero. Le pensano obbedienti e sottoposte, prive di qualunque autonomia al di fuori del recinto ideologico nel quale i loro proprietari maschi le confinano. Le pensano puttane se non assoggettate a un marito e a una famiglia, se non abbastanza castigate e remissive. Le pensano indegne se non devote ai fornelli, alla cura dei maschi di casa, al servizio di chi le protegge se obbediscono, le offende e le malmena se disobbediscono.
Tutto questo don Piero lo spiega con magistrale rozzezza: donne, se non obbedite poi non lamentatevi quando qualcuno vi punisce, vi mette le mani addosso, vi uccide. Piuttosto che intimare a don Piero di tacere, le varie associazioni che tutelano i diritti delle persone, e in specie delle donne, dovrebbero chiedergli di parlare ancora, di scrivere ancora. In poche righe, spiega l´odio per le donne meglio di un manuale di criminologia.

vedete cosa diventiamo noi uomini (naturalmente Michele Serra,essendo superiore, se ne tira fuori)  un genere da rieducare, assassino, stupratore e violento,ma la Qm non vorrebbe aiutare gli uomini in difficoltà ? Come può aiutarli se gli uomini danno man forte a queste “corbellerie”  ?

Non è peggio del post della Zanardo che voleva rieducare (si rieducare) gli uomini alle “mea culpa” sullo stupro e questo prete, gli ha dato man forte , vorrebbe sentirsi dire ” Si vero, quando vedo una minigonna,non ci capisco più nulla, e me la devo fare a tutti i costi,una specie di licantropo che si trasforma alla luna piena e la sete di gnocca, non mi basta mai”

Morti sul lavoro, uomini che dopo una certa età, non trovano lavoro,(legge a favore delle donne) padri separati disperati (e non per questo diventano assassini), mi sembrano temi più importanti che un prete che dice moralismi da 4 soldi e che scatena,( ma c’erano dubbi??) I vari siti femministi come dire  VISTO AVEVAMO RAGIONE NOI  …

Annunci
32 commenti leave one →
  1. giovanni permalink
    29 dicembre 2012 18:10

    io voglio mettere un link anche se è off topic…
    http://www.leggo.it/roma/nera/roma_ragazzina_lo_respinge_lui_la_abbraccia_e_allunga_le_mani_fermato/notizie/208221.shtml
    è scandaloso, questo ragazzo è stato addiirttura arrestato, come fosse un delinquente, solo perchè ha “abbracciato una ragazza”!!!
    cose da pazzi, dell’altro mondo, abominevole!!!accusato di “violenza sessuale” per aver abbracciato una ragazza!!!!a sto punto quali sono i confini della violenza sessuale??? come dire che non esistono, se una si sente infastidita può percepire come molestia – e quindi violenza sessuale ! – persino una carezza a una guancia o alla testa o a una mano!!!siamo alla follia totale!!!!e il peggio è che le istituzioni la polizia i giudici assecondano la follia di certe donne!!!!
    ormai non si rischia più di essere arrestati e trattati da delinquenti “solo” se si tocca un fondoschiena o una seno, si rischia pure se si abbraccia una o si prova a baciarla e per chissà che altro!

  2. giovanni permalink
    29 dicembre 2012 18:13

    veramente scandaloso e vergognoso!!!ormai basta che una si metta a gridare, e si rischia di essere arrestati anche se le si ha toccato una guancia o un braccio o una spalla o una mano o la si sta corteggiando con una leggera insistenza!!!!

  3. giovanni permalink
    29 dicembre 2012 18:21

    cmq sì sono d’accordo con quello che scrivi nel post

  4. 29 dicembre 2012 18:26

    Giovanni ,se ne parla anche qui
    https://www.facebook.com/groups/177032139052842/
    questo è il mio commento
    Allora , caro Renato, sicuramente è stato un gesto maleducato,su questo pochi dubbi ,ma mi sembra veramente esagerato un processo per direttissima ,e altri crimini ,certamente più gravi di questo, magari vengono prescritti…
    e lui mi risponde cosi
    certo maleducato ma se le avesse causato lesioni sarebbe stato un altra cosa ,si siamo ai processi sommari per direttissima, abbracciare una donna e vai in galera 3 o 4 anni per l’accusa buttata lì di violenza sessuale tanto la violenza sessuale può essere tutto , mi sembrano i processi sommari del nazismo solo che qui non ti fucilano.Ma ci rendiamo conto, qui si tocca una donna e si fa in galera 3 o 4 anni.le donne se avessero fatto la stessa cosa neanche per idea un processo, in carcere per i delitti contro la persona solo 30 volte di meno.
    ————————————————————————————————————–
    ormai Giovanni ,bisogna stare attenti ad andare in giro ,sembra che, per l’uomo, il posto più sicuro per non incorrere in questi “crimini”, sia di restare a casa.

    • Mary permalink
      4 gennaio 2013 00:33

      Mi rivolgo a tutti voi, Scusate voi non vedete la gravità del gesto, cosa avrebbe dovuto fare la ragazza? reagire e poi prendersi pure botte?
      Non lo sai che lo stupro inizia pure da “un gesto innocente” come una carezza o un abbraccio?
      Secondo te doveva lasciarlo fare e farsi stuprare o reagire e poi magari finire accoltellata o pestata a sangue? e’ normale che una ragazzina reagisce urlando. Secondo te avrebbe dovuto gradire il fatto che uno le si avvicina magari anche un pò alticcio e l’abbraccia?
      Ma se un giorno lo fanno a vostra sorella a vostra madre a vostra moglie o fidanzata ecc sareste contenti?
      Perchè è chiaro che per voi tutte sono puttane tranne le vostre familiari, quelle non si toccano guai.
      Ipocrisia pura.

  5. giovanni permalink
    29 dicembre 2012 18:53

    oddio spero che nessun giudice sia così pazzo da dargli tre o quattro anni!!!già tre o quattro giorni sarebbero una vergogna allucinante!!!!

  6. giovanni permalink
    29 dicembre 2012 18:54

    ormai la maleduzione verso una donna è subito violenza sessuale!!!!! magari toccare la schiena di una è già “violenza sessuale”!!!

  7. giovanni permalink
    29 dicembre 2012 18:54

    e poi le femministe dicono pure che gli stupratori non andrebbero in carcere!!!

  8. Paolo1984 permalink
    29 dicembre 2012 21:34

    io leggo che l’ha stretta con forza per immobilizzarla e allungava le mani mentre lei immagino si stava divincolando e gridava di no quindi lui sapeva che non c’era consenso..mi sembra ben più grave di un semplice abbraccio..forse se non è diventato uno stupro è solo perchè l’hanno fermato in tempo

    • 29 dicembre 2012 23:06

      Paolo ,non lo sapremo mai ed è questo il nocciolo della questione ,ovviamente il ragazzo in questione ha sbagliato ,nei modi di fare ,questo mi sembra fuori discussione ,ma vedi allora usiamo la tecnica dei leghisti ,visto che un extracomunitario ruba ,non facciamo entrare nessun extracomunitario perchè in mezzo ci sono i ladri , il discorso è il medesimo ,questo poteva diventare un potenziale stupratore e come tale< ,in Messico (mi sembra ) uno,per un discorso simile, è stato impiccato ,e nei commenti si leggeva “viva la pena di morte e la legge del taglione” ,una domanda mi sorge allora ,e se quell’uomo impiccato non fosse stato colpevole?

      • Giovanni permalink
        30 dicembre 2012 15:05

        anche fosse stato colpevole non sta ne in cielo ne in terra un trattamento simile!

    • Giovanni permalink
      30 dicembre 2012 15:07

      E’ assurdo ipotizzare che l’avrebbe stuprata: c’erano le amiche, i passanti, era un luogo pubblico, e’ del tutto impossibile una cosa del genere!

      • giovanni permalink
        4 gennaio 2013 14:21

        ma esistono solo gli estremi? o una non dice una parola o arriva al punto estremo di rovinare uno denunciandolo o addirittura chiamando polizia/carabinieri e facendolo arrestare?

    • Giovanni permalink
      30 dicembre 2012 15:09

      In definitiva, quel ragazzo e’ stato arrestato per aver abbracciato una !! E’ veramente scandaloso e vergognoso!!! E’ veramente delirante e folle chiamare ‘violenza sessuale’ un abbraccio!!!

      • Giovanni permalink
        30 dicembre 2012 22:16

        Poi pare che non ha nemmeno allungato le mani!se anche l’avesse fatto non sta ne in cielo ne in terra arrivare a arrestare uno!

      • Mary permalink
        4 gennaio 2013 00:35

        E cosa bisogna fare se uno allunga le mani? dovrebbe essere lecito? voglio vedere se lo fanno a una tua familiare femmina. E comunque sia gli stupri nei luoghi pubblici esistono.

      • Giovanni permalink
        4 gennaio 2013 12:13

        non dico certo che e’ lecito, ma dai, arrivare a fare arrestare uno x questa cosa …

      • Giovanni permalink
        4 gennaio 2013 12:14

        non penso che arriverei al punto di desiderarne l’arresto!

  9. Giovanni permalink
    2 gennaio 2013 11:29

    Nessuna risposta, Paolo?

    • Paolo1984 permalink
      2 gennaio 2013 12:16

      che vuoi che ti dica? Credo che quattro anni di galera siano troppi per un abbraccio sgraito? Sì però io non mi permetterei mai di abbracciare una che manco conosco..è stato un gesto sconsiderato e poi insomma..bisogna pure considerare la maggiore forza muscolare che in media gli uomini hanno rispetto alle donne..se poi vogliamo far finta che queste differenze non contino..

      • Giovanni permalink
        2 gennaio 2013 14:14

        Quattro anni?? Anche 4 ore, anche 40 euro come risarcimento danni!! Spero che nessun giudice sia così folle e ignobile da mandarlo in galera!!! Poi che sia un gesto sbagliato e da non fare e’ ovvio, e’ superfluo discutere di questo!

  10. Paolo1984 permalink
    2 gennaio 2013 15:02

    Giovanni, il problema è che l’approccio sgradito di un uomo ha un surplus di negatività legato alla forza muscolare che non si può ignorare: un uomo specie se robusto può pestare una donna al punto di ucciderla o quasi..difficilmente una donna da sola, senza armi e che non sia una campionessa di arti marziali, può ridurre un uomo nelle stesse condizioni

    • Giovanni permalink
      2 gennaio 2013 15:21

      L’articolo non parla di lesioni!E poi un uomo non e’ in quanto tale alto almeno 1,87 e pieno di muscoli, io sono 1,73 e non sono poche le donne più alte di me, se volessero potrebbero benissimo picchiarmi

      • Giovanni permalink
        2 gennaio 2013 15:38

        Quindi un approccio sgradito da parte di una donna sarebbe solo un approccio sgradito, mentre secondo te uno da parte di un uomo e”un potenziale stupro, un tentativo di stupro, una mezza violenza sessuale, una violenza per via del ‘surplus si negatività legato alla…’ ? Spero non arrivi a queste conclusioni!

      • Paolo1984 permalink
        2 gennaio 2013 16:23

        una abbraccio è un gesto un po’ più intimo del toccare una mano.

        “mentre secondo te uno da parte di un uomo eun potenziale stupro, un tentativo di stupro, una mezza violenza sessuale, ”

        no non secondo me. Potrebbe esserlo secondo una donna che si ritrova abbrancata (perchè dal suo punto di vista non è un abbraccio) da un tizio che lei non conosce, che non ha mai voluto nè invitato a “invadere” il suo spazio privato

      • Giovanni permalink
        2 gennaio 2013 17:16

        Il suo punto di vista e’ il suo punto di vista, non una cosa oggettiva, la cosa oggettiva e’ che si tratta di un abbraccio non voluto, non di tentativo di stupro o di violenza sessuale

      • Giovanni permalink
        4 gennaio 2013 09:22

        capisco e tutte e due le cose, ma ciò non toglie che le conclusioni a cui giungo sono le medesime: non si può arrivare a chiamare i carabinieri x un gesto simile, e non si può arrivare a arrestare uno (e probabilmente a processarlo!) per un gesto simile…
        anche se una e’ carina un abbraccio o un tocco a una mano o guancia non e’ nemmeno lontanamente un atto sessuale, quindi non si può chiamare violenza sessuale, poi che sua inopportuno e’ chiaro e non mi metterei mai a farlo

    • Giovanni permalink
      2 gennaio 2013 15:41

      Suvvia, che dolore può aver provocato un abbraccio… E per questo ci mettiamo a gridare, chiamiamo i carabinieri e facciamo arrestare uno, come se fosse un delinquente che ha compiuto un crimine! Suvvia…

      • Giovanni permalink
        2 gennaio 2013 15:49

        E la chiamiamo ‘violenza sessuale’!! A sto punto anche toccare una mano di una senza averle chiesto se e’ d’accordo potrebbe essere definita da qualcuno ‘violenza sessuale’… Ormai siamo alla follia…

      • Mary permalink
        4 gennaio 2013 00:39

        Caro Giovanni, non credo che tu hai studiato sociologia ma credo che ti abbiano insegnato che la distanza tra individui conta.
        Nelle società occidentali la distanza tra persone estranee è superiore ad un metro. Le distanze fisiche ravvicinate, ossia inferiori ai 50 cm, sono riservate a persone che si conoscono intimamente ossia partner, amici, famigliari.
        Se tu non capisci questo concetto allora vieni dalla terra degli zulù. Inoltre ogni azione contro il consenso dell’altro rappresenta una forma di violenza. Non ti è chiaro nemmeno questo. Ma da dove vieni?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: