Skip to content

il rovescio della medaglia

27 settembre 2012

Oggi ,se non erro ,la ministra (o la ministra se no le femministe si incazzano 🙂  ) Fornero ,firmerà il trattato di Instanbul contro la violenza sulle donne  ,non è altro un altro tassello per dire che i generi sono divisi in buoni e cattivi …

Che la violenza delle donne esista nessuno lo nega ,sarebbe da pazzi e sopratutto dire che non esiste sarebbe come mettere la testa sotto la sabbia  …ma ,giriamo la frittata ,cosa succede ,come si comportano le donne se la vittima  è l’uomo ?

Un esempio l’abbiamo da questa pagina facebook

http://www.facebook.com/noviolenzadonne/posts/447510825287845 che fa la coppia con questo

tra i vari commenti si va da “sono pochi” (parla di circa 50000 uomini maltrattati all’anno) le botte sono poche  ,fino al classico che gli uomini sono bastardi e se lo meritano …

nascere uomo e donna  non lo decidiamo di certo noi ,come non scegliamo i genitori ,però possiamo scegliere come vivere ,e possiamo scegliere se picchiare ed uccidere un essere umano è sbagliato oppure no

Fino a prova contrario uomini e donne ,sono sopratutto esseri umani e persone e come tali ,sbagliano ,amano ,soffrono ,dire che un genere sia più violento di un altro è sessista niente di più e niente di meno

E usare la violenza per avere più potere e mettere gli uomini di vergognarsi di appartenere al genere di appartenenza ,è l’apoteosi del sessismo …

Infatti ,in ogni appello (anche della stessa Puppato ) ci sono due note in comune ,le liste 50/50 e la violenza sulle donne  …come a ricordare che il genere sbagliato è quello maschile

Poi la Zanardo ,nel suo gruppo facebook si è lamentata del tenore dei commenti che sono simili a quando lei scrive sul fatto quotidiano

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/09/25/se-nemmeno-primarie-sono-affare-da-donne/362665/#.UGG78Y6gtOE.email

Il perchè è presto detto

La Zanardo e la Puppato dividono il mondo (facciamo l’Italia vah)  nei due generi ,sembra che ci sia il genere femminile chiuso in case di lavori forzati e il genere maschile che se ne sta beato nelle poltrone rosse della camera o del senato …

Gli uomini che intervengono ,fanno presente che non è proprio cosi la fotografia dell’italia ,che ci sono uomini che se la spassano e ci sono uomini che soffrono ,esattamente come le donne ,d’altronde non ho ancora a conoscenza di una legge anti-donna ,mentre si tenta di fare leggi anti -uomo come il decreto 3390 …

Dove sta il pericolo ,secondo un mio punto di vista, che si parla solo ed esclusivamente delle donne ,dimenticandosi dell’altra parte del Italia (saranno pure in minoranza ,ma neanche poi cosi marcata) che sono gli uomini …

Quindi ,anche un tema delicato come la violenza sulle persone (uomini in questo caso) viene sbeffeggiato e scarnito come cosa di poco conto ,come cosa non importante “abbiamo la violenza sulle donne come cosa primaria , occuparsi di quattro sfigati che prendono le botte è veramente una cosa da poco  ”

Ma il discorso non vale solo sulla violenza ,anche una protesta come quella dei metalmeccanici ,diventa secondaria a quanto prima sia importante occuparsi delle donne  (va beh che la mia categoria e sempre secondaria ) cit Zanardo ” andare in corteo con i metalmeccanici sI è giusto ,andare contro la finanziaria  E’ ANCORA PIU’ GIUSTO  (quindi si fa già una discriminazione) ,ma prima ci sono le donne (non importa neppure di che stato sociale ,una che gira in Ferrari va aiutata ,un metalmeccanico aspetta dopo )

tanto per chiarire di come potrebbe diventare ,e come già è, c’è questo bel video di antifeminist

Annunci
One Comment leave one →
  1. allan'm 'e chi t'ammuort permalink
    27 settembre 2012 18:18

    Mai sentito uomini affermare che sia giusto uccidere o maltrattare donne. Molte donne, invece, a parti invertite, lo dicono.Poi chiedono pure il “rispetto” come donne, come se nascere femmina fosse un titolo di merito. Loro che non hanno un benchè minimo rispetto verso gli uomini, al punto da ridere sulla violenza commessa da donne contro uomini.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: