Skip to content

Passi di Misandria

18 giugno 2012

va beh ,c’è l’ho sempre con loro ,ma mi danno di quei spunti che è difficile non rispondere 😀

sempre la “gioiosa” Faby (veramente è incazzata con il mondo intero ) scrive

Il danno dei mascolinisti è che vorrebbero le veline come donne ma logicamente le stesse impregnate (come i maschilisti) di convinzioni e modi di vivere non di certo dei migliori scelgono l’imprenditore, il calciatore, ecc Da una parte è anche normale frequentando gli stessi luoghi e le stesse feste, e improntando le relazioni solo sugli interessi non solo economici ma anche di interesse che devono suscitare nel pubblico ovvero su quegli sqaullidi giornaletti da sala d’aspetto o da coiffeur. Io non sono da nessuna parte. Mi fanno pena sia i mascolinisti che si autoconvincono che le donne siano tutte così solo perchè puntano a donne che delle frivolezze ne fanno l’unica ragione di vita, sia le veline. Il mio intento con questo articolo era criticare chi dell’emancipazione femminile se ne frega ben poco ma con questa immagine -fingendosi interessato all’emancipazione- ha avuto l’occasione di criticare non solo una donna, ma lo stesso genere di donna che loro puntano perchè ritenuta vera femmina (basta andare a vedere nei commenti di quando pubblicano, sempre in questi gruppi, quelle immagini soft-porno per farsi un’idea della pochezza umana degli italiani medi) ma che la stessa non punterebbe loro mai e poi mai. Come diceva Paolo un po’ più sopra :“se “aprono le gambe” sono “troie” se non le aprono “se la tirano” (ma il vero problema è che non le aprono a loro)”; il vero problema è che sono repressi, delusi; certo tutti almeno una volta nella vita siamo stati non corrisposti, lasciati o offesi da qualcuno ma aprirne una lotta con l’altro genere non migliorando se stessi e gli obiettivi che si vanno a puntare ma puntando solo il dito all’altro genere, classificandolì tutti interessati-e ad un’unica cosa, mi sembra un comportamento vigliacco, poco maturo e da persona sicuramente con forti problematiche psicologiche e sociali. E’ vero anche che la tv anni’80, la troppa visione di film pornografici o erotici stile anni’70 dove le bellone si spogliavano accondiscendenti e sorridenti alla corte di uomini per niente piacevoli sia di aspetto che a livello comportamentale e morale ha fatto credere in tantissime persone che quella visione fosse reale, non a caso tantissimi italiani cercano giovani russe, ucraine, rumene credendo di trovare camerierine piacenti, approfittandone della situazione precaria di molte di queste e rimandendo poi delusi perchè l’idea di geisha sexy che loro si erano costruiti nella testa con queste donne non corrisponde poi alla realtà. Altra cosa che che mi sono dimenticata di scrivere nell’articolo è : ma quando mai poi -se non solo le femministe- qualcuno si è interessato all’emancipazione femminile!? 40 anni di lotte per l’emancipazione fatte solo e soltanto dalle femministe, che spesso si sono viste le spalle voltate sia a destra (figuriamoci con i loro ideali) che a sinistra!

adesso andiamo più nello specifico

Il danno dei mascolinisti è che vorrebbero le veline come donne ma logicamente le stesse impregnate (come i maschilisti) di convinzioni e modi di vivere non di certo dei migliori scelgono l’imprenditore, il calciatore, ecc Da una parte è anche normale frequentando gli stessi luoghi e le stesse feste, e improntando le relazioni solo sugli interessi non solo economici ma anche di interesse che devono suscitare nel pubblico ovvero su quegli sqaullidi giornaletti da sala d’aspetto o da coiffeur

Non è che ,per caso ,frequentano gli stessi posti ,perchè hanno della “grana” che noi non vedremmo mai ? Di certo il sottoscritto ,non si può permettere una bottiglia di 800 euro al “billionarie” …poi ci mettono anche il gossip ,certo ,vero …ma la domanda resta la stessa ,non e che ,questo mondo maschilista mi fa prendere me  (l’oppressore) poco più di 1000 euro ,e le “oppresse” se la spassano al “billionarie” ? Nei tempi antichi le cose funzionavano in maniera diversa ,non è che ,per caso ,questo mondo maschilista mette nel di dietro (senza vaselina) molti ,moltissimi uomini che invece dovrebbe privilegiare?

il vero problema è che sono repressi, delusi; certo tutti almeno una volta nella vita siamo stati non corrisposti, lasciati o offesi da qualcuno ma aprirne una lotta con l’altro genere non migliorando se stessi e gli obiettivi che si vanno a puntare ma puntando solo il dito all’altro genere, classificandolì tutti interessati-e ad un’unica cosa, mi sembra un comportamento vigliacco, poco maturo e da persona sicuramente con forti problematiche psicologiche e sociali

Questo ,mi sembra importante ,ci inventiamo lotte e mettiamo in risalto problemi sociali che riguardano gli uomini (che ,lo ricordiamo ,sono gli oppressori ) come le morti sul lavoro ,padri separati , suicidi , caritas frequentati quasi esclusivamente da uomini ecc ecc ,perchè NON C’è LA DANNO !!! VERAMENTE GENIALE   😀

Naturalmente ,fanno anche la predica che noi (noi) dobbiamo cambiare ,non sia mai che ,magari , qualche cambiamento lo possono fare pure loro ,ma loro come si sono definite ? Portatrici di un corpo sacro e di non scendere da quel piedistallo che si sono costruite ,senza esagerare come una divinità 

Poi va beh ,abbiamo problemi psicologici e sociali ,infatti Mary rincara la dose scrivendo questo

Il problema dei maschilisti è che sono bigotti e sessuofobi, io credo che abbiano dei seri problemi a relazionarsi con le donne o con il sesso in generale (infatti molti di loro sono pedofili). Sono gli stessi che vedono nella masturbazione il peccato e per loro ogni velina rappresenta una sorta di incitazione alla masturbazione. Sono gli stessi che a causa di questi problemi vanno a stuprare o uccidere le donne.

Beh dai questa è da antologia ,addirittura pedofili !!!! Oltre il fatto che esiste anche la pedofilia femminile  (ripeto sempre ,basta fare una piccola ricerca su internet) ,sembra che ,scrivere qualcosa contro di loro porti ad essere la feccia sulla faccia della terra ,d’altronde loro sono delle divinità e quindi non sbagliano mai ….

Ma ,queste femministe cosa vogliono in definitiva ?

Io avrei questa idea

Non ho nessun timore di dire che sono brutto e quindi posso non piacere ,fa parte del gioco (ma le regole possono anche essere cambiate) ,adesso ,posso anche migliore (dimagrendo ad esempio) ma ,mi aspetterei che ,dall’altra parte ci sia una risposta ,per capirci se si miglioriamo in due e ci troviamo nel mezzo ,non saremmo più felici ?

Invece ,ho trovato nelle femministe risposte al limite dello scherno ,in conclusione le femministe vorrebbero

1- che i brutti sparissero dalla faccia della terra ,magari suicidandosi ..dimostrando che sono deboli e che ,davanti alle divinità non sono degni di comparire

2- Se proprio non sono inclini al suicidio ,almeno avessero la sindrome del “maschio pentito ” e di assentire ad ogni parola che la divinità proclama ,mostrando i muscoli solo ed esclusivamente davanti ai loro simili di genere ,come dei cani di guardia (in questo Gasparrini ,fa scuola  :D)

Non concepisco come possano esserci degli uomini che non si “inchinano” davanti a tali divinità e ,naturalmente li chiamano falliti e rancorosi (anche pedofili ,sfigati e segaioli per non farsi mancare niente  :D)

Ma questa prassi che io ho ragione e tu sempre torto ,non fa parte di qualche dottrina dittatoriale  ?

 

 

Annunci
5 commenti leave one →
  1. paolo permalink
    18 giugno 2012 16:07

    “non a caso tantissimi italiani cercano giovani russe, ucraine, rumene credendo di trovare camerierine piacenti, approfittandone della situazione precaria di molte di queste e rimandendo poi delusi perchè l’idea di geisha sexy che loro si erano costruiti nella testa con queste donne non corrisponde poi alla realtà”
    Ma a queste non viene in mente che gli uomini vanno con le straniere perchè loro sono diventate delle rompicoglioni, rancorose e pretenziose
    ?

  2. 18 giugno 2012 16:12

    Paolo ,infatti ,è quello che dico anch’io ,possiamo cambiare noi (bisogna sempre migliorarsi) ma ,male non fa ,che invece di essere considerate divinità ,cambiassero pure loro

  3. giovanni permalink
    19 giugno 2012 06:41

    mary ha scritto nei commenti a quell’articolo che ci si scandalizza per un culo in tv…
    a parte che non mi pare le veline stiano in perizoma e quindi mostrino il fondoschiena, poi per quanto mi riguarda non mi scandalizzo affatto… non ho nulla da ridire neanche per una che sta in perizoma a prendere il sole, che ci sarebbe che non va??? ognuno ci sta come preferisce!

  4. raffaele permalink
    19 giugno 2012 21:18

    “mary ha scritto nei commenti a quell’articolo che ci si scandalizza per un culo in tv…”

    Peccato che quando però loro gustano immagini di Gabriel Garko e machoni grossi e muscolosi a torso nudo, nessuno le dice nulla. Se queste cose le fa un uomo, la chiamano “mercificazione”, se la fa una donna, invece la chiamano “emancipazione”. Due pesi e due misure, ‘ ste oche!

    Mauro, potresti contattarmi alla mail che ho lasciato per commentare il post? mi sono momentaneamente disattivato da FB, quindi non posso contattarti lì. Ti devo dire una cosa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: