Skip to content

Due pesi e due misure (ancora sui femminicidi)

18 maggio 2012

Mi ero promesso ,di fare sempre un contro post a certe dialettiche femministe ,lo spunto mi arriva da questo post della Zanardo

@marius
Marius, non ho nulla contro gli uomini. Anzi ultimamente trovo anche noioso che siano meno presenti nelle mie giornate. Parliamone. Non è una gara tra chi commette piu delitti. Mi pare che la vicenda a cui lei allude sia un delitto per gelosia, gelosia feroce che porta ad un delitto msotruoso. Che ha, per ora, una connotazione diversa dal femminicidio. Mi pare ma, come sempre, senza tabù e fuori di stereotipi, sono pronta a parlarne

Il caso di cui parlano è quello della donna che lascia il marito ,ferito gravemente ,per 20 ore

Subito la Zanardo ,da la colpa alla gelosia ,ma non è la stessa colpa che viene espressa anche quando sono gli uomini a uccidere ?

quindi ,se ho capito bene ,il movente della gelosia vale solo per il componente femminile ,quasi da scusante (ne più ,ne meno se fosse opposto il genere )

Ho sempre pensato che ,questa parità dei sessi ,si debba far conto del dare e del avere ,dei diritti e dei doveri …

trovo altre si inutile fare una sorta di galleria degli orrori ,dove vengono messi in risalto i generi di appartenenza (che non è poi molto diverso da mettere la nazione e l’etnia) uomo e donna compiono gli stessi sbagli ,si macchiano degli stessi delitti , non ci vuole un genio a capirlo ..

Fa comodo ,invece ,demonizzare il genere maschile ,per usufruire di certi privilegi che no riguardano il lavoro in fabbrica o in posti usuranti ,ma nei posti di comando che ,è bene ricordarlo ,sono pieni di uomini che fanno gli operai ,gli impiegati ecc ecc(ovviamente sono ironico)

Sono il 50/50 ,le quote rose ,la doppia preferenza di genere ..

Praticamente si gioca alle loro regole

L’ho detto ancora e lo ribadisco  Se fanno il loro lavoro bene ,non mi importa niente del loro sesso di appartenenza, ma le regole devono essere uguali per tutti ,come detto in precedenza diritti e doveri si devono compensare …

 

Annunci
3 commenti leave one →
  1. 19 maggio 2012 08:42

    il femminicidio, la prima volta che ho sentito questa parola da una femminista ho strabuzzato gli occhi….ora mi viene da piangere a sentirla ripetere da sempre più idioti…

  2. giovanni permalink
    19 maggio 2012 13:54

    come mai, scusa? non che io sia femminista – nè tantomeno idiota – ma a dire il vero mi pare un pò eccessiva la tua considerazione…

    • luigicorvaglia permalink
      21 maggio 2012 19:47

      Perché è una parola inesistente. Coniata per marcare una differenza di valore tra esseri umani. Solo in base al sesso. E non sto a dirti qual’è il sesso avvalorato!!!
      A questo seguirà il recepimento nell’ordinamento giudiziario con conseguenti aggravanti. Il tutto in spregio persino della nostra Costituzione (Art. 3 – Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: