Skip to content

La legge del taglione

5 febbraio 2012

Diciamo che la cassazione l’ha fatta bella grossa …ha fatto una cosa fuori dal comune ,ha seguito la Legge!!!

come spiega poi ,l’articolo su “il fatto quotidiano”

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/02/03/violenza-gruppo-informazione-demagogica/188802/

prima di tutto ,chiariamo una cosa e lo ripeto solo una volta

LO STUPRO è UNA VIOLENZA CONTRO UNA PERSONA ,E CHI SI MACCHIA DI QUESTO DELITTO DEVE PAGARE LE SUE COLPE …

appunto stupro ,non “possibile stupratore”

sono andato sul sito del corpo delle donne e beh ,c’era indignazione !!!

indignazione per cosa?? Perchè la cassazione mette in libertà gli stupratori ,non mi sembra proprio che la cassazione abbia formulato una cosi azzardata ipotesi

d’altronde in quel sito ,si è parlato di castrazione chimica e anche di pena di morte …cose che fanno molto Leghista ,alla faccia della loro concezione di sinistra …

Ma ,in fondo prevenire è meglio di curare e quindi ,un uomo dentro ,magari per uno stupro inventato ,oltre a restare in carcere ,tanto per non sapere ne leggere e ne scrivere lo si castra (in maniera chimica ,in fondo siamo civili ,e che cazzo) ,e visto che non serve più ,magari lo si condanna a morte ,cosi resta di monito per gli altri uomini ,peggio di Mussolini impiccato a testa in giù a piazzale Loreto …

e per gli altri reati ,come le molestie ? Beh ,c’è solo l’imbarazzo della scelta ,magari un uomo ,in un tram affollato scivola e mette la mano ,dove non batte il sole ,e beh ,la giusta punizione e di tagliare quella mano cosi malandrina e distratta ,come in Turchia dove tagliano la mano ai ladri …

ma non è tutto la Zanardo ,cosi scrive

Vorrei che i lettori rinunciassero alla loro domenica come facciamo noi, e si unissero per scrivere un comunicato d’amore verso di noi e chiedessero rispetto e leggi efficaci.  Questo vorrei. E lo vorrei presto. Sarebbe un dono meraviglioso che mi/ci riempirebbe di speranza sul futuro. Farsi carico, fatevi carico, vi prego.

Con Pina Nuzzo, abbiamo scritto il comunicato QUI SOTTO , se volete diffondetelo.

ANCHE SUL BRANCO SI PUO’  TRATTARE? di  Pina Nuzzo e Lorella Zanardo
E’ di questi giorni la decisione della Corte di Cassazione di applicare misure alternative al carcere anche per i componenti del “branco” in caso di violenza sessuale.
La legge di contrasto alla violenza del 2009  non  consente al giudice di applicare, per i delitti di violenza sessuale e di atti sessuali con minorenni,  misure cautelari diverse e meno pesanti della custodia in carcere  per chi è gravemente indiziato.
Nel 2010 la Corte Costituzionale  ha cancellato l’obbligo per il giudice di disporre solamente il carcere nei confronti di un presunto responsabile, ritenendo la norma in contrasto con gli articoli  della Costituzione : uguaglianza davanti alla legge; libertà personale; funzione della pena. Si è pertanto dichiarata favorevole  alle alternative al carcere “nell’ipotesi in cui siano acquisiti elementi specifici, in relazione al caso concreto, dai quali risulti che le esigenze cautelari possono essere soddisfate con altre misure”

Non siamo per il carcere a tutti i costi, ma di fronte ad un crimine odioso come lo stupro, in particolare quello di gruppo, ci aspettiamo che le istituzioni mandino segnali chiari ed inequivocabili di condanna.
La violenza sulle donne è un delitto diffuso. Sono davvero troppe le donne che – per il solo fatto di essere donne –  muoiono per mano di uomini. Non vorremmo passasse il messaggio che sulla pena si può trattare, si può trovare un accomodamento.
Sicuramente  non è con questi presupposti che la Cassazione  rimette al giudice la possibilità di misure alternative, anche per i responsabili dello stupro di gruppo. Ma non siamo così certe che si valuti, fino in fondo, l’impatto che tali misure possono avere sulle donne e soprattutto sugli uomini.
Le une si sentiranno ancora una volta  più esposte, gli altri meno colpevoli.

http://www.ilcorpodelledonne.net/?cat=11

E perchè mai le cose non si possono capovolgere ,sempre noi a dichiarare il nostro amore (cavolo lo facciamo SEMPRE) e mai il contrario ? Ah giusto che stupido ,noi siamo sfigati ,segaioli e youporn come vedete quanto amore sfoggia da queste parole ??

Cara signora Zanardo ,noi abbiamo già una colpa ,ed è quella di essere nati uomini anzi maschi …

Annunci
5 commenti leave one →
  1. giovanni permalink
    8 febbraio 2012 21:42

    http://www.uomini3000.it/10335.htm
    ecco a che punto siamo arrivati…

  2. giovanni permalink
    9 febbraio 2012 07:59

    si ma se anche uno non scivola, ok sbaglierà, però BASTA BASTA BASTA con l’integralismo e con trattare uno che magari x una volta allunga una mano – o un dito – e compie un gesto di un secondo – o meno – come fosse un delinquente, una specie di mostro!!!basta!!!!non si può arrivare a rovinare la vita a un uomo denunciandolo x una cosa del genere!!!
    Non ho mai visto nè sentito nessun uomo fare drammi, tragedie per una toccatina…sarà forse che abbiamo più senso della misura e non siamo estremisti e integralisti su certe cose? Tempo fa a me una nella palestra dove vado mi ha dato un pizzicotto sul sedere, ma non le ho detto niente…dovevo urlare?insultarla?prenderla a schiaffi?aggredirla?denunciarla?!trattarla come uan specie di delinquente?
    Altro che toccare, semmai nei mezzi pubblici affollati gli uomini hanno paura di urtare anche per sbaglio le donne, vista l’aria che tira una potrebbe arrabbiarsi anche se viene urtata per sbaglio…bisogna fare attenzione a tenere le mani anni luce lontane da fondoschiena, seni, magari se una ha una minigonna anche gambe, una potrebbe arrabbiarsi se viene urtata x sbaglio, e poi rischiano di essere guai…
    più che uomini che si sentono “in diritto di palpare” ci sono donne che se uno le tocca per mezzo secondo (cosa che non giustifico ma nemmeno criminalizzo e demonizzo come fosse alla stregua della pedofilia!) si sentono in diritto di trattarlo malissimo, aggradirlo, insultarlo, picchiarlo (a volte senza nemmeno porsi freni)o addirittura di rovinargli la vita andando a denunciarlo!!!Questo sì che è grave e vergognoso, che uno venga trattato come un delinquente se anche solo per una volta allunga una mano, anche solo per mezzo secondo, anche semplicemente in tono scherzoso!Qui si è del tutto perso il senso della misura!Non giustifico il fatto di allungare le mani, ma un pò di misura non guasterebbe…se uno – magari per una volta nella vita – sbaglia non si può arrivare a rovinargli la vita denunciandolo, processandolo, arrivando a metterlo in carcere e/o fargli pagare una multa stratosferica (in tempi di crisi, poi)…
    per dirla tutta, poi, un uomo che denuncia una donna perchè gli ha toccato il sedere, o magari solo una gamba, a me suonerebbe ridicolo e patetico…

    • 9 febbraio 2012 15:55

      eh caro Giovanni ,questa è la situazione che gli uomini devono sopportare ,sta il fatto che ,anche a me ,andare a toccare sederi a destra e a manca sia una cosa che NON giustifico ,però c’è un limite a tutto ,la pena (se cosi la vogliamo trattare ) dev’essere consona all’ offesa ,adesso ,non so che danno possa dare una palpata al sedere ,ma non credo che sia più grave di sentirsi dire sfigato ,pippaiolo ecc ecc ,se poi vogliamo parlare di molestie ,fatta da una donna è puro divertimento ,fatte da un uomo è molestia bella e buona …
      ma,se ci pensi ,e per me è questo che vogliono portarci le femministe , diventa un problema anche con le relazioni ,devi sempre usare i cosiddetti “PIEDI DI PIOMBO” ,praticamente sei succube (sopratutto parlo di uomini non di successo gli uomini beta per intenderci) delle donne e devi sempre fare come dicono loro ,altrimenti si sbaglia

  3. giovanni permalink
    10 febbraio 2012 14:11

    già processare uno x una cosa simile è assurdo e ridicolo… ci sarebbe da ridere s enon fosse drammatica la cosa!

  4. giovanni permalink
    11 febbraio 2012 07:24

    “interessante” questo post di marina terragni sulla “violenza mschile sulle donne”!!!!
    ideologia femminista al massimo livello!pura al 100%!!!
    http://blog.leiweb.it/marinaterragni/2012/01/25/una-fiaccola-per-stefania-noce/#comments_list

    ovviamente si menzionano anche le terribili “molestie” che qualche donna “subisce” da quei “porci” che osano toccarle per una frazione di secondo!sulle donne che allungano le mani sugli uomini, invece, mai mezza parola!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: