Vai al contenuto

Divieto di critica

18 gennaio 2023

C’erano anche altri argomenti da trattare ma il gossip tra Pique e Shakira lascia il tempo che trova solo che, una pagina che non dico il nome (ihavethevoice), ha detto che questo è Woman Power lo è sempre quando una donna va contro l’uomo , ma voglio scrivere di un altro fatto

Seguendo il calcio si è dato risalto che , una partita di coppa Italia, sia stata arbitrata da una terna di donne, non ho letto l’articolo (era per abbonati) e non si giudica solo dal titolo, ma sembra il solito articolo che difende a spada tratta l’arbitra in questione solo perchè è donna (ripeto è una sensazione)

Io la partita l’ho vista gli ultimi 10 minuti e i tempi supplementari quindi ,non posso dare un giudizio sull’operato di questa arbitra ma voglio fare un discorso più ampio

Sembra che sia una regola che, se ci metti una donna, magicamente le cose vanno per il meglio

Succede ormai in ogni ambito, dallo sportivo al politico (naturalmente si guardano bene a fare i lavori pericolosi) metti una donna al comando è il gioco è fatto

Facendo un discorso sessista all’ennesima potenza

Ieri la direzione di gara, a detta di molti, è stata pessima e cosa c’è di sbagliato a dire questo? Una donna sbaglia quanto un uomo , lo sbaglio è dire che le donne hanno una marcia in più e sono migliori degli uomini

Sulla Meloni ancora non mi pronuncio ma, dai primi passi, sembra anche lei seguire i dettami europei, non dando quella sterzata che tutti quelli che l’avevano votata aspettavano

In conclusione, se si critica una donna si rischia sempre ,anche se questa donna, ha sbagliato, il rischio di passare per misogini e sessisti è sempre dietro l’angolo

Sono soddisfazioni

2 gennaio 2023

Non so se sia recente o datata questa immagine ma non cambia di una virgola il senso della foto

Il ragazzo dice una sua considerazione, condivisibile o meno , per me molto condivisibile come diceva un detto (non so di chi , forse Oscar Wilde, ma potrei dire una castroneria )

L’ uomo sceglie la donna che lo ha scelto

La ragazza come risponde? Non con una risposta che almeno metteva in dubbio l’affermazione del ragazzo, anzi fa l’effetto contrario cioè che è vero che gli uomini vengono “friendzonati” ma dice ancora di più , meglio essere menate da un tipo interessante

Nella vita sono soddisfazioni

Magari poi, il giorno dopo, c’è la troviamo a scrivere sui social che gli uomini sono tutti uguali ,cioè violenti e stupratori

Le leggi razziali

26 dicembre 2022

Che il politicamente corretto le ha rese omologate al sistema

Non si può dire altrimenti quando, ad una notizia del genere, alcune femministe (quindi non le donne in quanto tali) commentano in modo atroce, la notizia è questa

I commenti sono di questo tipo (lo ripeto ancora non delle donne in generale), non manca il sempre verde fascista messo li quando gli ricordi che non solo gli uomini possono essere violenti

Si parla di una donna che uccide un uomo e i commenti sono pronti a parlare degli femminicidi e di quanto siano cattivi gli uomini, quando la vittima e del sesso sbagliato secondo i mainstream, la mente non può che portare alle leggi razziali dove, in base alla etnia o razza superiore, si agiva di conseguenza , in fondo iter è lo stesso, si impedisce agli uomini di entrare nei vagoni e anche in qualche libreria (quelle delle donne a Milano, ad esempio) dove se sei uomo ti vedono in modo quanto meno sospetto

Ma se le chiami nazifemministe si incavolano pure

La sinistra fucsia

11 dicembre 2022

In una foto, panchina rossa per ricordare che gli uomini sono cattivi, perchè la violenza sulle donne non è mai donna-donna, ma tale panchina ha anche un divisorio in mezzo, il motivo ? Evitare che i senza tetto (quasi tutti uomini, ma possono anche essere donne, non è quello il punto) ci possono coricare sopra sembra dire…

“Che schifo i poveri”

Va beh, niente di nuovo nell’orizzonte della sinistra fucsia, guai a toccare donne, migranti, lgbt ma “schifa” i poveri ,non dico che prima era l’inverso, ma prima si cercava (con fortune alterne) di trattare il problema poveri

Ciao Luigi

9 dicembre 2022

Un grave lutto colpisce non solo la QM, ma soprattutto uomini beta,

Luigi Corvaglia, dopo una malattia grave quanto fulminante, ci ha lasciato

Una grave perdita, di solito, anche se le persone in vita erano delle poco di buono, vengono osannate dopo la morte

Non era il caso di Luigi, persona che credeva veramente in quello che faceva e che, amareggiato da una politica di sinistra che non sentiva più sua (faceva parte del PCI prima e PDS poi) aveva intrapreso la nostra battaglia sugli uomini “dimenticati” appunti uomini beta

Lo incontrai un paio di volte a Roma, nelle nostre riunioni, commentava sul mio blog, e prima (anche se non sapevo che era lui) avevamo preso battaglia contro un gruppo di facebook che voleva buttare i brutti di aspetto a fare i lavori forzati

Questo blog e le nostre lotte andranno avanti anche per lui

Sparisce la parola “operai”

5 dicembre 2022

Tumulto nella “Sinistra” italiana e si corre ai ripari per contrastare la Meloni (che intanto somiglia sempre di più al governo Draghi) e si cerca il sostituto del segretario dimissionario Letta

Ci sono due nomi che, a parte sorprese dell’ultima ora, si sfideranno Bonaccini e Schlein

Un uomo e una donna tanto per restare con la parità di genere, ma non è nemmeno la cosa più radical chic, parleremo della parte femminile

La Schein percorre la sinistra nel suo minestrone sinistral- liberal, il buon Fabrizio Marchi che l’ha seguita al suo intervento nella camera è sempre ferma sul femminismo più becero, trattando di patriarcato e femminicidio

Nell’ultimo intervento (dove alla fine si canta bella ciao) la candidata ha detto “Inutile che ci sia una donna al governo che non fa niente per le donne”

Siamo sempre li, si tira in ballo donne, migranti e LGBT ma sparisce la parola operai che, una volta, in un forza di sinistra (o meglio che era rappresentata dalla falce e martello) era la parola più usata per rappresentare il mondo del lavoro

E si che, con il termine operai, si include donne, migranti e anche LGBT, ma hanno quel brutto vizio che si includono anche gli uomini

Allora è meglio sempre puntualizzare che gli uomini va già bene cosi e di cosa si lamentano?

Naturalmente, anche se mi sembra anche inutile scriverlo, con due candidati (perchè ho parlato della parte femminile, ma la parte maschile non è meglio, anzi) cosi, la Meloni può dormire sogni tranquilli

Piove

30 novembre 2022

Una volta si diceva (non so se si dice ancora) “Piove, governo ladro”

Or bene, mi direte e che cavolo c’entra con le nostre tematiche, in effetti nulla, se non che un commento sotto alla tragedia che ha colpito Ischia cosi citava

Il che il buon Pier Luigi Alba cosi risponde

Uomini e frane

Noi rappresentanti del sesso maschile siamo stati accusati, in questi ultimi decenni, dalla nostra amabile controparte sessuale, di ogni possibile nefandezza.
Un elenco copioso e variegato che spazia dal codice civile a quello penale, passando per i valori della morale, dell’etica, delle regole deontologiche…e via elencando, in una casistica potenzialmente infinita.
Dovremmo quindi averci oramai fatto il callo.
Ed invece, ad ogni “new entry” devo ammettere che lo stupore (il mio) rimane intatto.
“Piove, governo ladro!”…si diceva un tempo per parodiare la scomposta verve dei contestatori verso il potere costituito, colpevole di ogni cosa.
In queste ore, a seguito del maltempo che ha funestato l’isola di Ischia con la conseguenza di una micidiale frana che ha mietuto lutti e disastri materiali, s’è scatenato il più classico dei balletti sulle responsabilità politiche di questo evento.
Amministrazioni Locali? Regione? Governo centrale?

Ma Teresa, ci indica il vero colpevole.
Sempre lui.
Sempre…noi.

penso che è inutile aggiungere altro

Meloni fascista

28 novembre 2022

Sei la prima della lista

(da notare anche i maschi pentiti che sperino che qualcuna gliela molli)

Cosi recitava uno dei tanti slogan di “non una di meno” per il corteo contro la violenza sulle donne

Simpatico notare che si sfila contro la violenza sulle donne e si vuole fare fuori, anche fisicamente, proprio una donna, si vede che la violenza donna-donna è accettata

Ma sapete loro sono anti fasciste con tanto di pedigree, se si trovano un fascista, meglio una o UN* (con tanto di asterisco anti fascista) come minimo gli sputano in faccia perchè loro sono anti fasciste appunto con gli “attributi” (ma si ormai è tutto gender fluid e quindi si può usare)

Non si fermano di certo qui, perchè, le nostre paladine c’è l’hanno sempre con il maschio e sputano pure a lui, poco importa se il maschio in questione è precario e/o disoccupato e/o operaio, non badano certo a queste “cosucce” è un maschio e, come minimo, sarà un molestatore

La sinistra che avanza (poco, a dire il vero, loro votano per partiti da “prefisso telefonico” come percentuali di voti) che ha cancellato falce e martello (era presente negli ultimi simboli?) e va in brodo di giuggiole dicendo che un gay è sicuramente meglio di un etero e una donna è sicuramente meglio di un uomo

Poi la maggior parte della classe operaia vota la Meloni, come è potuto accadere?

P.s Che poi per i nostri temi, la sinistra parla e la destra fa è un altro discorso

Anche oggi è arrivato natale

25 novembre 2022

Sembra che abbia indovinato il giorno, ma che abbia cannato il mese, infatti a natale manca appunto un mese esatto, vero, ma parlo di una parte della popolazione, soprattutto di quelle che odiano il sesso maschile , di solito si chiamano femministe

Come non dare slancio, in questo giorno, al loro odio, ben supportato dai media ?

Come vedete è tutto un via vai di scarpette rosse, panchine rosse, fiocchi rossi ,palazzo Chigi colorato di rosso ecc ecc

Ovviamente il loro nemico, palesemente dichiarato, è il maschio (come lo chiamano loro) ma non il maschio omicida 8che avrebbe anche un senso) ma tutti i maschi, infatti si parla di “maschi da cambiare”

Succede allora che, un meme sarcastico, centri il punto

Oppure questo

Più o meno si assomigliano, c’è comunque una domanda di fondo che , per il momento, nessuno si fa

Ma questi femminicidi, queste violenze, sono la norma o l’eccezione ?

I numeri, nel panorama italiano (per il momento ho solo quelli) parlano chiaro, i femminicidi sono in calo di circa il 25 % e già da prima non erano numeri incredibili

Sempre tenendo presente che un femminicidio è uno di troppo e che esistono gli uomini violenti e vanno condannati , sembra che questa giornata sia anche diventata come 8 marzo, una festa dell’ipocrisia

Se ben pensate 8 marzo, secondo i dettami detti dai media, si è scelto perchè una fabbrica con decine di donne dentro, sono morte per un incendio con il datore della fabbrica che le aveva rinchiuse, come festeggiano le donne un evento cosi tragico ? Vedendo gli spogliarelli maschili

Sembra che il 25 novembre stia prendendo questa piega basta vedere la pagina Ihavethevoice

Oltre i soliti post di ricordare di acquistare calendari e tazze c’è pure questo

Con il detto “pecunia not olet” in questo caso vanno bene anche i soldi dei maschi brutti, sporchi e cattivi

Per le femministe è arrivato natale , gli uomini il natale arriva tra un mese, intanto si continuerà a morire nei posti di lavoro

Il femminismo è di sinistra

15 novembre 2022

Chi è costei facente parte (come si vede) di Fratelli d’Italia (simpatico che poi sotto c’è scritto l’hastag “sorelle d’Italia”)

Questa persona ha fatto questo

Bellissima la risposta di Fabio Nestola che adesso vi riporto per intero

Eppure nel mondo QM c’è questo pensiero, il femminismo è di sinistra e io mi butto a destra, non sono serviti i calci nel culo, soprattutto per i simpatizzanti della lega, con il ministro Giulia Bongiorno che ha introdotto il codice rosso e ha detto chiaramente che uccidere una donna è più grave che uccidere un uomo

Mi si dirà, a ragione, che la sinistra è intrisa di femminismo

Non è vero, è verissimo, come non ricordare l’asterisco antifascista di Maurizio Acerbo ,segretario di rifondazione comunista, come non ricordare la segretaria Viola Garofalo di potere al popolo che ha sempre detto che le donne se la passano peggio degli uomini, soprattutto negli anni della pandemia , poi un velo pietoso merita il PD con le uscite della Boldrini e della Valente che, se vedono un uomo (meglio se bianco e etero) dicono che è la cosa peggiore che possa capitare alla terra, sia chiaro che, partiti come quelli citati prima spariscono dalla sinistra, meglio è per tutti

Ma anche la destra viene invasa da questo femminismo, se vogliamo molto più subdolo, perchè dalla sinistra odierna questo anche te lo aspetti, invece la destra fa leggi anti uomo (magari con Salvini che si fa fotografare in un centro anti violenza) e viene più tollerato anche da chi vede un sessismo contro gli uomini

Allora che fare, visto che se Atene piange, Sparta non ride?

Un problema sicuramente di non facile soluzione, ma intanto gli uomini devono prendere più consapevolezza, ad esempio se vedono una panchina rossa contro la violenza sulle donne, chiedersi come mai non c’è ne una azzurra contro la violenza sugli uomini e poco importa il colore della giunta che ha messo la panchina sessista, serve protestare e indignarsi, invece ci si comporta che si vede chi l’ha fatta e se è vicina al tuo credo politico si chiude un occhio

Al contrario invece se viene installata una panchina rossa e azzurra con le ire delle femministe si combatte perchè la panchina resti al suo posto e, anche qui il colore della giunta ha veramente poca importanza